La borghesia

Materie:Appunti
Categoria:Storia

Voto:

1 (2)
Download:96
Data:01.12.2000
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
borghesia_2.zip (Dimensione: 9.68 Kb)
trucheck.it_la-borghesia.doc     75 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

La nascita di un nuovo ceto:
La BORGHESIA

Dopo l’anno mille la città divenne il nuovo luogo di produzione e l’aspetto urbanistico cambiò in quanto il centro di ogni cosa divenne la piazza, luogo di riunione, dove le persone potevano discutere e dibattere sui vari problemi politici, sociali… . I primi quartieri nacquero intorno le pizze e si costituì il Borgo che aveva un’organizzazione urbanistica più ordinata.
In un primo tempo si le case vennero costruite vicino alle piazze per necessità, poi tutto questo si presentò molto importante in quanto divenne non solo centro abitativo ma anche centro produttivo (esistevano le botte- ghe con il piano inferiore specifico per lavorare e con il piano superiore adatto all’abitazione.
Le botteghe non furono solo negozi per la produzione, ma diventarono anche delle vere e proprie scuole (un luogo di formazione). Un esempio è stato Giotto che era andato alla bottega del Cimabue.
La bottega in fin dei conti divenne un luogo dove si formò la futura manodopera e diventò una forma di imprenditorietà perché adottò schemi imprenditoriali in quanto avviava una persona a un determinato lavoro, capace a continuare autonomamente.
Perciò si sviluppò un nuovo sistema economico in quanto comparvero l’ar- tigianato, la manifattura… e si produssero merci che potevano essere vendute ed esportate.
Con il borgo nacque una nuova classe sociale: la Borghesia.
La Borghesia venne chiamata in questo modo poiché all’epoca coloro che abitavano i borghi erano i Burgenses ed erano coloro che producevano all’interno del borgo.
Così la Borghesia riuscì a dare un’impronta nuova alla società riscendo a togliere per la prima volta il Feudalesimo.
Note: Nelle ere successive Max giudicherà in senso negativo la borghesia perché furono i primi a togliere il prestigio feudale.
Con questo nuovo sistema sociale nacque una nuova figura: il Mercante.
Il Mercante era colui che faceva lunghi viaggi allo scopo di commerciare e che spesso si trovava a confronto di usi e culture differenti; perciò rappresentò come un elemento di confronto con gli altri popoli e in più può essere rappresentato come il perno dell’attività commerciale.
Perciò non si ci deve meravigliare se il mercante fu l’uomo ricco e potente in eccellenza di quel periodo.
Così per mezzo di quella figura il commercio incominciò a svilupparsi e incominciarono a stabilirsi rapporti con l’Oriente.

Le Banche

Visto lo sviluppo dei commerci entrarono in “gioco” anche le Banche.
La prima banca che nacque in quel periodo fu la Montepaschi di Siena.
La loro funzione era mista: oltre a conservare il denaro delle persone, avevano la funzione di sovvenzionare una particolare attività lavorativa, perciò fare dei veri e propri prestiti in denaro con il relativo tasso di interesse.
La banca si poteva sostituita , con un termine dei giorni nostri, all’usurario.
Anche per mezzo della banca il commercio divenne un vera e propria impresa; in imprenditore doveva prendere i soldi dalla banca, pagare i suoi dipendenti… .
Per questo la vita economica cambiò la qualità della vita; si incominciò a vivere meglio sia quantitativamente che qualitativamente.

Le corporazioni

Tutte quelle persone che avevano interessi comuni e che quindi praticava-no lo stesso lavoro si riunirono in Corporazioni di Arte e Mestiere.
A differenza dei nostri sindacati che partecipano persone che praticano mestieri differenti.

Società

Mentre nel Feudalesimo avevamo una sorta di scala piramidale che andava dai servi della Gleba al Signore, nella quale nessuno durante la sua propria vita poteva andare più in alto o più in basso, in questo periodo storico la società fu più libera e il proprio ruolo venne conquistato sul “campo” ed era soggetta a cambiamenti, a società e poteva esprimersi più liberamente.
Note: Si può affermare che più l’uomo si è fatto libero, più è rimasto solo.
Poi siccome le persone avevano bisogno di un’organizzazione economica autonoma, ciò determinò la nascita del comune.

Esempio