La prima guerra mondiale

Materie:Appunti
Categoria:Storia
Download:156
Data:07.12.2000
Numero di pagine:6
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
prima-guerra-mondiale_12.zip (Dimensione: 7.67 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_la-prima-guerra-mondiale.doc     32 Kb



Testo

TARASCONI GERMANA VD 17/12/99
SITUAZIONE INIZIALE:
ORIENTE: è sottoposto al colonialismo europeo
CINA: contratti commerciali secolari
Zone sotto potenza europea
Rivolte dei BOXER (società segrete)
1911 una RIVOLUZIONE porta l’impero a una REPUBBLICA
GIAPPONE: si industrializza e ha delle mire su alcuni territori cinesi
Contro i russi:
GUERRA NIPPO RUSSA (1903 – 1905)
Via mare e via terra vincono i giapponesi
RUSSIA: si industrializza molto lentamente
Gravano tasse sulla popolazione
Rivolte:
- RIVOLUZIONE RUSSA (1905)
concessione dello zar di un parlamento, ma a suo favore: DUMA

OCCIDENTE:
U.S.A.: mediatori nella guerra nippo – russa
Utilizzano come politica la “diplomazia del dollaro”
Personaggio caratteristico: T. ROOSVELT (canale di Panama)
EUROPA: Due grandi blocchi
FRANCIA GERMANIA
INGHILTERRA AUSTRIA
RUSSIA
LE ORIGINI:
CONTRASTO ANGLO TEDESCO:
l’industria tedesca minaccia quella inglese
L’Inghilterra vuole una situazione di equilibrio in Europa, la Germania minaccia questo equilibrio
La Germania voleva anche una grande flotta, l’Inghilterra si sente minacciata.
CONTRASTO FRANCO TEDESCO:
I francesi non dimenticano le sconfitte subite in precedenza dai tedeschi (1870) vogliono una rivincita
La Germania accresce il suo potere militare ed economico
La Francia firma la cordiale intesa con L’Inghilterra
CONTRASTO AUSTRO RUSSO:
Interessi dei Russi ai Balcani (terra austriaca)
Questi vogliono la libertà, soprattutto economica, dagli austriaci
La Russia firma la duplice intesa con la Francia
ITALIA:
Vuole unire il paese togliendo all’Austria il Trentino e la Venezia Giulia.
1911 attacca la Turchia per conquistare la Libia e le isole del Dodecanneso (finisce nel ’12)
IDEOLOGIE:
IDEOLOGIE NAZIONALISTICHE E IRRAZIONALISTICHE
ESALTAZIONE DELLA GUERRA E DELLA VIOLENZA
LA GUERRA ERA INEVITABILE (in Germania gli ambienti militari godevano di alto prestigio)
1914
28 Giugno: attentato a Sarajevo (Bosnia) di Francesco Ferdinando.
Austria e Serbia vogliono i balcani
Austria lancia un ultimatum (23 Luglio) inaccettabile alla Serbia
8 Luglio: Dichiarazione di Guerra
AUSTRIA (28/07) SERBIA (28/07/)
GERMANIA (28/07) RUSSIA (30/07)
TURCHIA (31/10) FRANCIA (2/08)
La Germania pensa di attaccare subito i francesi, per poter poi occuparsi dei russi. Per poter far ciò, essendo il confine fortificato, invade il Belgio arrivando fino quasi a Parigi viene fermata sul fiume Marna. A seguito della cordiale intesa, l’Inghilterra entra anch’essa in guerra il 4 Agosto. La guerra diventa di Trincea tra tedeschi e francesi più gli alleati.
A oriente la Russia si muove.
Entra in guerra anche la Turchia il 31 Ottobre formando così un blocco tra la Russia e i paesi occidentali
L’Italia si dichiara neutrale per effetto dell’alleanza con l’Austria, poichè è stata questa ad attaccare e non a essere attaccata.
1915
AUSTRIA (28/07/14) SERBIA (28/07/14)
GERMANIA (28/0714) RUSSIA (30/07/14)
TURCHIA (31/10/14) FRANCIA (2/08/14)
BULGARIA (10/10/15) INGHILTERRA(4/08/14)
GIAPPONE (23/08/14)
ITALIA (24/05/15)
I turchi tentano di prendersi il canale di Suez combattendo contro i russi sullo stretto dei Dardanelli. Al fronte mandano gli armeni (24 Aprile), popolazione che verrà poi sterminata con l’accusa di non aver combattuto per la patria. (primo genocidio della storia)
La Germania si sente accerchiata nella flotta inglese. Attacca tutte le navi nemiche. Affonda anche il “Lusitania” nave civile americana (7 maggio). Successivamente si avrà un accordo tra U.S.A. e Germania per non attaccare più i civili.
Entra in gioco anche la Bulgaria (10 Ottobre) attaccando la Serbia, chiudendo così il blocco per escludere la Russia.
I russi conquistano la Polonia.
Il 24 maggio entra anche l’Italia in guerra contro l’Austria per poter unire il paese annettendosi la Venezia Giulia e il Trentino. Si creano delle offensive sull’Isonzo
Nel nostro paese abbiamo due schieramenti:
INTERVENTISTI (a favore della guerra)
- DEMOCRATICI NEUTRALI
-REPUBBLICANI - SOCIALISTI
-IRREDENTISTI - CATTOLICI
- NAZIONALISTI GIOLITTI
- MUSSOLINI
- ANARCOSINDACALISTI
PATTO SEGRETO DI LONDRA (26 Aprile)
1916
AUSTRIA (28/07/14) SERBIA (28/07/14)
GERMANIA (28/0714) RUSSIA (30/07/14)
TURCHIA (31/10/14) FRANCIA (2/08/14)
BULGARIA (10/10/15) INGHILTERRA(4/08/14)
GIAPPONE (23/08/14)
ITALIA (24/05/15)
ROMANIA (27/08/16)
A gennaio gli alleati si ritirano dai Dardanelli
A febbraio inizia l’offensiva tedesca contro Verdun
A maggio battaglia navale dello JUTLAND e inizio della spedizione punitiva
Muore Francesco Giuseppe, gli succede Carlo I Asburgo Lorena
A giugno in Italia entra il nuovo primo ministro Boselli (ottantenne). Il 28 Agosto dichiara guerra alla Germania
Da Luglio a Settembre la battaglia della Somme permette ai Francesi il contrattacco sui tedeschi. Inizia l’impiego dei carro armati.
I turchi tentano di impadronirsi di Suez.
La Romania dichiara guerra all’Austria. La prima viene invasa a dicembre.
1917
AUSTRIA (28/07/14) SERBIA (28/07/14)
GERMANIA (28/0714) RUSSIA (30/07/14)
TURCHIA (31/10/14) FRANCIA (2/08/14)
BULGARIA (10/10/15) INGHILTERRA(4/08/14)
GIAPPONE (23/08/14)
ITALIA (24/05/15)
ROMANIA (27/08/16)
U.S.A. (6/04/16)
GRECIA
Tutti sono molto scoraggiati, la guerra non finisce e le materie prime cominciano a scarseggiare
a questo punto l’Austria e la Germania tentano di contrattaccare e usano anche tecniche psicologiche
nasce così L’OFFENSIVA DI PACE.
Inizia la guerra con i sottomarini. Gli U.S.A. rompono così il patto con i tedeschi e WILSON chiede la guerra. Dal 6 Aprile ne entrano a far parte contro gli imperi centrali.
In Russia crolla il regime zarista. Nel marzo 1917 c’è l’insurrezione a PIETROBURGO. Si forma un governo provvisorio. A OTTOBRE AVVIENE LA RIVOLUZIONE RUSSA. Prendono il potere i comunisti. I russi si ritirano dalla guerra.
A novembre avviene l’armistizio di Brest Litovsk. I russi pagano indennità di guerra e perdono i territori di ESTONIA E UCRAINA.
Se ne va anche la Romania.
Entra la Grecia (anche se soltanto adesso in quanto filo germanica). Il nuovo re invece è contro i tedeschi.
In Italia avviene la più grave sconfitta, quella di Caporetto; subentra il ministro Orlando.
1918
AUSTRIA (28/07/14) SERBIA (28/07/14)
GERMANIA (28/0714) RUSSIA (30/07/14)
TURCHIA (31/10/14) FRANCIA (2/08/14)
BULGARIA (10/10/15) INGHILTERRA(4/08/14)
GIAPPONE (23/08/14)
ITALIA (24/05/15)
ROMANIA (27/08/16)
U.S.A. (6/04/16)
WILSON PUBBLICA I FAMOSI 14 PUNTI
Ultima offensiva tedesca sul fronte occidentale. Avanzano, ma i francesi contrattaccano con l’aiuto degli stati uniti
In Italia avviene la vittoria a Vittorio veneto contro l’Austria
Crolla la Bulgaria
La Turchia si arrende attaccata negli ultimi fronti aperti
L’Austria ha delle lotte interne ed è costretta ad arrendersi
La Germania sconfitta dall’ammutinamento delle flotte
CONCLUSIONI:
In America Wilson ha stipulato 14 punti per garantire la pace del mondo.
Alcuni di questi sono:
. libera circolazione delle navi nei mari
. Dazi più bassi
. ristabilire gli imperi coloniali
. cambiare confini dell’Europa.
Nel 1919 si istituisce la SOCIETÀ DELLE NAZIONI (collaborazione delle nazioni con rapporti di diplomazia)
Nel 1919 a Parigi si svolge la conferenza di pace, partecipano tutti i vincitori…
Si stipulano trattati separati
PACE DI S. GERMAIN (10/09/19)= Austria = l’impero non esiste più, nasce la repubblica, si restituisce la parte di territorio polacco, nascono inoltre nuovi stati: CECOSLOVACCHIA, UNGHERIA, JUGOSLAVIA (Serbia Bosnia Croazia Montenegro)
PACE DI VERSAILLES(28/06/19) = Germania = deve pagare danni di guerra, dare l’Alsazia e la Lorena ai francesi, dare il territorio di Saar, ridurre l’esercito, dare tutta la flotta agli inglesi, perde gli imperi coloniali (Asia; Africa:; Renania ; Polonia)
PACE DI NEUILLY (27/11/19) = Bulgaria:
PACE DI TRIANON (4/06/19)= Ungheria
PACE DI SERES: Turchia: perde tutti i territori, rimangono soltanto la penisola anatolica e Istanbul. C’è una lotta contro i greci per l’annessione di Smirne. La Siria va ai francesi, la Palestina e l’Iraq ai britannici.
CONSEGUENZE:
in questa guerra ci sono stati molti morti; sono migliorate le tecniche di costruzione (armi aeroplani); è cambiata la vita delle donne, costrette a sostituire gli uomini che combattevano al fronte; si utilizzano i media; arrivano delle nuove epidemie, come la spagnola, che fa aumentare i morti tra i feriti debilitati.
COMMENTO:
La prima guerra è stata molto diversa dalle altre: innanzi tutto per il numero delle nazioni: hanno partecipato infatti tutte (o quasi) le nazioni del mondo.
È stata principalmente una guerra di propaganda, infatti i tedeschi erano favorevoli alla guerra per due motivi: uno è perché si sentivano attaccati; l’altro è perché volevano abolire lo zarismo e quindi il potere agli aristocratici.
Gli avversari, ovviamente, erano favorevoli alla guerra in quanto volevano abolire le barbarie dei tedeschi.
Questa guerra ha coinvolto, non solo i militari, ma anche i civili
In Italia si era creato uno “scontro” tra all’interno dei partiti socialisti: qualcuno era a favore della guerra e quindi a favore della borghesia. Naturalmente questo dava fastidio a quei socialisti conservatori che erano; ovviamente, sfavorevoli alla lotta armata, in quanto sostenevano le idee di unione degli operai di tutto il mondo, alle idee reazionarie, e auspicavano la pace.

Esempio