Business plan

Materie:Appunti
Categoria:Economia
Download:534
Data:14.09.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
business-plan_1.zip (Dimensione: 4.1 Kb)
trucheck.it_business-plan.doc     25.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

BUSINESS PLAN

Il business plan, chiamato anche “piano di impresa”, rappresenta uno strumento molto importante per tutti coloro che intendono avviare o sviluppare una nuova attività.

Le informazioni che tale documento deve contenere coprono diverse aree, dalla presentazione dell’idea imprenditoriale, all’analisi del settore dell’attività oggetto d’impresa; dalla descrizione della formula imprenditoriale che si intende realizzare, all’esame dei fattori di successo nel lungo periodo.

Il business plan ha una doppia valenza:
• interna, in quanto è lo strumento che consente di razionalizzare ed esplicitare l’idea imprenditoriale;
• esterna, perché il business plan dà modo ai terzi di valutare l’iniziativa economica, le sue potenzialità e i rischi ad essa connessi.

In quest’ultimo caso, il business plan viene soprattutto richiesto dalle banche ogniqualvolta vengano richiesti finanziamenti considerevoli, infatti le normative nazionali e dell’Unione Europea subordinano l’accettazione delle domande di finanziamenti agevolati alla presentazione di questo documento.

Un business plan deve convincere il potenziale finanziatore di aver individuato un cliente solido che probabilmente non incontrerà problemi strutturali nel corso del progetto.

Il business plan deve pertanto essere redatto in modo chiaro e deve descrivere sinteticamente, ma con completezza, l’iniziativa imprenditoriale.

In particolare deve evidenziarne gli aspetti economici e finanziari.

Gli obiettivi del business plan sono:
• fornire informazioni fondamentali per l’avvio dell’attività, (quali e quante risorse economiche, finanziarie ed umane sono necessarie, quali sono le caratteristiche del prodotto e del mercato, etc...);
• consentire all’imprenditore una visione d’insieme dei fattori che caratterizzano l’azienda, fornendo una base sulla quale pianificare strategie ed azioni;
• illustrare la formula imprenditoriale (sistema di prodotto, mercato, struttura organizzativa) e non solo la descrizione del prodotto/servizio;
• sottolineare l’originalità dell’idea imprenditoriale;
• verificare l’interesse della potenziale clientela;
• esprimere con chiarezza gli obiettivi che si intendono raggiungere e le modalità per perseguirli;
• verificare la coerenza tra le singole azioni indicate, ed in particolare tra descrizione dell’attività e conseguenti costi di investimento e di gestione;
• definire la forma giuridica in rapporto alle caratteristiche dell’impresa;
• consentire previsioni attendibili simulando le varie ipotesi di sviluppo dell’attività dell’impresa;
• servire come “biglietto da visita” per presentare l’impresa all’esterno (potenziali soci, finanziatori, banche, clienti e fornitori).

Esempio