Tabella ciclo biologico dei cereali

Materie:Appunti
Categoria:Agronomia

Voto:

2.5 (2)
Download:553
Data:06.02.2009
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
tabella-ciclo-biologico-cereali_1.zip (Dimensione: 4.97 Kb)
trucheck.it_tabella-ciclo-biologico-dei-cereali.doc     35 Kb
readme.txt     59 Bytes


Testo

CICLO BIOLOGICO
Cereale
Germinazione
Accestimento
Levata
Spigatura
Grano duro
Avviene con il suolo umido a 2-3°C. inizialmente viene emessa la radichetta, poi le altre radici ambizionali, poi il fusticino si allunga e la prima foglia fuoriesce dal suolo. Dopo 3-4 foglie si forma il nodo, da cui sono prodotte le avventizie.
Con questa fase la pianta sviluppa l’apparato radicale secondario e si formano dei culmi di accestimento da cui nasceranno i germogli. Si ha anche la fase di accumulo di sostanze nutritive per le successive fasi di sviluppo.
Con la levata avviene un elevato assorbimento di acqua e sostanze nutritive, poiché ce n’è un gran consumo.
Durante la spigatura l’infiorescenza esce dalla guaina dell’ultima foglia e dopo 4-5 giorni inizia la fioritura.
La fecondazione è autogamia perche avviene prima dell’apertura delle glumelle.
Grano tenero
Avviene con il suolo umido a 2-3°C. inizialmente viene emessa la radichetta, poi le altre radici ambizionali, poi il fusticino si allunga e la prima foglia fuoriesce dal suolo. Dopo 3-4 foglie si forma il nodo, da cui sono prodotte le avventizie.
Con questa fase la pianta sviluppa l’apparato radicale secondario e si formano dei culmi di accestimento da cui nasceranno i germogli. Si ha anche la fase di accumulo di sostanze nutritive per le successive fasi di sviluppo.
Con la levata avviene un elevato assorbimento di acqua e sostanze nutritive, poiché ce n’è un gran consumo. Con l’innalzamento delle temperature i germogli iniziano una fase di accrescimento.
Durante la spigatura l’infiorescenza esce dalla guaina dell’ultima foglia e dopo 4-5 giorni inizia la fioritura.
La fecondazione è autogamia perche avviene prima dell’apertura delle glumelle.
Orzo
Durante la germinazione dal seme fuoriesce prima la radichetta e poi la piumetta. Allo stesso tempo si ha la formazione della parte epigea con l’emissione delle foglie di origine seminale.
L’orzo presenta un’elevata attitudine all’accestimento, tanto che si impiegano, per ettaro, quantitativi di seme inferiori rispetto al frumento.
Durante la levata si ha la crescita in altezza della pianta. In questa fase l’orzo assorbe il 70% dei nutrienti richiesti durante l’intero ciclo.
Circa tre settimane dopo l’inizio della spigatura il portamento della spiga può essere eretto o reclinato, ma a maturazione sarà quasi sempre reclinato.
Segale
La germinazione si adatta anche a terreni acidi e secchi, e avviene anche con temperature fredde.
L’accestimento è limitato.
La levata è molto precoce rispetto al frumento.
La maturazione viene raggiunta a fine luglio, inizio agosto.
Avena
La germinazione avviene solo se le temperature sono medie, poiché l’avena è sensibile alle gelate e alla siccità.
L’avena viene raccolta in piena o tarda estate.
Mais
La germinazione avviene in un tempo di 4-12 giorni, con temperature superiori agli 8°C. Dalla cariosside, seminata nel terreno umido, si sviluppano le radici ed emerge la prima foglia. In questa fase la piante cresce consumando tutte le riserve del seme e diventa autonoma.
La levata si realizza in 20-35 giorni dal viraggio all’emissione del pennacchio. In questa fase si differenziano le due infiorescenze e inizia l’accrescimento in altezza con incrementi di 5-7cm al giorno.
Riso
Il seme germina sia in terreno umido che in acqua: nel primo caso la radichetta si sviluppa più velocemente, mentre nel secondo è la piumetta a svilupparsi più rapidamente. La temperatura minima di germinazione è 12°C.
L’accestimento è notevole, mediamente di 1:5, infatti può variare da 3 a 6 culmi per pianta.

Esempio



  



Come usare