Età dell'Imperialismo

Materie:Appunti
Categoria:Storia

Voto:

1.5 (2)
Download:211
Data:26.05.2000
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
eta-imperialismo_2.zip (Dimensione: 4.13 Kb)
trucheck.it_et+     22.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

L’Età dell’Imperialismo

• Definizione di Imperialismo: Rinnovata forza espansiva da parte degli stati europei e degli Stati Untiti tra il XIX e il XX secolo; forza espansiva non solo territoriale ma ance economica.
o Imperialismo economico
o Nazionalismo politico ed economico
o Espansionismo europeo a partire da Leopoldo II fino ad arrivare alla Germania e all’Italia ultime arrivate:
• Belgio: Con Leopoldo II, non ancora re del Belgio, furono i primi a fondare una società per la conquista e per il commercio di alcuni territori in Africa. Al Belgio andrà la vasta regione del Congo in cui vi sarà libera commercializzazione da parte degli altri stati.
• Inghilterra: “all the red route”, cioè intenzione da parte di Cecil Rhodes di conquistare tutti i territori nella strada che va da Città del Capo fino a Il Cairo. Seguendo questa linea di espansione si trovarono in conflitto con i Dervisci, setta politico-religiosa, e con i Francesi che volevano espandersi da Ovest a Est e con cui fecero un accordo nel 1899 in cui si gettarono le basi per alleanze future.
• Francia: La Francia aveva vasti possedimenti nell’Africa Occidentale e sulle coste del Mar Rosso con cui tentarono, invano, di riunirsi.
• Germania: La Germania arrivò per ultima nella corsa all’espansionismo coloniale, raccogliendo quello che era rimasto in Africa e qualcosa nell’estremo Oriente, ma contribuendo a creare tensioni con gli Inglesi.
• Italia: L’Italia raccolse ben poco dalla corsa all’espansionismo: riuscì ad avere un pezzo della Somalia e l’Eritrea (definitivamente conquistate durante il fascismo). Rimaneva anche la Libia che da tempo era sotto l’influsso italiano, grazie a una politica di infiltrazione da parte del Banco di Roma e che sarà poi conquistata sotto il governo Giolittiano.
o Stati Uniti:
• Imperialismo Statunitense:Gli Stati Uniti attuarono un tipo differente di Imperialismo: infatti non badarono solamente all’espansione territoriale (acquisizione delle Hawai, delle Filippine e parte di Samoa), ma si preoccuparono soprattutto di espandere il proprio commercio, cercando di aprire nuovi sbocchi economici per le proprie industrie soprattutto in America Latina, in Messico e in Estremo Oriente.
• Politica interna: Per quanto riguarda la politica interna, Roosevelt (1901-1908) nelle elezioni presidenziali del 1912 fu sconfitto dal democratico Wilson che apportò una serie di benefiche riforme sociali, tra cui una legge Anti-Trust.
o Estremo Oriente:
• Cina: La Cina senza l’intervento degli Stati Uniti sarebbe stata sicuramente divisa tra le potenze europee che già avevano avuto dall’impero Mancia concessioni che toglievano sovranità allo stesso. L’Inghilterra fu il paese che fece più pressioni per ottenere facilitazioni nel commercio in Cina, che portarono alla Guerra dell’Oppio del 1840-42 in cui l’Inghilterra ebbe Hong Kong e diverse concessioni. Vi fu una rivolta contadina che fu sedata grazie all’intervento delle potenze europee fortemente interessate al territorio cinese.
• Guerra Cina-Giappone: Con lo sbarco delle truppe Giapponesi in Corea ebbe inizio un conflitto tra Giappone e Cina che si concluse rapidamente con la sconfitta di quest’ultima che dovette cedere Formosa, le Isole Pescadores e la penisola di Liao-Tung che però venne restituita alla Cina grazie all’intervento della Russia. Quest’intervento della Russia porterò a tensione tra questi due stati, tensioni che porteranno alla guerra del 1904-05 tra queste due nazioni.

Esempio



  



Come usare