Il perchè dell'affermazione nazi-fascista

Materie:Appunti
Categoria:Storia
Download:59
Data:09.05.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
perche-affermazione-nazi-fascista_1.zip (Dimensione: 3.43 Kb)
trucheck.it_il-perch+     23.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Prova di storia: in un testo di non oltre 30 righe, indica i caratteri costitutivi del regime fascista e nazista e i fattori che ne hanno determinato l’affermazione.
Il positivo epilogo della prima guerra mondiale, grazie al movimento interventista, aveva alimentato, al di là delle capacità militari, grandi pretese di inserire l’Italia in ambito internazionale con un ruolo di preminenza. La crescita economica non aveva colmato però lo squilibrio tra i ceti sociali, provocando radicali polemiche con le istituzioni.
I disagi che ne derivarono sottolineavano la richiesta di una figura forte che imponesse dall’alto la soluzione ritenuta più giusta dai ceti medi bassi. Il 1919 fu un anno di grandi trasformazioni e nelle elezioni del 16 novembre del 1919 crolla il liberalismo e irrompono il partito di Don Sturzo e quello socialista. Fu tuttavia la mancata riforma agraria che convinse i cittadini ad occupare le terre e a dare il via alla formazione di squadre contro i latifondisti che si rivelarono vere progenitrici del movimento fascista. Già nel 1919 era stato creato, fa Benito Mussolini, il movimento dei fasci di combattimento col cui sostegno intendeva realizzare un programma dai forti contenuti demagogici. La repressione del movimento operaio e contadino del ’21 sottolineava l’incapacità del potere centrale di gestire le masse, e determinò nuove elezioni da cui alla fine, per alterne vicende, fu indicato Mussolini a formare un nuovo governo che, negando le libertà personali, civili e politiche, divenne di fatto dittatoriale.
Anche nella vicina Germania nacque uno stato totalitario, ma con caratteri e fattori diversi.
Il trattato di Versailles del 1919 riconosceva la Germania come unica responsabile della guerra, perciò venne umiliata, dando esca alle destre nazionaliste. Inoltre, la profonda crisi economica, segnata da un’esplosiva inflazione, fu risanata grazie all’intervento americano col il piano Daewes. Ma la crisi politica del ’32, concomitante ad una spaventosa crisi economica, convinse i tedeschi ad affidare ad Adolf Hitler la formazione di un nuovo governo che si caratterizzò per una repressione sistematica di qualsiasi forma di opposizione. Altro carattere fu l’esaltazione della nazione tedesca, fino a dar coincidere il nazismo con lo stato.
L’antisemitismo, visto come fenomeno disgregante della società tedesca, determinò le esecuzioni razziali fino all’olocausto di 6 milioni di persone.

Esempio



  



Come usare