I pellirosse

Materie:Appunti
Categoria:Storia

Voto:

1.5 (2)
Download:107
Data:09.02.2001
Numero di pagine:1
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
pellirosse_1.zip (Dimensione: 2.93 Kb)
trucheck.it_i-pellirosse.doc     20 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

PELLIROSSE (indiani d’America)



Il nome fu dato dagli europei agli indigeni dell’America. Deriva dall’uso , proprio di alcune tribù, di tingersi il viso con ocra rossa.
Quando nel 1492 Cristoforo Colombo diede inizio al suo viaggio, contava di giungere nelle Indie. Invece egli trovò un nuovo mondo e nuovi popoli, che chiamò "indiani".
Colombo congetturava che la Terra fosse rotonda. Navigando verso l’occidente egli riteneva di raggiungere le Indie più velocemente che circumnavigando l’ Africa. Non sapeva che sulla sua rotta si trovava un grande continente, poi chiamato America.
Quando raggiunse i Caraibi, pensò di essere in Asia e che gli abitanti di quelle isole fossero indiani.
Altri europei colonizzarono poi le terre degli "indiani", molti dei quali furono uccisi o ridotti in schiavitù.
Ma da dove provenivano gli indiani d’America?
Colombo si era sbagliato, ma i pellirosse erano in effetti indiani, giunti dall’Asia migliaia di anni prima.
Gli indiani d’America sono molto simili ai Mongoli che vivono ancora nell’Asia orientale. Per raggiungere l’ America Settentrionale gli indiani passarono su una lingua di terra che allora univa i due continenti, nel punto in cui oggi sono separati dallo Stretto di Bering. Essi cominciarono a stabilirsi in America circa 25000 anni fa. Vivevano di caccia e di pesca e formavano numerose tribù, ciascuna delle quali aveva usanze diverse. Queste genti dovevano fare i loro viaggi a piedi, giacché in America i cavalli si erano già estinti prima del loro arrivo.
Furono gli spagnoli a reintrodurre i cavalli in America, nel ‘500.

Esempio