il conflitto arabo

Materie:Appunti
Categoria:Storia

Voto:

2 (2)
Download:125
Data:28.06.2005
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
conflitto-arabo_1.zip (Dimensione: 3.79 Kb)
trucheck.it_il-conflitto-arabo.doc     20.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

IL CONFLITTO ARABO-ISRAELIANO
SITUAZIONE INIZIALE: nel 1947, la Gran Bretagna, incapace di risolvere il problema, annunciò il suo ritiro dal mandato per il 1948. L’Onu decise allora la divisione provvisoria della Palestina in due parti: una (pari a circa il 56% del territorio) amministrata dagli ebrei, l’altra dagli arabi. Gerusalemme fu posta sotto il controllo internazionale. Il piano fu accettato dagli ebrei ma respinto dagli arabi. Il 15 maggio 1948, nell’imminenza del ritiro degli inglesi, gli ebrei proclamarono la nascita dello stato d’Israele, con capitale Tel Aviv. Si giunse al conflitto aperto, che si sviluppò in quattro fasi.
1. 1948 – Contingenti della Lega araba (Egitto, Arabia Saudita, Siria,...) attaccano Israele, ma vengono duramente sconfitti. Israele amplia i suoi confini a quasi tutta la Palestina, eccetto la “striscia di Gaza” e la Cisgiordania, annessa alla Giordania. La Palestina cessa di esistere come Stato. Circa 700000 palestinesi emigrano dai territori conquistati da Israele.
2. 1956 – In occasione della “crisi di Suez”, Israele occupa il Sinai, ma viene costretto dalle forze dell’Onu a ritornare ai vecchi confini. Si definiscono le alleanze internazionali: IsraeleIUSA e EgittoEURSS.
3. 1967 – “Guerra dei sei giorni” (5-10 giugno). Con un fulmineo attacco Israele sconfigge egiziani, siriani e giordani. Occupa il Sinai e Gaza a ovest, la Cisgiordania, le alture del Golan al confine con la Siria. Una risoluzione Onu stabilisce che Israele restituisca i territori occupati e gli stati arabi riconoscano Israele. Nulla di tutto ciò accade. Aumentano intanto i profughi palestinesi. Falliscono tutti i tentativi di mediazione.
4. 1973 – Nel giorno del Kippur (grande festività ebraica), Egitto, Giordania e Siria attaccano Israele, che riesce a contenere l’offensiva solo con forti perdite. È la “Guerra del Kippur” che avrà gravi conseguenze per tutto il mondo.
Mentre il conflitto militare tra stati arabi e Israele si aggravava nacquero diversi movimenti di resistenza palestinese, che iniziarono la lotta armata contro la presenza israeliana in Palestina. Nel 1969 questi movimenti confluirono nell’OLP (Organizzazione per la liberazione della Palestina) guidata da Yasser Arafat e sostenuta dai paesi arabi.

Esempio



  



Come usare