Relazione di elettronica

Materie:Altro
Categoria:Elettronica

Voto:

1 (2)
Download:151
Data:27.02.2007
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
relazione-elettronica_7.zip (Dimensione: 177.24 Kb)
trucheck.it_relazione-di-elettronica.doc     3068.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

ITIS
“E.MAJORANA”
CASSINO (FR)
LABORATORIO
DI ELETTRONICA
(Eletronic’s Lab)
RELAZIONE
(Report)
N° 2
ESERCITAZIONE (Exercise):
DETERMINAZIONE SPETTRO SEGNALE(determination spectrum signal):
SCHEMA ELETTRICO (Electrical Plane):

IMMAGINI EFFETTUATE IN LABORATORIO
DATA (Date):
19\01\07
NOME (Name):
Frattaioli Pietro
CLASSE (Class)
V B/ Inf
TABELLA (Chart):
Valori teorici (Theorical value):
Armoniche
[V]
f[Hz]
A0
3
20
A1
6.37
20
A3
2.12
20
A5
1.27
20
A7
0.91
20
Valori calcolati (Calculed value):
Armoniche
[V]
f[Hz]
A0
8.72
20
A1
8.72
20
A3
7.44
60
A5
5.04
100
A7
3.76
140

APPARECCHI ED ATTREZZATURE (Tools and equipment):
STRUMENTI UTILIZZATI
Oscilloscopio
Resistenza (1 kΏ)
Condensatore (8 nF)
RELAZIONE (Report):
CALCOLI EFFETTUATI (Effected Calculations):
Per calcolare la frequenza abbiamo dovuto utilizzare la seguente formula:
f0=1/T
dove T assumeva un valore pari a 50 μs; quindi 1/50 * 106 = 20 kHz.
Dopo aver effettuato il calcolo della frequenza abbiamo dovuto ricavare tutte le armoniche dispari affinche ci accorgessimo che i valori andassero man mano avvicinandosi.
Quindi abbiamo utilizzato la seguente formula:
An= 2 Vpp / nπ
Una volta effettuati questi calcolo ci siamo ricavati la frequenza di risonanza e la formula utilizzata è la seguente:
R = 1 / 2 πfC
Essenso C un’incognita e noto R ci siamo ricavati dalla formula inversa C sostituendo a C la R.
PREMESSE TEORICHE (Theorical introductions):
Un segnale di particolare interesse nel campo delle telecomunicazioni è certamente l'onda quadra per via dei numerosissimi impieghi che la caratterizzano oggi come il clock di tutti i computer del mondo, di tutti gli orologi digitali, di tutte le portanti numeriche, come segnale base di tutti i processi digitali e così via.

Dall'applicazione delle formule della serie di Fourier risulta che l'onda quadra in oggetto è costituita dalla somma di infinite sinusoidi, dette armoniche, di frequenza multipla intera di fo e di ampiezza data dai valori:
Lo spettro di ampiezza del segnale dato risulta allora quello indicato di seguito:
La funzione sviluppata in serie di Fourier risulta allora espressa come segue:

Il segnale può essere studiato dunque da due punti di vista diversi.

• Nel dominio del tempo, attraverso la sua forma d'onda. Lo strumento idoneo per questo studio è l'oscilloscopio
• Nel dominio della frequenza attraverso il suo spettro. Lo strumento idoneo in questo caso è l'analizzatore di spettro.
SPIEGAZIONE DIAGRAMMA DI BODE (Explanation bode's diagrams):
I diagrammi di bode rappresentano l’andamento del segnale nel filtro attivo passa alto e abbiamo visto che la f.d.t nel diagramma del modulo si avvicina a quella teorica infatti e poco superiore a 19.5 KHz mentre quella teorica era pari a 20 KHz.
SIMULAZIONE CON WORKBENCH (Workbench simulation):

CONCLUSIONI (Conclusion):
DIAGRAMMI DI BODE (Bode’s diagram):
COMMENTI DEL PROFESSORE (Remark of teacher):
FRATTAIOLI PIETRO
SCHEMA
TABELLA
RELAZIONE
VOTO FINALE

Esempio



  



Come usare