La società nell' 800

Materie:Appunti
Categoria:Storia

Voto:

1 (3)
Download:261
Data:23.11.2000
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
societa-800_1.zip (Dimensione: 5.7 Kb)
trucheck.it_la-societ+     35 Kb
readme.txt     59 Bytes


Testo

LA SOCIETA' NELL' OTTOCENTO

In questo periodo le città industriali e portuali ebbero una crescita rapidissima in seguito alla quale nacquero le prime conurbazioni cioè, nacquero le prime città con intorno i piccoli centri. Questa espansione fece fruttare molto di più i proprietari terrieri. In tutte le città c’erano quartieri borghesi molto curati e quartieri operai non curati. Il rapido sviluppo inoltre permise di fare opere pubbliche per migliorare anche le condizioni di vita, vennero introdotte le reti fognarie e le reti per trasportare il gas, combustibile indispensabile. Inoltre nelle grandi città dovettero costruire dei mezzi di trasporto i più efficienti furono: la metropolitana che viaggiava sotto terra ad alta velocità e i ponti costruiti soprattutto nelle città fluviali. Un’ultima “nascita” furono i grandi magazzini che fecero fallire i piccoli proprietari perché nei grandi magazzini i clienti vedevano la merce che sceglievano mentre nei piccoli negozi no.
La classe dominante era la borghesia sia sul piano politico che sul piano economico. Anche se era la classe dominante c’erano differenze anche tra loro: c’era l’alta borghesia formata da proprietari di industrie e finanzieri; c’era la media borghesia formata da commercianti e industriali più o meno ricchi e poi c’era la bassa borghesia formata da piccoli commerciante e impiegati. La borghesia e la nobiltà erano nettamente distinti tanto che erano vietati i matrimoni tra persone delle due classi oppure erano molto rari.
Le condizioni di vita nelle case tra contadini, nobili, borghesi e operai erano molto diverse. Le case dei contadini erano costituite da un solo locale in cui vivevano anche gli animali, solitamente le condizioni di vita sono molto critiche tanto che le condizioni igieniche non esistono e poi, visto il sovraffollamento è molto, di conseguenza è molto più difficile effettuare i cambi d’aria.
Le case degli operai si trovano in quartieri a parte, la costruzione era scadente ed inoltre nelle case non c’erano né gabinetti né acqua potabile e di conseguenza il tasso di mortalità era molto alta. Le case dei borghesi erano fornite di ogni comodità ed erano divise in: spazi pubblici come la sala da pranzo ed il salotto e dallo spazio privato costituito dal bagno dalla cucina, a cui accedevano solo i servi, e dalla camera da letto. Le case dei nobili erano solitamente, palazzi oppure case in campagna che venivano costruiti apposta per loro.
Fino a metà ’800 le donne della borghesia era considerata la signora della casa che si doveva preoccupare solo dei figli e della casa, inoltre ogni suo comportamento era ritenuto sbagliato e criticato continuamente. La donna era anche esonerata da ogni carica pubblica e anche dalle votazioni proprio perché era considerata inferiore all ‘ uomo e incapace di saper decidere. Nella seconda metà dell’ottocento le donne rivendicarono il fatto di non poter votare e negli Stati Uniti vennero fatte le prime riunioni per valorizzare i valore della donna. Le suffragette, così chiamate per deridere tutte le donne che volevano il diritto di voto, organizzarono delle manifestazioni per fare delle leggi per estendere alle donne il diritto al voto.
In questo periodo furono istituite le prime scuole pubbliche gratuite visto che solamente i bambini appartenenti alle classi agiate frequentavano le scuole. Poi furono istituite le prime forme di informazione come la stampa, siccome i giornali erano molti costosi si rivolgevano alle classi agiate ma, con l’aumento dell’istruzione e il calo delle tasse per la carta e per la stampa favorirono molto di più la diffusione dei giornali.
In questo periodo poi furono introdotti gli sport molto importanti per lo sviluppo della persona. Non vennero introdotti solo sport ma anche viaggi e le prime guide turistiche. In seguito allo sport nacquero anche le Olimpiadi che erano delle gare in cui gli sportivi si dilettavano per vincere poi dei premi.
La seconda metà dell’ottocento fu un periodo di rinnovamento nel campo artistico ma soprattutto della pittura che venne sostituita dalla fotografia che ritraeva proprio ciò che la persona desiderava in quel momento di paesaggi, di persone o di oggetti molto particolari. Il primo movimento artistico fu l' impressionismo che era molto contestato da tutti i critici d’arte, il nome al movimento forse nacque dal fatto che un pittore francese Claude Monet fece un quadro chiamato “ impressione, sole nascente”. I pittori furono utili anche per abbellire i mobili fatti dagli industriali che erano i primi a rivolgersi a loro. Uno sviluppo avvenne anche nel campo della letteratura: mentre la pittura voleva nascondere l’aspetto vero della società i poeti invece, nelle poesie volevano descrivere la società vera e così si sviluppò il primo movimento letterario in Italia il Verismo e in Francia il Naturalismo.

Esempio



  



Come usare