Aristofane

Materie:Riassunto
Categoria:Greco

Voto:

1.5 (2)
Download:251
Data:18.05.2007
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
aristofane_2.zip (Dimensione: 3.95 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_aristofane.doc     23 Kb



Testo

ARISTOFANE
Ecclesiazuse
• Ha evidenti segni premonitori di quella che sarà l’evoluzione del genere comico → assenza di parabasi, la scomparsa della satira politica, il prevalere di toni disimpegnati.
• Ecclesiazuse = donne all’assemblea.
• Con questa commedia si avvia alla conclusione l’antica commedia.
• Non manca l’elemento politico, solo che attiene all’andamento generale della vita politica ateniese.
• Come nelle Rane ribalta completamente i fondamenti della polis instaurando un universo capovolto.
• A differenza degli uomini il colpo di Stato delle donne è incruento e ottiene una parvenza di legalità procedurale, essendo stata approvata dall’Ecclesìa; mentre le proposte degli uomini erano state le più assurde.
• Più della stravaganza è un’incorreggibile incoerenza a rendere impossibile la serena vita politica ad Atene.

Informazioni storico/letteraria
• Andò in scena nel 392 a.C.
• In questo periodo Atene è distrutta militarmente e politicamente, ma grazie all’aiuto Persiano, aveva riconquistato una parte del proprio prestigio perduto. L’irreparabile però era già avvenuto, l’intera Grecia aveva perso moltissimo in quel lungo conflitto e il futuro si presentava gravido di incertezze.

Argomento
• Constatato il progressivo degenerare della situazione politica ateniese, le donne decidono di sostituirsi agli uomini nella gestione del potere con un incruento colpo di Stato. L’azione viene guidata da Prassagora («Colei che indice l’assemblea»), riesce perfettamente nel proprio intento grazie all’inettitudine degli uomini. La nuova Costituzione si basa su un elementare principio che è stato improntato al più schietto comunismo: tutto dovrà essere di tutti dalle donne ai figli, dal denaro alle terre. L’adesione dei cittadini a questa nuova legislazione non è unanime: alcuni si adeguano subito portando i beni all’ammasso, altri eludono le direttive attendendo lo sviluppo degli eventi. Una norma in materia sessuale provoca gravi problemi: essendo stato prescritto che nessuno poteva unirsi a una ragazza se prima non avrà offerto i proprio favori amorosi anche a una donna vecchia e brutta, un giovane divine oggetto delle vogliose attenzioni di tre megere una più decrepita e repellente dell’altra. Queste esigono da lui l’applicazione della legge prima che vada all’appuntamento con la sua ragazza. La conclusione della commedia avviene con un festoso banchetto.

Esempio