Mercato dei capitali

Materie:Appunti
Categoria:Economia

Voto:

1 (2)
Download:161
Data:24.11.2000
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
mercato-capitali_1.zip (Dimensione: 5.97 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_mercato-dei-capitali.doc     36.5 Kb



Testo

RITENUTA FISCALE SUI REDDITI
12,50% → imposta generale (il 27% si applica solo su titoli emessi da soc. non quotate aventi scadenza inferiore ai 18 mesi).
Per i nettisti la ritenuta opera a titolo d’imposta, per i lordisti a titolo di acconto.

COMMISSIONI BANCARIE
Le commissioni, sommate al costo di acquisto e sottratte dal ricavo di vendita, sono pari allo 0,50% del prezzo secco di acquisto o di vendita. Eventuali commissioni a SIM, … sono comprese nello 0,5%.

TASSA SUI CONTRATTI DI BORSA (FISSATO BOLLATO)
Si applica per: Lit. ogni 100.000
- contratti conclusi direttamente fra i contraenti; 16
- contratti conclusi direttamente tra banche e privati o con l’intervento di una SIM; 9
- contratti conclusi tra banche o SIM; 9
- operazioni in cui la banca è in contropartita diretta; 9
- negoziazioni di titoli non quotati nei mercati regolamentati. 9
Sono esenti:
- trasferimento di titoli conclusi nei mercati regolamentati;
- operazioni con titoli quotati nei mercati regolamentati ma conclusi fuori;
- contratti di importo non superiore a Lit. 400.000.
Costituisce la base imponibile il corso secco complessivo e gli interessi lordi. Se la banca opera in contropartita diretta le commissioni, già comprese nel prezzo finito, non si sottraggono.

NEGOZIAZIONE DI TITOLI
ACQUISTO
VENDITA
Corso secco maturato
Corso secco maturato
+ interessi lordi maturati
+ interessi lordi maturati
Imponibile ai fini dei bolli
Imponibile ai fini dei bolli
– imposta 12,50% su interessi maturati
– imposta 12,50% su interessi maturati
– imposta 12,50% su scarto emissione
– imposta 12,50% su scarto emissione
+ bolli sul fissato (se dovuti)
– bolli sul fissato (se dovuti)
+ commissioni di intermediazione
– commissioni di intermediazione
Importo a debito del compratore
Importo a credito del venditore
DIRITTO DI OPZIONE (A PAGAMENTO)
Do = (Qex - Pe) * n / v → Do = valore teorico; Qex = quotazione corrente; Pe = prezzo di emissione; v = n° vecchie azioni in circ; n = n° nuove azioni spettanti.
BUONI DI ASSEGNAZIONE (GRATUITO)
Ba = Qex * n / v → Ba = valore teorico; Qex = quotazione corrente; v = n° vecchie azioni in circ; n = n° nuove azioni spettanti.

CALCOLO DEL TITOLO + CONVENIENTE
Tax eff imm sempl = tax nom * 100 / (corso secco + comm – imposta scarto emiss maturato).
Tax eff imm comp = [1 + (tasso eff sempl / k)]k – 1.
Tax eff scadenza = tax eff comp + quota annua cap gain.
Q annua cap gain = [(valore rimborso – imp scarto emiss totale – costo c/ cap) – 12,50%] / (gg residui / 365).

OPERAZIONI CON BOT
SOTTOSCRIZIONE
ACQUISTO
VENDITA
Prezzo medio d’asta
Quotaz di mercato
Quotaz di mercato
+ commissione (su 100)
+ commissione su quotaz mercato
– commissione su quotaz mercato
Imponibile x i bolli
+ imp 12,50% su int da mat
– imp 12,50% su int da mat
+ imp 12,50% su interessi da mat
+ recupero spese
– recupero spese
+ bolli sul fissato
Importo a debito del compratore
Importo a credito del venditore
+ recupero spese
Tasso di rend semplice = (100 – Pe con comm) * 36.000 / (Pe con comm * durata)
Tasso di rend composto = con i tassi equivalenti
Importo a debito del compratore

SCRITTURE CONTABILI
Acquisto → Gestione titoli, Interessi su titoli A Banca X c/c
Vendita → Banca X c/c A Gestione titoli, Interessi su titoli
Gestione titoli A Interessi su titoli (scarto di emissione maturato nel periodo di possesso)
Anche x i BOT alla vendita gli interessi su titoli sonno quelli maturati
Valutazione dei titoli: al minore tra costo di acquisto e valore di mercato.
Al costo → Titoli in portafoglio A Gestione titoli
Al valore di mercato → Titoli in portafoglio, Svalutazione titoli A Gestione titoli
Gestione titoli A Utile su titoli quando rilevo una discrepanza a fine esercizio

Esempio



  



Come usare