Europa e Stati Uniti

Materie:Tema
Categoria:Attualita
Download:577
Data:19.10.2006
Numero di pagine:4
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
europa-stati-uniti_1.zip (Dimensione: 7.19 Kb)
trucheck.it_europa-e-stati-uniti.doc     28.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Europa e Stati Uniti sono due realtà fondamentali del mondo occidentale, simili nelle origini eppure così diverse ai giorni nostri. Le varie dispute in questi ultimi anni riflettono una crescente spaccatura di valori e ideali, riflesso di un probabile malessere generale di cui noi stessi siamo artefici.
I nostri comuni legami culturali, la nostra storia comune, i nostri sistemi comuni di democrazia e di economia hanno creato un legame molto più forte di quanto non sia quello che ci unisce attraverso la collaborazione tra i nostri vari governi del momento. Al cuore dei valori di entrambi si trovano la democrazia, un forte impegno che valorizza l’importanza di ogni individuo, il rispetto dei diritti umani, la tolleranza ed il riconoscimento delle diversità. Il rapporto tra i due paesi è importante perché da questi valori condivisi ne derivano obiettivi comuni e le capacità per raggiungerli. Se analizziamo la questione da un punto di vista storico, possiamo trovare le radici di questi legami. C’è sempre stato un latente antagonismo tra Europa e America, un antagonismo complesso almeno quanto quello che esiste tra genitori e figli. Gli Stati Uniti sono un paese neo-europeo, la cui popolazione, fino a qualche decennio fa, era in larga parte di origine europea. La nascita degli USA del resto è dovuta a necessità, sogni ed aspirazioni di coraggiosi o, a volte, disperati emigranti del vecchio continente che partivano alla ricerca ognuno del proprio pezzo di libertà. Il popolo americano si è dimostrato fin dalle origini determinato a perseguire tali ideali, fino a combattere la propria guerra personale contro chi ancora non riconosceva in lui un’ormai profonda identità e con la Dichiarazione d’Indipendenza si affacciò finalmente al mondo quella che sarebbe diventata una grande e potente nazione, pronta ad intervenire in tutte le più importanti e determinanti occasioni. In particolare dopo la Belle epoque con la prima guerra mondiale gli Stati Uniti intervennero al fianco di Francia, Regno Unito, Russia e Italia per arginare Germania, Impero Austro-Ungarico ed Impero Ottomano. Nel 1945 gli Alleati, forti del sostegno americano, invasero la Germania portando alla fine della seconda grande guerra nell'agosto dello stesso anno. Ma la fine della guerra portò alla separazione delle nazioni europee in due blocchi, distinguendo tra quelle filo occidentali facenti parte della NATO e quelle di influenza sovietica del Patto di Varsavia. La contrapposizione dei due blocchi diede origine a quella che venne definita Guerra Fredda, terminata nel 1991 con il disfacimento dell'Unione Sovietica. Contemporaneamente, un processo d'integrazione economica e politica portò allo sviluppo del Mercato Europeo Comune prima e dell'Unione Europea successivamente. Dunque, come abbiamo visto, Europa e Stati Uniti hanno un percorso parallelo, come due sentieri volti alla medesima direzione, a volte talmente vicini da toccarsi o addirittura incrociarsi, altre volte distanti tanto da non riuscire quasi a scorgersi. Un esempio illustre viene dalla collaborazione tra l’Unione e la NATO, per anni a braccetto con l’intento di includere i paesi che prima erano stati schiavizzati dal comunismo. Proprio grazie a questa collaborazione altri paesi hanno intrapreso nuove ed importanti riforme sociali, democratiche ed economiche al fine di poter far parte dello stesso “patto”.
Da anni soldati americani ed europei sono impegnati per portare stabilità e fermare la violenza in ogni parte del mondo. Dagli anni sessanta ad oggi, gli Stati Uniti e l’Europa sono stati in prima linea nel loro impegno a smantellare le barriere al libero commercio. E sempre più spesso volgono l’attenzione alle nuove minacce che derivano dal terrorismo, dalla criminalità organizzata e dalla diffusione di armi di distruzione di massa. La NATO è un esempio di forte legame strategico tra gli Stati Uniti ed Europa, un’alleanza militare di grande successo, nonché l’unico legame formale che unisce le due società. Al contrario dell’ONU, la NATO è composta solamente da Paesi democratici, Stati Uniti inclusi ovviamente. Nonostante il bene comune sia l’obiettivo primario però, non sempre l’avere valori comuni ed interessi comuni vuol dire essere d’accordo su come è meglio mettere in pratica le proprie idee. È ovvio che, nonostante tutto quello che ci unisce, ci sono delle differenze tra gli americani e gli europei. In particolare negli ultimi tempi esiste un crescente anti-americanismo non solo in Europa, ma anche in altre parti del mondo. Dopo essere stati accolti dagli europei durante la Guerra Fredda come un aiuto prezioso per disseminare la democrazia, gli americani vengono criticati per alcune scelte operate dai recenti governi. I malpensanti criticano una lenta ma inesorabile dispersione degli originali valori di libertà e democrazia, fondamenta della Costituzione americana. Eppure gli Stati Uniti sono una società energica, pluralista, e multi-etnica, con una lunga tradizione di accoglienza verso gli intraprendenti e gli avventurosi provenienti da tutte le parti del mondo, inclusa l’Europa. Ma dopo l’11 settembre 2001 essi sono un paese “in guerra” contro il terrorismo e la filosofia è divenuta “nessun sacrificio è troppo grande”. La speranza è che quegli antichi ideali, simbolo di tutta la civiltà moderna, non vengano infangati da biechi obiettivi economici e “fantapolitica”. L’esperienza dovrebbe insegnarci e il principale spettatore, il nostro pianeta, è già molto malato e per curarlo è necessaria la collaborazione di tutti. Europa e Stati Uniti, dunque, sono certamente tra gli attori principali di questo spettacolo.

Esempio



  


  1. Ivan

    Sto cercando appunti per svolgere il tema di maturità dell'anno 2


Come usare