La sporulazione

Materie:Appunti
Categoria:Biologia

Voto:

1.5 (2)
Download:95
Data:20.12.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
sporulazione_1.zip (Dimensione: 4.52 Kb)
trucheck.it_la-sporulazione.doc     28.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

- La sporulazione -
Le spore
Le spore sono quiescenti contenenti gli elementi essenziali della cellula. Quando le condizioni ambientali diventano sfavorevoli, alcuni tipi di batteri vanno incontro alla sporulazione, quando poi le condizioni tornano favorevoli le spore originano le forme vegetative che tornano in attiva riproduzione. Dovendo sopravvivere in condizioni ambientali critiche, le spore sono motlo resistenti agli agenti chimici e fisici. La produzione delle spore è tipica dei Bacillus (microrganismi aerobi, quali il carbonchio) e dei Clostridium (microrganismi anaerobi, quali il tetano e il botulino).
Le dimensioni della sopra di aggirano mediamente tra i 0,7 e l’1,5 micron.
La posizione della spora nel citoplasma è costante nelle singole specie:
• Battridio: batterio con spora centrale senza modifica della forma
• Clostridio: batterio con spora con deformazione a fuso o a limone
• Plectridio: batterio con spora ad una estremità con deformazione a bacchetta o tamburo
La spora, dall’interno verso l’esterno, è così composta:
• Membrana plasmatica
• Parete cellulare: sottile strato di mureina
• Cortex: spesso strato di dipicolinato di calcio e mureina
• Tuniche: due rigidi starti formati da una rete tridimensionale di proteine solforate
• Esosporio: strato esterno formato da polisaccaridi e proteine (non presente in tutte le spore)
La sporulazione
La sporulazione è un differenziamento cellulare, cioè la cellula và incontro a un’attivazione di geni prima repressi, e si può dividere in sei fasi principali:
1. in un’estremità del batterio si forma un’introflessione della membrana e il materiale genetico si allunga
2. la membrana si approfondisce dividendo la cellula in due parti disuguali (la più piccola diverrà poi la spora) in cui è incluso metà del materiale genetico
3. si formano gli involucri della spora
4. si forma la cortex della spora
5. si forma intorno alla corte il mantello della spora
6. solo in alcuni batteri si forma l’esosporio della spora
La germinazione
Le spore possono sopravvivere anche parecchi anni in condizioni ambientali avverse, ma quando l’habitat torna favorevole germinano nella forma vegetativa. La germinazione avviene in tre fasi:
1. Attivazione: non avviene nessuna modificazione morfologica ma solo l’attivazione di acluni enzimi
2. Germinazione: si verificano le prime modificazioni morfologiche, gli involucri cedono, si perde impermeabilità ecc..
3. Esocrescita: avviene al fuoriuscita della spora dalla cellula viva

Esempio



  



Come usare