Achei

Materie:Appunti
Categoria:Storia

Voto:

1.5 (2)
Download:141
Data:15.06.2007
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
achei_2.zip (Dimensione: 1.96 Kb)
trucheck.it_achei.doc     3.67 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

ACHEI
Antico nome con cui vengono abitualmente designati da Omero i greci del tempo della guerra di troia.I greci di etа successiva proposero una ricostruzione genealogica del loro passato piщ antico intesa a dar ragione delle suddivisioni etniche esistenti:essi fecero pertanto di acheo,eponimo della stirpe,un fratello di Ione e un nipote di Elleno.Secondo una diffsa tradizione,gli achei si erano ritirati nel Peloponneso occupandone la parte orientale e meridionale;da lм avrebbero indotto gli Ioni a ritirarsi a loro volta nell'Africa,donde,attraverso le Cicladi,questi sarebbero migrati sulle coste dell'Anatolia,ove giа da tempo,peraltro,s'erano in piщ luoghi attesi gli Achei Micenei.La tesi della scuola italiana che negava valore alla cosiddetta "invasine dorica" per identificare gli Achei con i Dori e porre l'arrivo di questi ultimi in Grecia intorno al secolo XVI a.C.,non и piщ valida perchи sono state fatte nuove scoperte in campo archeologico e linguistico relative alla Grecia del II millennio a.C.Gli Achei erano un popolo politeista. Adoravano le divinitа e ne temevano l’ira e la vendetta; per questo motivo prima di ogni azione importante ne interrogavano la volontа per mezzo degli auspici. Gli Achei sacrificavano animali agli dиi e offrivano loro anche prodotti della terra per ottenere vantaggi nelle attivitа di ogni giorno, senza pensare alla vita ultraterrena. A capo degli dиi vi era Zeus e sua moglie Era. Importanti erano soprattutto Poseidone, Atena, Apollo, Afrodite, Ade, Artemide, Efesto e Eolo, ma c’erano anche un’infinitа di divinitа minori.Il commercio si svolgeva nelle agorа, la piazza del mercato nella quale si riversavano con i prodotti del loro lavoro artigiani, contadini e pescatori.I popoli dell’etа omerica non avevano monete, ma praticavano il baratto, cioи lo scambio delle merci. Il valore tipo degli achei era costituito dal bue e dalla mucca.Come mezzi di trasporto si usava il carro, ma ci si serviva anche di muli o di schiavi. Le navigazioni avvenivano solo di giorno perchи i mari erano infestati di pirati.L’unica arte che conoscevano gli Achei era quella di forgiare in forme plastica i metalli. Come esempio, ci basta pensare allo scudo di Achille descritto da Omero.Le abitazioni erano fatte di mattoni asciugati al sole, il pavimento era di terra battuta, il tetto era di canne ricoperte di argilla, le porte si chiudevano a catenaccio o con la chiave.Le case piщ lussuose avevano le pareti interne di stucco dipinto, con fregi o bordi ornamentali.Gli Achei (uomini e donne, nobili e popolani) coltivavano la terra: irrigavano i campi, arginavano i fiumi, difendevano la terra dalle bestie feroci ricorrendo alla caccia che era una necessita.Inoltre erano dediti all’allevamento di cavalli, di bovini e soprattutto di pecore, che costituivano la loro ricchezza principale.Non conoscevano il lavoro nelle miniere perchй importavano i metalli (rame, oro, argento, stagno e ferro).In famiglia lavoravano tutti per fare in modo che bastasse a se stessa. Anche i re e le regine lavoravano; Ulisse, infatti, si costruм il proprio letto, mentre la moglie Penelope, ma anche Elena, moglie del re Menelao, e Andromaca, moglie di Ettore, tessevano e ricamavano.I lavori piщ pesanti venivano affidati agli schiavi, mentre gli uomini liberi si dedicavano anche al commercio e all’artigianato.

Esempio