Giolitti e la Prima Guerra Mondiale

Materie:Appunti
Categoria:Storia

Voto:

1 (2)
Download:696
Data:23.05.2001
Numero di pagine:6
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
giolitti-prima-guerra-mondiale_2.zip (Dimensione: 7.43 Kb)
trucheck.it_giolitti-e-la-prima-guerra-mondiale.doc     37.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Giolitti e la Prima Guerra Mondiale

Giolitti fautore della rivolta liberale.-tasse=+consumi e produzione. Il partito socialista aggiunge al suo programma massimalista un programma minimo di riforme economiche e politiche. Giolitti presenta infatti un programma per far considerare la legittimità dell’attività sindacale e del diritto di sciopero, la riduzione dell’orario giornaliero di lavoro e aumenti salariali. Per avere l’appoggio delle destre abbandona ogni progetto di riduzione delle spese militari. 1903si trova al governo.Vuole avviare un grande sviluppo industriale rinnovando anche i tratti commerciali con Austria e Germania x favorire le esportazioni italiane.Ha una posizione delicata e favorevole e chiede a Turati di diventare ministro, ma che rifiuta. 1904 la vecchia destra viene cancellata. L’industria italiana si avvia al decollo grazie soprattutto ai capitali offerti dalle banche; altre industrie provvedono al loro autofinanziamento. Fortis è il nuovo capo del governo, ma solo per poco.Torna Giolitti (1906-1909)con la sua attività riformatrice: agli operai vengono concessi nuovi aumenti salariali, 10 ore di lavoro, riposo domenicale e ferie annue retribuite.1906 nasce la Confederazione Generale del Lavoro.
Il partito socialista passa momentaneamente nelle mani della coalizione antigiolittiana massimalistico-sindacalista.
1904x la prima volta presenza di un elettorato cattolico (sostenitore=Romolo Murri). Torna alla ribalta Sonnino con idee riformatrici, ma per poco.
1907=crisi sistema giolittiano: 1)problema finanziario (crollo e crisi delle borse); 2)crisi economica (crisi bancaria=prestiti non più ridati); 3)crisi di sovrapproduzione industriale.
1910=partito nazionalista italiano: ideologia bellicista, fascista, nazista, antiromantico, anticlassico, contro il socialismo, la democrazia e il parlamentarismo.
Giolitti si muove in Libia: bilancio dello stato in passivo per le spese di guerra. 1912: Pace di Losanna (Italia restituisce alla Turchia Rodi e il Dodecaneso). Programma di Giolitti: suffragio universale, statalizzazione della scuola elementare e nazionalizzazione delle compagnie di assicurazione. Sinistra e Destra non favorevoli a Giolitti (centrista). 1914: Patto Gentiloni (patto di resistenza): Giolitti si dimette. Mussolini (aveva aderito al massimalismo): direttore dell’avanti.
1913: suffragio universale.
1908: Austria si annette a Bosnia-Erzegovnia.Irredentisti bosniaci vogliono buttare fuori Austria: Francesco Ferdinando viene ucciso. L’ Austria vuole vendicarsi ma ha paura della Russia (alleata di Bosnia). Austria, Ungheria e Germania si alleano.
La Germania vuole allargare i confini ad est e ovest (Russia e Francia). BlitzKrieg: tattica di guerra tedesca (guerra lampo).Con Serbia si alleano Russia, Francia, Inghiliterra.
Guerra: 1)inizia il 24/5/15; 2)Germania+preparata di tutti (guerra lampo).Viola la neutralità di Belgio per entrare in Francia.
Settembre 1914: battaglia della Marna per impedire a Germania di investire Parigi. 3)a=diventa guerra di posizione. b=Italia alleata con Austria-Germania ma situazione neutrale si avvia al neutralismo-interventismo. Estate 1914 politica pro-contro la guerra. PRO=nazionalisti,Destra,capo governo,alcuni di Sinistra, radicali, riformisti, repubblicani, irredentisti e Mussolini (guerra per questione di confini. Mussolini divulgatore-promotore della guerra si autodefinisce socialista).
NEUTRALISTI=Chiesa(posizione sfumata).CONTRO=Giolitti(Italia non preparata economicamente e militarmente).
1915: PattodiLondra: Italia entra in guerra con Francia-Inghilterra-Russia. Maggio1915: Giolitti rifiuta il governo.Nuovo governo diventa Salandra che porta Italia in guerra. 4)1915:a=avanzata a est di tedeschi:rottura fronte russo; b=guerre italiane nel Friuli (Isonzo). 5)1916:situazione a vantaggio di imperi centrali. Battaglia mostruosa a Verdun in Lorena1915-16 (700000persone) Inghilterra supremazia nei mari con buoni rapporti commerciali-economici con USA.
Difficoltà economiche di Germania. Italia entra in 2°anno di guerra.Interessata da 3punti:A=divisione tra nord (favorevole)e sud(contrario).Re voleva guerra x onore a monarchia sabauda.Atmosfera di guerra civile:scontri tra Sx e Dx.B=da entusiasmo ad ammutinamenti:soldati e popolazione vivono indecentemente,soppressa libertà di stampa e sospese elezioni parziali. I governi fanno di testa loro.C=ammutinamenti:soldati si consegnano al nemico e Cadorna fucila i disertori.Maggio1916 austriaci fanno la spedizione punitiva(STRAFEXPEDITION)in Italia perchè ha tradito la triplice alleanza.Spedizione bloccata a Asiago,Austriaci sulla Valdastico,ma poi si ritirano. Salandra si dimette.
1917:Germania organizza guerra sottomarina contro i rifornimenti x Inghilterra.Americani in guerra. Fino a1 916 USA grande fautore di pace. Ma:1)pace sfuma perchè Austria vuole pace di compromesso senza cedere territori conquistati, 2)Nocciolo di coalizione serbocroato 3)Crisi politica in Germania. Autunno 1917 cedimento fronte russo (rivoluzione).
Battaglia rovinosa per Italia a Caporetto(Slovenia).Fine ottobre1917 sfondamento fronte italiano e ripiegamento verso il Piave.La classe politica dà la colpa ai militari che danno la colpa al disfattismo italiano e alla viltà dei soldati.Ma già inglesi e francesi consideravano Cadorna mediocre e gli accusarono madornali errori militari.Italiani costretti a indietreggiare. Proteste, scioperi, diserzioni di massa, ammutinamenti. Agosto 1917: Benedetto XV° auspica fine di guerra.
1918=visto che Russia non è + in guerra (marzo1917), tedeschi portano truppe verso Italia-Francia. Primi aiuti americani.
Gennaio1918=pace di Wilson: eliminazione diplomazia segreta, riorganizzazione di Europa su base di principio di autodeterminazione di popoli, libertà di navigazione, soppressione barriere economiche, liberazione di Belgio e Francia, sistemazione di frontiera italiana secondo linee di nazionalità chiaramente riconoscibili, sistemazione impero AustroUngarico, sistemazione imperi coloniali,creazione di società delle nazioni. Inghilterra e Francia non vogliono rinunciare a conquiste.In Italia nuovo governo(Orlando)e generale(Diaz).Battaglia del Piave vinta da Italia e la seconda battaglia della Marna vede tedeschi battuti.Agosto1919 americani in Europa.Vittoria italiana a VittorioVeneto e recupero di Trento e Trieste.
Germania e Austria aspramente maltrattate.Gennaio1919 a Parigi conferenza sulla pace(Wilson,LloydGeorge, Clemenceau,Orlando/Usa,Inghilterra,Parigi,Italia).5 trattati di pace: 1)a Versailles28/6/19 x Germania:riduzione forze armate,della flotta,cessione di territori,pagamento multa stratosferica.2)a S.Germain10/9/19:fine impero austroungarico e nascita Jugoslavia,Cecoslovacchia,Polonia e x Italia impresa fiumana capitanata da D’Annunzio il 12/9/19 che con i sui legionari attua un governo dittatoriale su Fiume anche se per poco. Albania indipendente.Trattato di Rappallo(a Italia spetta Istria,Zara e a Jugoslavia la Dalmazia e Fiume).3)Trattato di Trianon(Unghia dà terreni a Jugoslavia,Romania e Cecoslovacchia.4)Trat.di Neuilly(Bulgaria dà terreni a GreciaJugoslaviaRomania.5)trat.di Sevres(cade impero turco).
RUSSIA=la Russia continua la sua politica assolutistica e reazionaria in particolare contro gli ebrei.E’ la quarta potenza produttrice del mondo e tale industrializzazione porta all’espansionismo imperialistico entrando in rivalità col Giappone e alla crescita del proletariato industriale e la diffusione delle dottrine marxiste contro il regime zarista che causano movimenti di opposizione(movimento populista)animati dallo spontaneismo rivoluzionario delle masse contadine e nella possibilità di creare un comunismo agrario,basato sulla distribuzione di terre.I socialisti d’ispirazione marxista assumono 2 posizioni:quella di Plechanov che vede protagonista il proletariato industriale e quella di Lenin sostenitore di un partito guida formato da rivoluzionari di professione.La linea rivoluzionaria di Lenin(bolscevica) prevale su quella riformista di Plechanov(menscevica).All’interno dei ceti borghesi si diffonde un orientamento liberale che si concretizza nel Partitocostituzionaledemocratico.X far fronte alla crisi interna,lo zar Nicola2 impegna il paese in una guerra d’espansione verso l’estremo oriente,ma nel Maggio1905 è sconfitta dai giapponesi appoggiati dall’Inghilterra.3 conseguenze:1)incoraggia la politica imperialistica giapponese,2)indirizza le mire della Russia verso i Balcani,3)permette alla Cina d’instaurare la repubblica,causando conflitti interrni. La sconfitta russa alimenta la 1°rivoluzione(1905)con ammutinamenti e scioperi.Tali azioni sono capitanate dai soviet(contadini,operai,borghesi e intellettuali) e portano ad una costituzione + liberale e alla creazione del primo parlamento elettivo russo(Duma).
La guerra del1917 porta l’esasperazione popolare a sfociare in una sommossa che costringe lo zar ad abdicare.Viene formato un governo provvisorio.Nel paese s precisano 2 poteri:quello d’orientamento liberal-parlamentare e quello dei soviet.Lenin sostiene la necessità di trasformare la rivolta di marzo in rivoluzione proletaria e comunista,guidata dai soviet.Lenin vuole conquistare il potere.La guardia rossa(bolscevichi) occupa il Palazzo d’Inverno sede del governo.E’ la rivoluzione d’ottobre che porta al primo governo comunista del mondo retto da un partito unico.Lenin è alla guida del nuovo stato sovietico.Vengono confiscate le terre ai proprietari terrieri e distribuite ai contadini,nazionalizzzate le industrie,ridotta la giornata lavorativa a 8 ore,introdotta la parità uomo-donna e abolito l’insegnamento religioso. L’Europa è impensierita.Si scatena una guerra civile tra i controrivoluzionari e l’Armata rossa che ne esce vittoriosa. Viene introdotto il comunismo di guerra(abolizione del commercio privato,divieto di sciopero,monopolio di Stato x il grano che viene requisito ai contadini.Viene varata nel marzo 1921 la Nuova Politica Economica, che ha lo scopo di allentare il comunismo di guerra e introdurre un regime + liberale.L’economia russa si risolleva e nel dicembre 1922 viene creata l’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche. Per aiutare i partiti comunisti viene a crearsi nel marzo 1919 la Terza Internazionale Comunista.

Esempio



  


  1. caterina

    sto cercando gli appunti di giolitti per sostenere la tesina della maturità

  2. caterina

    mi serve per l'esame di maturità