Fotosintesi clorofiliana

Materie:Appunti
Categoria:Biologia

Voto:

2.5 (2)
Download:330
Data:20.02.2001
Numero di pagine:1
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
fotosintesi-clorofiliana_1.zip (Dimensione: 2.88 Kb)
trucheck.it_fotosintesi-clorofiliana.doc     20.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Relazione sulla fotosintesi
La fotosintesi è il processo mediante il quale, a partire da anidride carbonica e acqua (in casi particolari, altri composti) e con l'utilizzazione della luce solare quale fonte di energia, vengono prodotti glucosio e ossigeno. Questa reazione viene effettuata da alcuni tipi di organismi che, per questa loro capacità, vengono detti fotosintetici: essi sono rappresentati dalle alghe, dalle piante e da alcuni batteri. La reazione fotosintetica avviene a livello di particolari organuli cellulari detti cloroplasti e viene mediata dal pigmento clorofilla, di colore verde, e da altri pigmenti (carotenoidi e ficobiline). Nelle piante la fotosintesi avviene a livello delle parti verdi, cioè principalmente nelle foglie e nei giovani fusti non ancora ricoperti dal legno.
La fotosintesi fornisce agli organismi zuccheri semplici che possono essere immediatamente utilizzati, mediante la respirazione cellulare, come fonte di energia per il metabolismo, oppure immagazzinati per essere utilizzati successivamente. Nelle piante le riserve sono rappresentate da amido, che viene accumulato nel parenchima di organi come le radici o i tuberi.
Poiché, dunque, gli organismi fotosintetici non devono introdurre con l'alimentazione (come invece gli animali, chiamati eterotrofi) le molecole da cui trarre energia, ma sono in grado di sintetizzarle da soli, essi sono considerati autotrofi.
Molto importante è la fotosintesi clorofilliana per il fenomeno effetto serra, infatti, attraverso questa le piante sono capaci di ridurre l’anidride carbonica presente nell’atmosfera. Ma purtroppo, sia la deforestazione che l’uso di combustibili fossili (petrolio, metano, carbone) sono responsabili dell’intensificarsi dell’effetto serra.

Esempio



  



Come usare