l'Atmosfera

Materie:Appunti
Categoria:Biologia

Voto:

2 (2)
Download:89
Data:16.03.2006
Numero di pagine:4
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
atmosfera_7.zip (Dimensione: 7.83 Kb)
trucheck.it_l-atmosfera.doc     35 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

COMPOSIZIONE DELL’ ATMOSFERA(INVOLUCRO GASSOSO):78% DI AZOTO,20 % DI OSSIGENO: AD ALTEZZE SUPERIORI AD UNA DECINA DI KM L’ OSSIGENO NON È SOLO BIATOMICO MA ANCHE TRIATOMICO E VIENE DETTO OZONO, ELEMENTO IMPORTANTISSIMO PER L’ ASSORBIMENTO DELLE RADIAZIONI ULTRAVIOLETTE.VAPORE ACQUEO: DIMINUISCE MANO A MANO CHE SI PROCEDE VERSO L’ ALTO, SI PRESENTA SOTTO FORMA DI NEBBIE E NUVOLE.PULVISCOLO PLANETARIO DENSITÀ DELL'ARIA SALENDO DI QUOTA ESSA DIMINUISCE RAPIDAMENTE, IN MODO DIRETTAMENTE PROPORZIONALE ALLA PRESSIONE E INVERSAMENTE PROPORZIONALE ALLA TEMPERATURA.
SUDDIVISIONE DELL’ ATMOSFERA: STRATI A FORMA DI CORONE SFERICHE DIVISE DA PAUSE.TROPOSFERA : DALLA SUPERFICIE TERRESTRE FINO A 10/12 KM CIRCA.IN ESSA CI SONO I ¾ DELLA MASSA GASSOSA E QUASI TUTTO IL VAPORE ACQUEO DELL’ATMOSFERA.CORRENTI OCCIDENTALI CAUSATE DALLA ROTAZIONE TERRESTRE E DAGLI SQUILIBRI TERMICI(STATI DI INVERSIONE) CHE CRESCONO DI INTENSITÀ CON L’ ALTEZZA CHE PROVOCANO:(MOTI VERTICALI ASCENDENTI E DISCENDENTI DELL’ ARIA)-UN CONTINUO RIMESCOLAMENTO DELL’ ARIA-NUBI-PRECIPITAZIONI E TEMPESTE TROPOPAUSA: SPESSA 2 KM,NON SUBISCE VARIAZIONI DI TEMP.
STRATOSFERA: FINO A 50-60 KM.I COMPONENTI GASSOSI RIMANGONO IN COMPONENTI COSTANTI MA SONO SEMPRE PIÙ RAREFATTI:IL VAPORE ACQUEO E IL PULVISCOLO ATMOSFERICO DIMINUISCONO CON LA QUOTA.LA TEMPERATURA RIMANE COSTANTE FINO AI 20KM, POI COMINCIA AD AUMENTARE VERSO L’ ALTO DI 1-3° C PER KM:C’È UNO STRATO DI OZONO DETTO OZONOSFERA CHE ASSORBE GLI U.V.A.(I RAGGI ULTRAVIOLETTI SCINDONO LE MOLECOLE DI OSSIGENO BIATOMICO,UNA PARTE DELL’ OSSIGENO SI RICOMPONE IN MOLECOLE TRIATOMICHE DI OZONO, ASSORBENDO IN QUESTO PROCESSO IL2% DELLA RADIAZIONE SOLARE IN ARRIVO, ENERGIA QUINDI CALORE).STRATOPAUSA. MESOSFERA: FINO AGLI 80 KM CIRCA LA TEMPERATURA RIPRENDE A DIMINUIRE CON L’ALTEZZA.QUI SI POSSONO OSSERVARE LE NUBI NOTTILUCENTI, COSTITUITI DA CRISTALLI E POLVERI, CHE MOSTRANO COME ANCHE NELLA MESOSFERA CI SIA UN COMPLESSO SISTEMA DI CORRENTI AEREE. TERMOSFERA: FINO AI 400 KM CIRCA.LE PROPORZIONI DELLE COMPONENTI GASSOSE APPAIONO ORAMAI COMPLETAMENTE CAMBIATE, MENTRE LA DENSITÀ ASSUME VALORI MINORI MANO A MANO CHE SI PROCEDE VERSO L’ ALTO.LA TEMPERATURA AUMENTA E ARRIVA A SUPERARE IL MIGLLIAIO DI GRADI IN PROSSIMITÀ DELLA TERMOPAUSA.C’ È UNA IONIZZAZIONE DELLA PARTE DI ATMOSFERA, SI RISCONTRA CIOÈ LA PRESENZA DI MOLTISSIME PARTICELLE DOTATE DI CARICA ELETTRICA. LA IONOSFERA RIFLETTE LE RADIO-ONDE E PERMETTE QUINDI LE COMUNICAZIONI RADIO.NELLA IONOSFERA SI FORMANO LE AURORE POLARI(RIFLESSI LUMINOSI). ESOSFERA:LA TEMPERATURA(CINETICA) DELLE PARTICELLE SI AGGIRI INTORNO AI 2000° C E FORSE LI SUPERI: LA VELOCITÀ DELLE PARTICELLE CHE COSTITUISCONO L’ ESOSFERA È ELEVATISSIMA MA, CONSIDERATA LA RAREFAZIONE DEL GAS, LE PROBABILITÀ CHE QUESTE SI SCONTRINO SONO MOLTO RIDOTTE .POSSONO ALLONTANARSI DALL’ ATMOSFERA PER POI RIENTRARNE.
BILANCIO RADIAZIONE SOLARE: COSTANTE SOLARE(SOLE SU TERRA1,9CAL/CM2 X MINUTO)-ATMOSFERA,-INCL.LITOSFERA=720CAL/CM2 GG. BILANCIO ENERGETICO(SOMMA TRA LA RADIAZIONE VERSO LA TERRA E QUELLA TERRA SPAZIO)PARI A0=TEMPERATURA INVARIATA. RADIAZIONE DIRETTA(SOLE-SUOLO)+RADIAZIONE DIFFUSA(NUBI-SUOLO)=RADIAZIONE GLOBALE. ALBEDO(RAPPORTO TRA EN. IN ARRIVO E QUELLA RIFLESSA 0-1 POICHE IL SISTEMA TERRA-ARIA RIFLETTE VERSO LO SPAZIO DELL’ENERGIA,+NUVOLOSO,+NEVE,+MARE.TERRA35%).
VARIAZIONE TEMPERATURA:VARIA IN RAPPORTO AI FATTORI:-ASTRONOMICI:FORMA TERRA,INCLIN.ASSE T. RISPETTO AL PIANO DELL’ECLITTICA ALT.STAGIONI,MOTO ORBITALE DELLA TERRA(ELLISSE POCO ECCENTRICA),SPOSTAMENTO DEI PUNTI EQUINOZIALI(OGNI 10500ANNI),VARIAZIONI MACCHIE SOLARI(11,2 MIGLIONI ANNI )-GEOGRAFICI:ALTITUDINE,ESPOSIZIONE,DISTR.TERRE EMERSE,COPERTURA VEGETALE,AGL.URBANI.ESCURSIONE TERMICA GIORNALIERA:ESCUSCIONE TERMICA GIORNALIERA, TEMP.MEDIE MENSILI,ANNUE,ESC.TERMICA ANNUA.CARTE TERMOMETRICHE:CON LE ISOTERME.
PRESSIONE ATMOSFERICA:PESO DELL ARIA CHE DIMINUISCE CON L ALTITUDINE POICHÉ SI DILATA(CORRISPONDE AL PESO DI UNA COLONNA D’ARIA SECCA DI BASE 1CM2,T 0°C,A 45°LATITUDINE,ALTEZZA MARE). STRUMENTI: BAROMETRO, ANAEROIDI(SCATOLE CON VUOTO).UN. MISURA:1ATM=1,013BAR=760TOR=760mmHg=10(5)PA(N/M2=KG/MS2/M2). VARIA CON:-ALTITUDINE:+ALTO,-COLONNA D’ARIA=-PR,-TEMPERATURA:+CALDO,+DILATATA E – DENSA=-PR,-UMIDITÀ:+MOLECOLE DI H2O INVECE CHE N2 O O2,-PR. ISOBARE.AREA CICLONICA:LINEE CIRCOLARI CHIUSE LA P DECRESCE DALLA PERIFERIA AL CENTRO.ESPANSIONE(ANDAMENTO A GOLFO O ANSA)=SECCATURA. AREA ANTICICLONICA: LINEE CIRC. P AUMENTA,ESPANSIONE=CUNEO. PENDIO:LE ISOBARE SONO PARALLELE. BASSA PRESSIONE:ZONE COSTIERE/MARINE/EQUATORIALI. ALTA PRESSIONE:ZONE CONTINENTALI/POLARI/SUBTROPICALI.
VENTI:(MOVIMENTI DI MASSE D’ARIA CHE SI SPOSTANO PARALLELAMENTE ALLA SUPERFICIE TERRESTRE.DA UNA ZONA D ALTA PRESSIONE AD UNA D BASSA)MISURATORI:ANEMOMETRI,ANEMOSCOPI.MISURATI IN KM/H CLASSIFICATI SECONDO LA SCALA DI BEAUFORT(12GRADI),DIREZIONE:ROSA DEI VENTI.VARIANO:-GRADIENTE BARICO:DIFF. P TRA L’ARIA ANTICICLONICA E CICLONICA + ALTO=+VELOCITÀ VENTO,-FORZA DI CORIOLIS,FERREL(VERSO DESTRA EM.BOREALE,VERSO SINISTRA EM.AUSTRALE).SI ANNULLA ALL’EQUATORE-->IL VENTO SPIRA SEMPRE+PARALLELO ALLE ISOBARE,SE NN HA OSTACOLI-->VENTO GEOSTROFICO-ATTRITO. VENTI SUPERFICIALI:ALISEI,VENTO OCCIDENTALI,ORIENTALI POLARI. ALISEI:DALLE ZONE ANTICICLONICHE SUBTROPICALI.DA N-E A S-W EM.BOR,DA S-E A N-W EM.AUSTR,DA ALTA PRESSIONE A BASSA IN SENSO TRASVERSALE ALLE ISOBARE.SI ESTINGUONO NELLA ZONA EQUATORIALE. VENTI OCCIDENTALI:DALLE ZONE “ “ VERSO I POLI, DA S-W A N-E EM.BOR,DA N-W A S-E EM.AUSTR.SI ESTINGUONO NELLE FASCIE D BASSA PRESSIONE SUBPOLARE.VENTI ORIENTALI POLARI:DA N-E NELL’EM.BOR,DA S-E EM.AUSTR. VENTI ALTA TROPOSFERA:NON C’E ATTRITO E VARIAZIONE TEMPERATUARA E UMIDITÀ,LA PRESSIONE È CONDIZIONATA DALLO SPESSORE DELLA TROPOSFERA MAGGIORE ALL’EQUATORE E MINORE AI POLI E DIVENTANO GEOSTROFICI OVVERO I VENTI OCCIDNTALI.SOPRA AIM POLI SI SVILUPPA UNA CIRCOLAZIONE OCCIDENTALE:VORTICE POLARE CHE HA ALL’INERNO FLUSSI DI DIVERSA VELOCITÀ:CORRENTI A GETTO(CIRCOLANO ATTORNO ALLA TERRA FORMANDO GRANDI ANSE.CE NE SONO DI DUE TIPI:UNA DEL FRONTE SUBTROPICALE E UNA DEL FRONTE POLARE.ORIGINE IGNOTA, SI PENSA METODO X TRASFERIRE MASSE D’ARIA IN ECCESSO TRA ZONE VICINE.SE SUPERANO I 150KM/H ANDAMENTO RETTILINEO IN DIREZIONE DEI PARALLELI;TRA 150 E 70 ANDAMENTO ONDULATORIO CON 3-4 ONDE;-70 LE ONDE SI ACCENTUANO. FURONO STUDIATE DA C.G.ROSSBY. VENTI PERIODICI: BREZZE E MONSONI. BREZZE:INVERTONO LA LORO DIREZIONE OGNI 12 ORE, LUNGO LE COSTE O A CONTATTO TRA MONTAGNE E PIANURE.)BREZZE DI MARE(CALDO A TERRA),DI TERRA,DI VALLE,DI MONTE. MONSONI:VENTI REGIONALI A CARATTERE PERIODICOSTAGIONALE.SI SVILUPPANO LUNGO IL BORDO MERIDIONALE DELL’ASIA E IN AFRICA OCCIDENTALE.IL MONSONE STIVO PROVIENE DALL’OCEANO ED È UMIDO, QUELLO INVERNALE PROVIENE DA ZONE ARIDE ED È ASCIUTTO.

Esempio



  



Come usare