Guerra dei 100 anni e guerra delle rose

Materie:Appunti
Categoria:Storia

Voto:

2.5 (2)
Download:445
Data:28.11.2007
Numero di pagine:4
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
guerra-100-anni-guerra-rose_1.zip (Dimensione: 10.31 Kb)
trucheck.it_guerra-dei-100-anni-e-guerra-delle-rose.doc     42 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

La guerra dei cent’anni

Contendenti:
Francia e Inghilterra
Epoca:
metà 14esimo sec metà 15esimo sec
Effetti:
• superamento regime feudale
• sviluppo strutture politiche statali
• formazione coscienza nazionale
I fatti:
il re Francesco Carlo IV muore senza eredi e i nobili danno la corona a Filippo di Valois senza preoccuparsi dei diritti che il re d’Inghilterra Edoardo III aveva sullo stesso trono.
Il pretesto per la guerra fu dato agli inglesi dalla mancata unità dei francesi.
La guerra fu lenta e la 1° vittoria fu Inglese poiché le innovazioni tecnologiche permisero agli inglesi di schiacciare la Francia.
Edoardo III prese Calais e la utilizzò come collegamento tra i due paesi e per facilitare gli attacchi.
• 1355 i francesi vengono di nuovo sconfitti a Poitiers dove venne arrestato il re Giovanni II il buono.
Si ebbero numerose rivolte e violenze, a Parigi scoppiò una grande rivolta con la quale si chiedeva una più vasta rappresentanza popolare.
Si sollevarono anche i contadini (Jacquerie) cge seguirono l’esempio di Parigi.
I contadini si vendicarono dei nobili e li uccisero e a loro volta vennero repressi.
• 1360 venne stipulata una pace tra inglesi e francesi; l’Inghilterra ebbe il potere su un vastissimo territorio e rinunciò alla corona di Francia in cambio di un riscatto enorme
• 1364 muore Giovanni il buono e gli succede Carlo V e ricostituisce l’esercito e sistema le finanze.
Dichiara nulla la pace precedente e riprende la guerra con gli inglesi che perdono tutto quello che avevano conquistato.
• 1380 Carlo V muore e gli succede Carlo VI (12 anni).
Governano gli zii che dilapidano tutto il patrimonio reale.
I consiglieri del re cercano di risanare la situazione economica ma Carlo VI impazzisce e riesplodono i contrasti nel regno tra Luigi d’Orleans (fratello del re) e Giovanni senza paura (cugino del re). Si scatenò una guerra civile che dura fino al 1415, periodo nel quale Enrico V d’Inghilterra riprende la guerra.
C’era stata una pace di 35 anni perché in Inghilterra si erano succeduti avvenimenti tragici nella discendenza.
• 1415 Enrico V sbarca in Normandia e vince i francesi
• 1420 trattato di Troyes 1 Enrico V sposa la figlia di Carlo VI e alla sua morte avrebbe preso il trono francese
• 1422 i due re muoiono e venne proclamato re d’Inghilterra un bambino di pochi mesi.
La Francia fu divisa in due parti affidati ai duchi.
La Francia vive un clima esasperato e di anarchia.
Questo stato d’animo di esasperazione fu esagerbato proprio da una contadina di 19 anni: Giovanna d’Arco che aveva creduto di udire le voci dei santi che la incitassero alla riscossa
• 1429 Giovanna raggiunse il re Carlo VII che le affidò il comando di un’armata che avrebbe portato aiuto a Orleans assediata dagli inglesi.
Giovanna vinse e convinse il re a farsi portatore della monarchia francese. Molte città si proclamarono fedeli a Carlo ma dopo aver perso Parigi mobilità l’esercito.
Giovanna continuò a combattere ma fu fatta prigioniera e venduta agli inglesi.
Venne accusata di eresia e morì a Rouen bruciata nella piazza del mercato vecchio.
Ella diventò il simbolo della nazione.
• 1432 trattato di Arres 1 Filippo il buono e Carlo VII si riconciliano e riconoscono le conquiste e gli stati autonomi.
Filippo rompe l’alleanza con gli inglesi.
Carlo VII riordina l’amministrazione e l’esercito.
• 1448-1453 Carlo VII scaccia gli inglesi che posseggono solo il porto di Calais, la guerra dei 100 anni si chiude senza un trattato formale e dopo 20 anni il re d’Inghilterra rinunciò alle pretese sulla conora francese.
La Francia, nonostante l’esistenza della grande feudalità, conquista l’unità nazionale.

La guerra delle due rose

Durante la guerra dei 100 anni, la lotta politica fu terribile. Ci furono gravi episodi di violenza e l’aggressività dei baroni e del clero diminuì il potere dei comuni. Il popolo, instabile, fu coinvolto in questi conflitti. Nacque una guerra civile tra i baroni della casta di Lancaster (rosa rossa) e gli York (rosa bianca). Prevalsero per poco tempo la casa di York, ma quando Riccardo II fu ucciso, il suo avversario, appartenente ai Tudor, divenne re d’Inghilterra col nome di Enrico VII. Nonostante questa situazione, l’economia inglese era in ripresa e ci fu la riforma dell’ordinamento della proprietà fondiaria.
Fenomeno delle enclusures F i pascoli vengono seminati e i contadini perdono i diritti nelle terre dei signori p incremento allevamento bovino e produzione lana. I contadini diventano poverissimi.
Con la guerra delle 2 rose la nobiltà si dissangua e la grande borghesia ha un incremento enorme. La flotta mercantile inglese divenne potentissima ed Enrico VII contribuì a questo sviluppo tanto che alla fine del XV sec l’Inghilterra era uno dei paesi più avanzati d’Europa.

La penisola iberica

Dal XIII la penisola iberica è divisa in 3 grandi formazioni territoriali: Aragona, Pastiglia e Portogallo.
Nel 1469 si verifica una svolta: decisiva perché Isabella (erede corona di Pastiglia) sposa Ferdinando (erede conora Aragona) quando nel 1497 Ferdinando rafforzò il potere monastico e mide fine alle lotte della nobiltà. I re cattolici attuano 3 fatti:
1) compimento della riconquista c Granata ancora in mano ai musulmani
2) scoperta dell’America Cristoforo colombo, espansione nell’Atlantico e Canarie
3) conquista regno di Napoli
Il Portogallo rimane indipendente dalla spagna e crea una nazione portoghese.
Essi avviano tra il 1415 e il 1417 una intensa attività di espansione coloniale.

Esempio