Galileo Galilei

Materie:Appunti
Categoria:Filosofia
Download:240
Data:30.07.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
galileo-galilei_13.zip (Dimensione: 3.06 Kb)
trucheck.it_galileo-galilei.doc     20.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

TEMA n°1

Se dovessimo indicare il nome di uno scienziato che, con le sue teorie ha segnato il passaggio fra la scienza moderna e quella antica, questo nome sarebbe certamente quello di Galileo Galilei.
Galileo con il “metodo sperimentale Galileiano”, ha in un certo senso “rivoluzionato” il modo di pensare scientifico; prima di lui infatti le varie teorie scientifiche erano sviluppate solo attraverso una ricerca deduttiva che partendo da vari casi particolari portava alla legge generale. Con Galileo e il suo metodo questo approccio nei confronti della natura cambia e attraverso 3 momenti, partendo da una ipotesi generale, svolgendo vari esperimenti anche per mezzo di ricostruzioni artificiali del fenomeno, confermarla oppure respingerla.
Per arrivare alla costituzione del metodo, Galileo combina “sensate esperienze” e “necessarie dimostrazioni” anche se non sappiamo in che rapporto fra loro e le unisce in un unico processo che è allo stesso tempo, razionale ed empirico.
Secondo Galileo era importante per uno scienziato “interrogare” la natura per scoprire le proporzioni matematiche tra fenomeno e fenomeno, misurando appunto i vari fenomeni. Questo è il primo momento dell’indagine. Una volta fatto ciò, è necessario formulare delle ipotesi avvalendosi della matematica. Il terzo momento dell’indagine è poi quello della verifica, o “cimento”, ed è il momento più importante in quanto solo se la verifica risulta positiva, l’ipotesi risulta vera. Essendo il momento più importante, però, è necessario che sia anche molto preciso e Galileo dice che è necessario che lo scienziato, nel caso in cui la natura non gli offra abbastanza elementi per verificare la sua tesi, deve ricorrere a dei fenomeni “artificiali” in laboratorio.
Come ho già detto prima queste sono le tre fasi che compongono il “metodo sperimentale” di Galileo, un metodo che ha cambiato la scienza in quanto presenta un nuovo approccio nei confronti della natura, e abbandona il solo sapere deduttivo integrandolo con la conoscenza induttiva che insieme portano ad una più precisa conoscenza degli eventi; una unione dell’attività pratico-operativa durante tutta la ricerca dell’attività matematico-deduttiva è la caratteristica principale del metodo, ripreso poi da Leonardo e tuttora in uso.

Esempio



  



Come usare