La prova Brinell

Materie:Appunti
Categoria:Tecnologia Meccanica
Download:612
Data:21.04.2008
Numero di pagine:4
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
prova-brinell_2.zip (Dimensione: 18.21 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_la-prova-brinell.doc     138.5 Kb



Testo

Relazione
di
laboratorio
di
tecnologia meccanica
Durezza: и il valore numerico che indica le caratteristiche di deformabilitа plastica di un materiale, si puт anche definire anche come deformazione permanente.
Si possono avere diversi metodi di prova di durezza : metodo Brinell, metodo Vickers, metodo Knoop, metodo Shore e metodo Rockwell. Noi eseguiremo la prova Brinell.
La prova Brinell : consiste nel premere una sfera levigata di acciaio temperato o di metallo duro di diametro “D”, per un prestabilito intervallo di tempo, con una prestabilita forza “F” ,che и il carico di prova, contro la superficie del pezzo o della provetta in esame, e nel misurare il diametro medio “d” dell'impronta dopo la rimozione del carico di prova. La durezza Brinell и proporzionale al rapporto tra il carico di prova “F” e l'area della superficie “S” sarа espresso in 2 mm dell'impronta, che si suppone sferica e di diametro uguale a quello della sfera.
Essendo “S” l'area della superficie dell'impronta assimilata ad una calotta sferica di diametro medio “d” e di altezza “h”, S sarа uguale a:
siccome h и l’ altezza dell'impronta sarа uguale a :
Sostituendo i valori la durezza Brinell risulterа uguale a
Affinchй due prove siano comparabili tra loro, occorre che il rapporto tra il diametro medio dell'impronta d e il diametro del penetratore D sia uguale a 0.375
La prova eseguita in condizioni tali da soddisfare tale rapporto si definisce prova ideale.
I vantaggi della prova sono:
1. Non richiedono provette, potendo eseguire la prova direttamente sul pezzo preso in esame, anche se talvolta montato.
2. non distruggono o alterano l'organo sottoposto alla prova .
3. forniscono indici di confronto per un giudizio sulla qualitа dei materiali.
4. consentono di stabilire il grado di lavorabilitа alle macchine utensili di un pezzo.
5. consentono di valutare, con buona approssimazione la resistenza a trazione degli acciai.
6. Si eseguono con rapiditа e con mezzi che possono essere di estrema semplicitа.
Gli svantaggi, invece, sono:
1. L'inefficacia del solo valore della durezza nel giudizio dello stato del materiale;
2. La dipendenza del valore della durezza dalle condizioni di prova.
Inoltre si puт stabilire anche un legame fra carico, diametro del penetratore e materiale in prova:
Il carico di prova si sceglie in relazione al tipo di materiale da testare utilizzando la seguente formula: F = n * DІ * 9,81
n = costante in base al materiale;
D = diametro del penetratore.
Materiale
Valori di n
Acciai- ghise
30
Leghe di alluminio e rame
10
Rame,zinco,magnesio
5
Leghe di stagno
1,25
Piombo
0,5

Simbolo
Penetratore Фmm
Materiale
Durezza
HBS
Sfera Ш 1 - Ш 2
Acciaio duro
Brinell
Ш 2,5 - Ш 5

HB
HBW
Ш 10
Metallo duro
La macchina и composta dalle seguenti caratteristiche ,qui vengono riportate solo quelle indispensabili per l’esecuzione della prova, le altre caratteristiche non possono influire sulla prova :
3- Colonnina che esprime in Kg i vari carichi
4- Display che indica il carico utilizzato
5- Commutatore dei punti che serve per la prova Rockwell,in caso di questo prova metteremo su 100.
6- Base di appoggio
7-Capsula che contiene il penetratore
8- Manovella che serve per bloccare la macchina
10-Volantino regolatore della macchina
11- Manopola con cui si applica il carico manualmente
12- Spia luminosa dello stop
13- Indicatore luminoso e puт essere rosso (quando il carico и a pressione ) , verde ( quando il carico ha terminato l’arco di tempo sulla provetta).
16- Tempo di applicazione
22- Basamento
23- Regolatore del carico di prova
Inoltre bisogna fare una scelta del diametro delle sfere,lo spessore minimo del pezzo, la posizione delle impronte e l’applicazione del carico di prova :
- Diametro delle sfere
La prova normale richiede la sfera del diametro di Ш 2,5. Per prove particolari possono essere usate sfere di diametro inferiore: vengono raccomandate quelle di 5 e 2,5 mm, comunque non inferiori ad 1 mm. Sono preferibili di diametro maggiore per la probabilitа di un minor errore relativo di misura e per la possibilitа di un valore di durezza piщ prossimo a quello medio, essendo interessato nella prova un maggior volume di materiale.
- Spessore minimo del pezzo
Lo spessore minimo s del pezzo da provare deve essere tale che, dopo la prova, nessuna deformazione deve essere visibile sulla faccia opposta a quella sulla quale и stato applicato il penetratore. Delle apposite norme stabiliscono che lo spessore del pezzo in esame deve essere 8 volte la profonditа dell’impronta.
- Posizione delle impronte
La distanza del centro dell’impronta dai bordi del pezzo in prova non deve essere minore di 2,5 d e la distanza tra i centri di due impronte vicine non minore di 3 d. Questo perchй si vuole evitare il cedimento del materiale attorno all’impronta e il reciproco disturbo delle altre impronte.
- Applicazioni del carico di prova
Secondo le norme UNI il carico di prova и applicato gradualmente in modo che raggiunga il valore massimo tra i 2 e gli 8 secondi; anche la durata di permanenza del carico massimo и precisato tra i 10 e i 15 secondi.
Per l’esecuzione della prova, la prima cosa da fare и la scelta del penetratore in questo caso noi prenderemo un Ш da 2,5, in secondo luogo prenderemo due provini in acciai al carbonio e uno di super rapido HSS, eseguiremo i vari calcoli per la taratura dell’apparecchiatura tramite un provino campione, poi eseguiremo la prova e eseguiremo le varie letture sia dell’impronta e sia della posizione in seguito eseguito gli riporteremo in tabella:
Materiale in esame
Carico di prova
Penetratore Ш
Lettura impronta
dm
Posizione impornta



d1
d2









Acciaio al carbonio
187,5
2,5
1,2
1,2
1,2
15/14


2,5




Hss
187,5
2,5
0,6
0,6
0,6
3,5/3,4


2,5




Lega alluminio
187,5
2,5
0,75
0,85
0,875
5


2,5




Acciaio al carbonio
187,5
2,5
1,25
1,2
1,225
20,65/2,5


2,5




Lega di alluminio
187,5
2,5
0,85
0,8
0,825
4,0-6,0
Calcoli:
F = K*D2
La prova и stata svolta correttamente seguendo le normative e il valore che и risultato и accettabile, quindi possiamo dire che la prova и valida.

Esempio



  


  1. Luigi

    Tesina sul volano (meccanica)

  2. DFGHDFGHDFGHDFGHDFGH

    DGDHFGHDFGHDFGHDFGHDFGHDFHYUERYUETY TETY TYE T


Come usare