La prima guerra mondiale

Materie:Appunti
Categoria:Storia

Voto:

1.3 (3)
Download:389
Data:03.09.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
prima-guerra-mondiale_25.zip (Dimensione: 3.24 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_la-prima-guerra-mondiale.doc     24 Kb



Testo

STORIA

La prima guerra mondiale

La prima guerra mondiale termina nel 1918 con la sconfitta della Germania e dell’Austria mentre la vera potenza vincitrice furono gli Stati Uniti d’America che entrati in guerra solo nel 1917 avevano però contribuito in maniera determinante alla sconfitta dei tedeschi grazie alla loro enorme capacità industriale e alla potenza finanziaria. Proprio la capacità industriale e il coinvolgimento nella guerra di tutte le risorse economiche di cui i vari contendenti erano in grado di disporre ha dato il nome a questa guerra. La prima guerra mondiale infatti, si chiamò mondiale non perché fu combattuta in tutto il mondo ma perché coinvolse l’intera economia della terra cioè la prima guerra mondiale fu combattuta in un breve spazio che si trovava nelle zone confinanti fra la Francia, Italia, Austria e la Germania ma impegnò tutte le risorse economiche, finanziarie, industriali, umane delle nazioni in guerra che, essendo nazioni colonialiste cioè che avevano territori sparsi su tutto il pianeta coinvolsero appunto tutto il mondo.
Allo stesso modo la seconda guerra mondiale si chiama così perché è stata combattuta da quasi tutte le nazioni del mondo e si è svolta su tutta la terra, tutti i continenti e tutti gli oceani sono stati utilizzati come teatri di guerra. La prima guerra mondiale fu anche portatrice di grandi novità rispetto al modo di fare guerra per la prima volta ad affrontarsi furono eserciti composti da milioni di persone costretti ad andare a combattere. Non si ebbero più eserciti composti da soldati volontari o professionisti ma eserciti di leva obbligatoria. Avvenne così che milioni di giovani contadini e operai, furono condannati a morire su i campi di battaglia dove vennero sperimentate nuove terribili armi di distruzione di massa come i gas (iprite gas nervino) che costringevano ad un enorme inquieto di soldati per curare i colpiti. Sempre nella prima guerra mondiale furono impiegate altre armi micidiali come i carri armati e gli aerei da bombardamento. La spiegazione del perché furono usate armi così micidiali la si deve al fatto che era cambiata l’idea stesse di fare la guerra.
Da quando già nella preistoria gli uomini si combattevano con le clave e le pietre, l’obbiettivo era quello di impossessarsi delle ricchezze dei nemici e di far prigionieri i nemici stessi per renderli schiavi. Con la prima guerra mondiale invece cambia il fine della guerra l’industrializzazione infatti faceva si che non ci fosse più bisogno ne di conquistare ricchezze ne di fare prigionieri o schiavi, l’obbiettivo era invece quello di distruggere le industri nemiche così da distruggere l’economia degli avversari che da quel momento sarebbero dipesi dai vincitori.

Esempio



  



Come usare