Cronologia della politica razzista hitleriana

Materie:Appunti
Categoria:Storia

Voto:

2 (2)
Download:143
Data:12.11.2001
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
cronologia-politica-razzista-hitleriana_1.zip (Dimensione: 5.09 Kb)
trucheck.it_cronologia-della-politica-razzista-hitleriana.doc     26 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Cronologia della politica razzista dopo l’avvento di Hitler al potere

I presupposti della politica di discriminazione e, in seguito, di sterminio degli ebrei furono:
- L’ideologia razzista (esaltazione degli ariani, denigrazione dell’“uomo
inferiore” Untermensch, di cui l’ebreo è il peggior esempio). All’antisemitismo tradizionale di matrice cattolica si aggiunse quello biologico basato sul “darwinismo sociale”: esisterebbero dunque razze intrinsecamente, geneticamente inferiori destinate a sparire e la cui presenza è deleteria per quelle superiori; l’idea della superiorità della razza ariana riprende antichi miti teutonici.
- La necessità, tipica del totalitarismo, di trovare un avversario (nel caso
nazista l’ebreo, incarnazione del male) da contrapporre al popolo “eletto”.
- La ricerca di un capro espiatorio per la sconfitta tedesca del 1918
- L’accusa del complotto ebraico-bolscevico internazionale, sostenuta da un’imponente
letteratura diffamatoria (es: Protocolli dei Savi Anziani di Sion).

Alle violenze disordinate (pogrom) commesse prima e dopo la conquista del potere seguirono:
1/4/1933 Giornata del boicottaggio
Diretta contro titolari di aziende e di negozi, professori, maestri, studenti, avvocati e medici ebrei.
7/12/1933 Prime leggi discriminatorie
Escludono gli ebrei dai pubblici uffici e dalle professioni medica e legale
15/9/1935 Leggi di Norimberga
1. Legge sulla cittadinanza del Reich: i diritti politici spettano solo ai cittadini di sangue tedesco o affine, gli ebrei sono privati di ogni diritto costituzionale.
2. Legge per la difesa del sangue e dell’onore tedeschi: divieto di matrimonio e di rapporti extra matrimoniali fra ebrei e cittadini tedeschi o di stirpe affine; è proibito agli ebrei di esporre la bandiera del Reich e di impiegare personale femminile non ebreo di età inferiore ai 45 anni. I trasgressori di tali norme sono puniti con il carcere.
1936-1937 Istituzione del “servizio per le questioni ebraiche”
Viene istituito presso il comando delle S.S. e affidato ad un giovane sottufficiale nazista, Adolf Eichman.
In questi anni una buona parte degli ebrei, esclusa dalle professioni e dai mestieri, lascia la Germania e si rifugia nei paesi vicini per sfuggire alle persecuzioni.
1936-1938 13 disposizioni integrative della prima Legge di Norimberga
Escludono completamente gli ebrei dalla comunità statale.

1938 Culmine della politica antisemita nazista prima della guerra
28/3 Le associazioni di culto ebraiche vengono inserite in registri speciali da parte delle autorità.
26/4 I patrimoni superiori ai cinquemila marchi devono essere denunciati.
14/6 Censimento delle attività professionali ebraiche.
17/8 Modificazione del nome e del cognome (aggiunta obbligatoria dei prenomi “Sara” per le donne e “Israel” per gli uomini).
7/10 Ritiro dei passaporti, nuovi passaporti contrassegnati da una “J”, iniziale di Jude, ebreo.
28/10 Espatrio forzato di circa 17.000 ebrei polacchi dimoranti in Germania.
9-10/11/38 Pogrom organizzati dalle S.S. in tutta la Germania
(Notte dei Cristalli)
Sono incendiate o distrutte oltre 200 Sinagoghe, profanati cimiteri, distrutti 7.500 negozi di ebrei, arrestati circa 26.000 ebrei e circa 40 uccisi.
14/11/1938 Imposizione di un “tributo espiatorio” di un miliardo di Reichsmark
Come ritorsione per l’uccisione di Von Rath da parte di un ebreo polacco 30.000 ebrei circa vengono catturati e deportati nei campi.
1938-1941 Arianizzazione coatta
Espulsione degli ebrei dalla vita economica tedesca. Divieto di frequentare luoghi pubblici (teatri, stazioni turistiche, giardini, mezzi di trasporto). L’accesso alle scuole superiori è interdetto agli ebrei. Si formulano i primi progetti di deportare gli ebrei europei in un territorio lontano e isolato.
1/9/1941 Obbligo per gli ebrei di portare una “Stella di David” gialla cucita sugli indumenti

Esempio



  



Come usare