L'omero

Materie:Appunti
Categoria:Biologia
Download:142
Data:04.04.2005
Numero di pagine:1
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
omero_6.zip (Dimensione: 19.16 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_l-omero.doc     38.5 Kb



Testo

L'OMERO

E’ un osso lungo che forma lo scheletro del braccio, si articola con la scapola, col radio e con l’ulna. Ha forma quasi cilindrica in alto per terminare in forma prismatica triangolare, in basso. Sulla sua faccia anterolaterale è presente una rugosità a forma di V, la tuberosità deltoidea, dove si inserisce il muscolo deltoide. La faccia posteriore è percorsa dal solco del nervo radiale, che arriva a dividere in due parti la faccia stessa. In quella superiore origina il capo laterale del tricipite, in quella inferiore il capo mediale dello stesso muscolo. L’estremità prossimale dell’omero è ingrossata e si continua con il corpo in prossimità del collo chirurgico. Presenta una superficie articolare molto estesa, quasi sferica rivestita da cartilagine, è la testa dell’omero. La testa ha il contorno delimitato da un lieve restringimento: il collo anatomico e, in prossimità di questo, presenta due rilievi, la grande e la piccola tuberosità. La grande tuberosità presenta, nel suo contorno superiore tre faccette, superiore, media ed inferiore, sulle quali prendono rispettivamente inserzione i muscoli sovraspinato, infraspinato e piccolo rotondo. La piccola tuberosità da attacco al muscolo sotto scapolare. Tra le due tuberosità e le due creste è compreso il solco bicipitale dell’omero, punto di passaggio del tendine del capo lungo bicipitale. L’estremità distale dell’omero è slargata e presenta , su ciascuno dei suoi lati, due rilievi rugosi: l’epicondilo e l’epitroclea. Fra questi si articolano le due ossa dell’avambraccio, sulle superfici articolari denominate troclea e condilo dell’omero.
FONTE:
www.nonsolofitness.it

Esempio



  



Come usare