Adempimento e inadempimento

Materie:Appunti
Categoria:Diritto
Download:512
Data:01.02.2010
Numero di pagine:8
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
adempimento-inadempimento_1.zip (Dimensione: 12.18 Kb)
trucheck.it_adempimento-e-inadempimento.doc     49.5 Kb
readme.txt     59 Bytes


Testo

L’ADEMPIMENTO→è la forma naturale d estinzione dl obbligaz xke il creditore riceve ciò ke era ogg dl rapp giuridico, è il tipico modo d est satisfattorio(ke soddisfa le pretese dl creditore) dl obbl. Esso consiste nl esecuzione dell’esatta prestazione oggetto dl obbligazione dovuta dal deb al cred;è l’est tipica,perfetta. I soggetti sn:il deb ke esegue la prestaz e il cred ke la riceve.
→capacità d agire:ql del deb è irrilevante nel mom in cui adempie;art 1191:il deb incapace n può richiedere le restituz adducendo alla sua incapacità. Art 1190:l’adempimento al cred incapace n libera il deb, sempre se n dimostra ke ql ke ha pagato era a suo vantaggio.
→Legittimazione: ql legittimato a ricevere il pagam è il cred ma può capitare ke la prestaz sia ricevuta da un suo tutore o da una xsona da lui indicata(art 1188) e se il deb paga a un altro ke n è il cred o ql dl art 1188 è liberato sl se il cred lo ratifica(acconsente) o ne ha approfittato;art 1189:se paga a uno ke appare legittimato(cred apparente) è liberato sl se è in buona fede.
→Art 1180:l’ad d un terzo s ha qnd la prestaz è effettuata da un terzo anziche dal deb;d regola tt pox adempiere ad un obbligaz altrui xcio il cred deve accettare qst a meno ke n v è un inter partic xke lo faccia il deb oppure se è il deb stex ad opporsi. In qst caso qndi s parla d surrogazione,cioè d sostituì dl creditore cn il terzo nei confronti del debitore. Essa può avvenire o per volontà dl cred, dl deb nel caso contragga un mutuo per pagare un altro debito e qndi corruga il mutuante nei diritti dl creditore o nei casi previsti dl art 1203.
→Art 1218 dice ke l’obbligaz dv ex esattamente adempiuta e la legge ha imposto alcune regole:-diligenza,art 1176 dice ke x adempiere il deb dv usare la diligenza dl buon padre d fam(uomo medio) e se s tratta d un att prof la diligenza professionale(+dl uomo medio,ql d ki svolge profess 1att);-quantità,art 1181,affinché sia esatta il deb dv al cred l’intera prestazione anke se è pox un adempimento parziale se la prestaz è divisibile(spatta al cred decidere);-qualità,art 1178,affinché sia esatta x le obbl specifiche occorre ke la prestaz sia ql stabilita,x ql generiche la qualità dl ogg n dv ex inferiore a ql media;-luogo,la prestaz dv ex eseguita in ql pattuito o in ql stabilito dl legge secondo i tipi d obbl,art 1182:il luogo può ex ql indicato dl parti,ql desumibile dl tipo d prestaz,ql desumibile dagli usi ke concernono l’obbl d cui s tratta. Qnd qst criteri n s pox applicare ll stex art dice ke la prestaz dv ex effettuata nl luogo in cui è sorta l’obbligaz→criteri suppletivi;-tempo,art 1183:se esso n è determinato,il cred può esigere la prestaz anke subito se xo la prestaz richiede dl tempo sarà il giudice a definirlo. La scadenza(termine finale) può ex:a favore dl deb(il cred n può chiederla prima ma il deb può adempiere prima),dl creditore(il deb n può adempiere prima ma il cred può esigere prima),a favore d entrambi(ne deb ne cred fare o esigere prima) cmq in mancanza d indicazioni dalla parti s presume sempre ql a fav dl debitore(art1184).
→Altri modi d est satisfattoria:-art 1241,la compensazione s ha qnd 2xsone sn obblig l’una nei confronti dl altra,qndi le 2obbligaz s estinguono xle q corrispondenti.essa è pox sl nei casi stabiliti dl legge:-c.legale ke è ammessa sl tra debiti omogenei,cioè ke han x ogg una somma d denaro e ke sn ugualmente esigibili e liquidi cioe ql xcui può ex preteso l’ad;-c.legale qnd 1debito proposto da 1sogg xla compensaz cn 1altro deb n è liquido ma è d facile e pronta liquidaz,il giudice definisce lk’ammontare dl deb n liquido cn conseguente comp giusdiz tra deb e cred;-c.volontaria ke s verifica tt le volte ke le parti s accordano in tal senso(art 1252) ed è sempre pox anke x deb n liquidi,esigibili e omogenei;-confusione,art 1253, s ha qnd x diversi motivi l qualità d deb e cred d un obbl s riuniscono nl stex xsona.
→Modi d est n satisfattori, sn ql ke n realizzano l’inter dl cred:-impox sopravvenuta n imputabile(al deb) viene riconosciuta dl legge cm causa d est dl obbl→inad involontario(art 1256:l’obbligaz s estingue qnd x causa n imputabile al debit la prestaz diventa impox) ed è evidente ke x ex sopravvenuta,l’impox dv venire dp ke è sorto il rapp obblig xke se fosse originaria s avrebbe una nullità dl atto ke ha ft sorgere l’obbligaz(art1346).
-l’impox sopravvenuta n è imputabile qnd è dovuta a caso fortuito(eventi imprevedibili) e forza maggiore(eventi derivanti da volontà altrui). →affinke s abbia l’est l’impox dv ex:-oggettiva,cioè dv riferirsi alla prestaz in sé e n a vicende sonali dl deb qndi l’impox ogg n può riguardare obll pecuniarie,generiche,negative;-assoluta,xke n dv ex una semplice difficoltà ad adempiere e riguarda sl le obll d specie in cui il perimento per caso fortuito dl ogg determina l’est in qnt l’ogg n è sostituibile.cn ql d genere n può avvenire;-definitiva, n dv ex temporanea xke s verifichi l’est.se il ritardo è imputabile al deb comportera la mora dl debitore sennò egli deve semplicemente la prestaz;-totale,dv riguardare l’intera prestazione xke se è sl parziale il deb rimane legato x la parte d prest ankora pox.
-novazione:estingue l’obbl x volontà d entrambe le parti mediante la costituzione d una nuova obbl avente tit o ogg diverso.secondo l’art 1230 la volontà dv risultare in modo n equivoco(contratto liberatorio).se la novaz riguarda il titolo,le parti s accordano xmodific la natura dl obbl e i motivi sn x il deb d n ricorrere al prestito d banche o x il cred evitare vie legali x ottenere il pagam. Se riguarda l’ogg le parti s accordano x sost la vecchia obbl cn 1nuova avente ogg diverso sz mutare la natura dl obbl.
-remissione:consiste in 1dichiarazione cn la ql il creditore manifesta la sua volontà d rinunciare al proprio cred nei confr dl deb estinguendo l’obbl(art1236-40).la remissione è stabilita x vol dl cred mentre la novaz è stabilita da tt e 2. il cred dv dichiararlo(remiss espressa) o sec l’art 1237 s ritiene r.tacita la restituì volontaria al deb dl titolo orig dl credito da parte dl cred.
→INADEMPIMENTO VOLONTARIO,dovuto a ft imputabile al deb,l’obbl n s est e il deb deve al cred il risarcimento dl danno(art1218). Il cred x tutelarsi va dal giudice e prova il tit da cui deriva il suo diritto e x il deb l’unica pox d evitare il risarcim è ql d provare ke l’impox dl prestaz n è a lui imputabile.
→affinke l’inademp sia imputabile al deb dv ex 2tipi d presupposti:-soggettivi,l’inad è imp se dipende da ft proprio dl deb e ciò accade se c’e intenz d n adempiere o n c’è diligenza. –inademp x dolo, caso in cui n s ha intenz d adempiere;-i.x colpa in caso d negligenza,la mancanza d diligenza e la colpa può ex grave in caso d assenza d ogni minima prudenza,lieve in caso d mancanza dl normale diligenza;-i per fatto del terzo cioè ke qnd il deb commissiona qlc x adempiere e qst n adempie,la colpa ricade sul debitore,egli dunque rix anke d ft d suoi ausiliari. –presupp.oggettivo ke consiste nl nesso d casualità tra il comportam del deb o dl terzo d cui il deb è responsabile e il verificarsi dl i. vol. e qndi il danno ke deriva dl i. dv ex una conseguenza imm e diretta sec l’art1223.
→Il danno e il risarcimento. Il risarcim consiste nl pagamento d una somma d den comprensiva dl danno emergente e dl lucro cessante(art1223). Il danno emergente è la perdita subita a causa dl mancata prestaz;il lucro cessante è il guadagno ke il cred avrebbe realizzato se avesse utilizzato la prestaz ottenuta. Adempimento coatto in forma specifica è qnd nl obbl contratt in caso d i. il deb può ex costretto ad adempiere oltre ke pagare al cred il risarcimento.
→affinchè il danno sia risarcibile è necessario ke sussiats un nesso d causalità tra l’i. e danno,occorre cioè ke il danno sia conseguenza immed e dir dl i.(art1223). La valutaz dl danno risarcibile è diversa a seconda ke v sia colpa o meno e il ris è limitato al danno prevedibile al mom in cui sorge l’obbl. la prova dl i. spetta al creditore,spetta lui provare il danno da lui subito e se esso n è quantificabile il giudice lo liquiderà cn una val equitativa(art1226).
→mora dl del debitore:s ha qnd egli n adempie x ft a lui imp o adempie in ritardo. Affinché sussista secondo l’art 1219 occorre:-ke il ritardo sia imp al deb;-ke il deb sia stato messo in mora(ke il cred abbia sollecitato il deb a adempiere). La mora n è necessaria qnd il debito deriva da ft illecito,qnd il deb ha dichiarato d n voler ademp,qnd è scaduto il termine se la prestaz era da fare a domicilio dl cred. Conseguenze dl mora:-perpetuazione dl obbl(se s verifica un’impox sopravvenuta ma il deb è in mora deve cmq al cred il risarc dl danno;-risarcimento dl danno;-se s tratta d obbligaz pecuniarie(art1224) deve anke pagare gli interessi.
→mora dl creditore: s ha qnd qst sz motivo n mette in condizione il deb d liberarsi,rifiuta il pagamento dl danno(art1206). Il cred deve cooperare affine s verifichi l’ad. Qnd il cred è in mora è a suo carico l’impox sopravvenuta dl prestaz:n sn +dovuti gli int dl obbl pec e dv risarcire i danni derivanti dl sua mora e sost le spese x la custodia dl cosa dovuta(art 1207)

OBBLIGAZIONE:rapp giuridico tra 2sogg(parti) in forza dl ql 1sogg passivo,debitore dv all’altro sogg attivo,creditore una prestaz valutabile eco. Le obbl hanno contenuto patrimoniale xke la prestaz dv ex valutabile in denaro;sn diritti relativi xk ea diff d ql reali n pox ex fatti valere a tt ma sl ad deb;sn diritti mediati xke il rapp tra il sogg e l’ogg dl diritto è mediato da 1altra xsona.
→Fonti dl obbl:nl art 1173 s riconosce il contratto(+impo),il ft illecito cioè ft ke cagionano ad altri 1danno altrui,altri ft idonei a produrre obbl in conformità dl ord giuridico(promex unilaterali,tit credito,arricchimento sz causa).
→Elementi dl obbl:-i sogg,le parti cioè il sogg attivo-creditore ke esige la prestaz e ql passivo-debitore ke ha l’obbl d fare la prestaz;-oggetto ke è la prestazione ke può consistere in un fare(positiva),un dare(positiva) o un n fare(neg). Affinke sia valida dv ex lecita cioè n contraria a norme o buon costume,possibile cioè material e giur fattibile e determinata o determinabile cioè identificata nl mom in cui l’obbl sorge.
CLASSIFICAZIONI:--in base ai soggetti:semplici e multiple. +debitori,1cred=solidarietà passiva in cui il creditore può esigere da 1sl cred l’intera prestaz(s applica sempre xke è +vantaggiosa xilcred) o s fa parziarietà passiva cioè ogni deb paga il suo. +cred,1deb=parziarietà attiva ke ogni cred esige sl la sua parte d prestaz(è ql ke s applica)o sol attiva qnd uno dei cred esige l’intera prestaz dal deb(az regresso in cui gli altri cred esigono la loro parte).
--in base agli ogg:-generiche qnd hanno xogg un bene fungibile,sl nl suo genere;-specifiche han x ogg un bene infungibile,sost cn uno dl suo genere.
→obbl pecuniarie:ke han x ogg una somma in denaro,la loro particolarità è ke cn il tempo il val dl valuta cambia xciò s applica il p.nominaristico(art 1277)sec il ql i deb pec s est cn la moneta avente corso legale nl mom dl pag e x il suo val nom,dunque dv cmq pagare ql ke era stato stabilito anke se s è modificato. Qst se n c’è nex clausula nl contratto(-c.Istat ke la somma dv ex rivalutata sec l’indice d inflazione;-c.dl valuta pregiata impone d restituire 1somma in valuta naz equi al val in valuta pregiata dl somma ricevuta al sorgere dl obbl;-c.oro la somma dl obbl è calcolata in oro e va restituita 1somma pari al val dl oro)
→obbl d valuta sn obbl pec e s risolvono cn il pagam dl somma pattuita,sz altri calcoli e s adempiono sec il p.nominaristico.
→obbl d valore han x ogg originario un bene diverso dl denaro,1reale,mentre la moneta entra in gioco in un mom succ cm surrogato dl bene e n s trova applicato il p.nom:dunque sorge sl qnd il bene s trasf in denaro. →interessi sn un obbl pec accessoria e s producono qnd ql pec sn liquide ed esigibili(art 1282).
--obbl divisibili qnd ha x ogg una prestaz ke può ex suddivisa sz ke ne sia modificata la dest eco o il valore. –indivisibile ke ha xogg una prest ke n può ex divibile.
--obbl semplici qnd ha x ogg una sl prestaz;-complessa qnd è +d una.
--comulativa ql in cui il deb x liberarsi deve al cred tt le prest;-alternativa qnd s libera facendone una→la scelta dl presta z da eseguire spetta al cred o deb o un terzo secondo cm stabilito dl parti o im mancanza dl deb(art1286). Se il deb n sceglie nl tempo stabilito il diritto passa al cred. E se spetta al cred e lui n lo fa passa al deb.
→obbl naturali ql ke rx a doveri morali e sociali,genera effetti giuridici. Acquista impo giuridici se il deb adempie spontaneamente e n può +esigere ciò ke ha dato.

Esempio



  



Come usare