La grande madre

Materie:Appunti
Categoria:Storia

Voto:

2.5 (2)
Download:34
Data:26.02.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
grande-madre_1.zip (Dimensione: 2.99 Kb)
trucheck.it_la-grande-madre.doc     22.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

La grande Madre

La Grande Madre Se fosse necessario dare un'unica denominazione a Iside, a Ishtar, a Venere, a Athena, a Gea, a Modron, forse Grande Madre sarebbe la scelta più appropriata.
Tutte queste divinità, anche se in modo diverso, rappresentano la Dea Terra, la gigantesca Madre di ogni essere vivente; sono il simbolo della natura nei suoi aspetti positivi – la fertilità, l'abbondanza dei raccolti - e negativi - le tempeste, la carestia -. Per questo suo dualismo molte antiche rappresentazioni della Dea Madre hanno il volto metà bianco e metà nero. Il volume "The Goddess Sites: Europe" (i luoghi della Dea: Europa) di Anneli S.Rufus e Kristian Lawson elenca un numero davvero impressionante di luoghi di culto della Grande Madre nel nostro continente; ora le rappresentazioni della Dea si trovano quasi tutte in superficie, ma gran parte di esse erano poste originariamente nel sottosuolo, dove la presenza delle correnti terrestri si fa maggiormente sentire. Proprio dalla Grande Madre derivano probabilmente le celebri "Vergini Nere", le Madonne dal volto scuro venerate in tanti santuari. Le immagini delle Vergini Nere contraddistinguerebbero dunque luoghi particolarmente legati alla Dea Terra, gli stessi su cui, da sempre, gli uomini costruiscono i loro edifici sacri. Individuare il percorso delle suddette correnti terrestri è del resto uno dei settori di attività della nostra associazione per poterne utilizzare al meglio le eccezionali potenzialità vibrazionali che non sono una cosa astratta, ma vera e propria energia che pervade l'essere umano rafforzandolo e purificandolo. Poiché le correnti terrestri si diffondono nel sottosuolo come una vera e propria circolazione, esistono innumerevoli diramazioni, più o meno marcate, che è possibile individuare con i mezzi e le Guide adeguate. E' come se avessimo una fonte di energia vitale inesauribile magari sotto i nostri piedi ma, a causa della nostra inconsapevolezza, non ce ne accorgessimo lasciando che scorra senza approfittarne.

Esempio



  



Come usare