La prima guerra mondiale

Materie:Appunti
Categoria:Storia

Voto:

2.5 (2)
Download:255
Data:01.06.2005
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
prima-guerra-mondiale_46.zip (Dimensione: 3.87 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_la-prima-guerra-mondiale.doc     25.5 Kb



Testo

La prima guerra mondiale

• Pretesto: uccisione del principe Ferdinando d’Austria - Ungheria da parte di un serbo.
• Le alleanze: Triplice alleanza ( Italia – Austria – Germania ) e Triplice intesa ( Inghilterra – Francia – Russia )
• Inghilterra: potenzia la flotta navale che diviene circa il doppio di ogni flotta degli stati sottomessi.
• Le contese: venivano sopite con la violenza e non con la diplomazia.
• I diplomatici: erano per lo più figure militari votati alla guerra e non alla trattativa pacifica.
• I mass media: spingevano il popolo verso il nazionalismo.
• L’esercito: viene attuata la leva obbligatoria.

Le cause della prima guerra mondiale

Cause storico - politiche: 1- il particolare status dell’impero Austro – Ungarico, strutturalmente instabile e una lunga miccia accesa da sempre; 2- l’espansionismo della Germania è responsabile di un clima di generale tensione in Europa; 3- il timore dell’accerchiamento da parte di Francia e Russia; altri pericolosi punti di attrito: l’Alsazia lorena; i Balcani; le prospettive espansionistiche della Russia e dell’Austria; le paure dell’Inghilterra minacciata nel commercio; le mire irredentistiche dell’Italia sui territori ancora occupati dall’Austria.

Cause economiche: 1- l’intenso sviluppo del capitalismo ha portato i paesi più industrializzati ad una politica imperialista, alla ricerca di una continua espansione dei mercati e delle fonti di importazione. La difesa di questi interessi è quindi all’origine della conflittualità mondiale.

Cause Militari: 1- La lunga ondata di espansionismo aggressivo sollevata dall’imperialismo causa una generale corsa agli armamenti. Gli stati europei sono andati approntando in anni formalmente di pace eserciti volti maggiormente all’offesa che alla difesa: si tratta del “culto dell’offensiva”. 2- presenza di gerarchie militari nelle decisioni politiche e conseguente tramonto della diplomazia.

Cause socio – culturali: 1- non bisogna sottovalutare il dilagante nazionalismo che facilita la scelta bellica dei governi. 2- il nuovo nazionalismo si presenta come un fenomeno istintivo, legato alle tesi razziste, alla cattiva comprensione delle teoria Darwiniane, all’esaltazione delle guerra liberatrice di energie. 3- nella formazione di un’opinione pubblica nazionalista ha un ruolo primario certa stampa quotidiana portata ad infiammare i nazionalisti sopprimendo i pacifisti.

Esempio



  



Come usare