Arte a Roma nel V secolo a.C.

Materie:Appunti
Categoria:Storia

Voto:

2.5 (2)
Download:137
Data:08.02.2001
Numero di pagine:1
Formato di file:.txt (File di testo)
Download   Anteprima
arte-roma-secolo_1.zip (Dimensione: 0.72 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_arte-a-roma-nel-v-secolo-ac.txt     1 Kb



Testo

Roma e l'Italia nel V secolo a.C. (L'ARTE)
Fino al II sec. a.C. tutte le opere d'arte trovate a Roma sono opera di artigiani etruschi, o campani, o greci o comunque appartenenti all'ambito dell'ellenismo italico. Di Palestrina sono la fibule auree decorate a granulazione del VII sec. a.C.; alla fine del VI, la decorazione in terracotta del tempio Capitolino и opera di maestranze etrusche. La Lupa Capitolina (prima metа del V sec. a.C., Roma, Museo dei Conservatori) mostra influenze magno-greche, che nel corso del secolo si fecero anche piщ vive e, alla fine del IV sec., la Cista Ficoroni (recipiente in bronzo solitamente impiegato come dono di nozze) и opera di un artigiano campano. Anche l'opera piщ originale di questo periodo, il ritratto in bronzo del cosiddetto Bruto Capitolino (Roma, Museo dei Conservatori), non ha caratteri peculiarmente romani, ma riflette la generale temperie artistica medio-italica, estesa per tutto il III sec. a.C. a vaste zone dell'Italia centrale e meridionale. romana, religione.

Esempio