Appunti su Labview 5.1

Materie:Appunti
Categoria:Informatica

Voto:

1 (2)
Download:154
Data:19.02.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
appunti-labview-5-1_1.zip (Dimensione: 4.55 Kb)
trucheck.it_appunti-su-labview-51.doc     24 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

APPUNTI SU LABVIEW 5.1

Nome file: pippo.vi (virtual instruments).

Interfaccia grigia: pannello frontale (controllori ed indicatori).

Interfaccia bianca: diagram (realizzazione del circuito).

Windows: up-down (il pann. front. ed il diagramma si visualizzano entrambi).

Windows: fuul size (schermo intero).

CTRL + E: cambio pannello.

LABVIEW: programmazione a flusso dei dati (si programma attraverso icone).
Premendo il tasto destro: 1) sul pannello frontale visualizza i controllori;
2) sul diagram visualizza le funzioni.

Ogni pulsante o icona indica certe funzioni; i controllori sono degli input, gli indicatori sono degli output. Esistono controllori ed indicatori di tipo BOOLEANO (filo di colore verde), di tipo NUMERICO (filo di colore blu) e in formato STRINGA (filo di colore viola).

Per scrivere il testo su un indicatore o su u controllore:
tasto dx componente (sul diagram) show label

RUN: manda in esecuzione il programma.
Es: VOGLIO FARE UNA SOMMA
Vado sui numerici (diagram) e seleziono l’operazione somma;
se la freccia è spezzata non posso mandare in esecuzione, quindi vuol dire che
c’è un errore; cliccando sopra la freccia spezzata visualizzo l’errore o gli
errori fatti (cioè una lista degli errori). Ciccando sull’errore due volte LABVIEW
mi visualizza la posizione di quest’ultimo.

Ciccando con il pulsante dx sul diagram vengono visualizzate varie funzioni con all’interno delle icone; le icone gialle al loro interno non hanno altre funzioni, al differenza di quelle di color grigio, le quali contengono delle sottofunzioni.

CTRL+H: mi dice la struttura dell’icona, cioè l’HELP.

Gli operatori, cioè quello che è programmazione, lo posso cancellare dal diagramma.

Windows: show tools palette (mi fa apparire la barra degli strumenti.
Undo (un dolete): se metto una cosa in più, il programma me lo compila; con undo ho la possibilità di tornare indietro.

Diagram: structures: 1) case (fai questo o fai l’altro, cioè vero o falso);
2) sequenze;
3) formula node;
4) for loop (ripete n volte le operazioni contenute al suo interno);
5) while loop (ripete le operazioni contenute al suo interno fino a quando non gli si da un ordine di stop, eseguendo e terminando tutte le operazioni);

Variabile locale: scritta e letta solo all’interno del nostro vi.

Variabile globale: serve per scambiare informazioni da un vi ad un altro.

Sia la variabile locale che la variabile globale possono essere lette e scritte. Per creare una variabile sia locale che globale: clicca con il tasto dx sull’icona, poi premi create e successivamente local/global variabile.

Attribute node: si modificano via software tutte le cose che ci sono sul pannello frontale.
Per creare un attribute node: clicca con il tasto dx sull’icona , poi premi create e di seguito attribute node.

Gli attribute node possono essere letti o scritti ( di default nascono per essere scritti).

Esempio