L'Unificazione italiana

Materie:Appunti
Categoria:Storia

Voto:

1 (2)
Download:244
Data:17.01.2001
Numero di pagine:4
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
unificazione-italiana_2.zip (Dimensione: 18.8 Kb)
trucheck.it_l-unificazione-italiana.doc     104.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

L’Unificazione Italiana
Mazzini M Londra L illusione ripresa rivoluzionaria in Eu
fonda comitato nazionale italiano nuclei cospirativi in varie città
Sinistra “socialista” G.Ferrari + C.Pisacane
Democratici
Destra attratta dal Piemonte liberale

Mazzini crea a GE il Partito d’Azione 1853 x iniziare moti insurrezionali

Pisacane si collega x riv. democratico-socialista al sud 1857 “spedizione di Sapri” conclusione tragica
tutti uccisi
crisi del progetto mazziniano rafforza moderati di Cavour
D’Azeglio presidente del consiglio ’ camere sciolte da Re Proclama di Moncalieri
parlamento non accettava pace di MI
appello al popolo perché lo sostengano
Cavour era min.agricoltura+comm
l politica liberale p Leggi Siccardi 1850 = abolisce foro ecclesiastico + diritto asilo
Cavour (centro-dx) + Rattazzi (centro-sin) = connubio accordo per isolare i radicali
pres.deputati 1852
D’Azeglio dimette x impossibilità maggioranza
passaggio a monarch. parlamentare
11.1852 Cavour pres. del consiglio liberalismo + liberismo
riforme politiche vanno pari con economiche
Piemonte è ok x unificaz. x’ più avanzato
sviluppo agricoltura + industria + finanza = crescita commerci
meno tasse doganali + nuovi trattati internaz. + infrastrutture
portava ampliamento deficit + pressione fiscale
crisi calabiana 1855 abolizione ordini contemplativi
proteste dei cattolici (Nazari di Calabiana, vescovo di Casale)
Cavour si dimette
Situazione senza soluzione S Re lo richiama emana legge
1857 Società Nazionale Italiana tendenza filosabauda Manin + La Farina + Garibaldi
Situazione italiana va risolta x via diplomatica S 1853 scoppia guerra Crimea
Piemonte aiuta 1856 Conferenza di Parigi
sensibilizza potenze
1858 attentato a Napoleone III by Felice Orsini mazziniano
* Pie convince F di bisogno intervento in I per allontanare democratici
Accordi di Plombière F avrebbe aiutato Pie se Au attaccava
Regno Alta Italia dei Savoia + Stato Chiesa laziale
+ Regno Centrale x cugino di Napo + Regno Sud per Murat + papa Pres.Confederazione + Nizza e Savoia a F
F si vuole sostituire ad Au!
Gen 1859 G Vitt.Em.II apre Parlamento no insensibile a dolere italiani
23.04 ultimatum Au allontanare truppe da confini Lomb
Pie risponde con le armi
26.04.1859 Seconda guerra di indipendenza F+Pie verso MI liberata 08.06 S.Martino /Solferino 24.06
Cacciatori delle Alpi sotto Garibaldi C Varese / S.Fermo
* insurrezioni FI + PR + MO + BO Pie invia solo commissari = prudenza
Napo fa armistizio con Au ! Villafranca 11.06.1859 . Lom a F che passerà a Pie (ma non Mn+Peschiera)
Conf.It. anche con Au con capo Papa
togliere commissari in centro Italia
* * Re accetta Cavour si dimette
Au nel Quadrilatero
Prussia ammassa truppe ai confini F
01.1860 0 Cavour torna al governo accordo F = Nizza + Savoia x Toscana + Emilia appoggio GB liberale Palmestron interesse I vs F causa plebisciti
Democratici+Repubbl+Mazziniani D insoddisfatti convergono nel Partito d’Azione
confidano completamento unità su basi progressiste
preparativi spedizione al Sud a per ridare credito
OK x Re territori ai Savoia
KO x Cavour mancato accordo internazionale + repubblicani 05/06.05.1860 Spedizione dei Mille Quarto – Talamone – Marsala
OK Calatafimi + Milazzo i aiuto by popolo
spera liberazione politico-sociale
requisiscono terre con violenze
dittatura di Garibaldi repressione by Nino Bixio
passato lo stretto p Borboni KO al Volturno 01.10.1860
Cavour C aveva chiesto cedere subito Sicilia ai Savoia + non attraversare S Garibaldi disobbedisce
aveva convinto potenze che intervento Savoia era OK causa rischio repubblicani 11.09 1 verso Sud OK vs pontificie a Castelfidardo
conquista Umbria+Marche
21.10 plebisciti per annessione Sud b OK ==> KO Mazzini + Garibaldi (continuare verso RM)
incontro di Teano Re/Garibaldi 26.10
04/05.11 plebisciti Marche/Umbria
17.03.1861 1 Regno d’Italia “x grazia di Dio e volontà della Nazione”
poco dopo moriva Cavour
Arretratezza A povertà in campgna + anlfabetismo 78% (90% sud) + poche infrastrutture
70% primario – 18% secondario – 12% terziario
Piemontizzazione dell’Italia = estensione ordinamento piemontese I prefetti e sindaci nomina regia
Questione romana Chiesa vs Stato
F costringeva a politica arrendevole Au nemica di sempre GB preoccupata
difendeva militarmente il Papa
iniziative garibaldine/mazziniane di liberare Roma / appoggio Rattazzi (capo governo)
29.08.1862 Aspromonte KO (by Pie)
convenzione di settembre 18641 F lascia difesa del Papa a I + sposta capitale a FI
x F era rinuncia a Roma
1866 guerra austro-prussiana g accordi prebellici con Pru = aiuto in cambio di Ve+Mn
Terza guerra indipendenza
T successi solo coi Cacciatori di Garibaldi
riceviamo Veneto ma attraverso F = atto di spregio
1867 1 Rattazzi ancora al governo aiuto garibaldini a KO dimissioni
1870 guerra franco-prussiana 1 a Sedan i prussiani catturano Napo III
azione italiana a RM 20.09.1870 breccia di Porta Pia
1871 RM capitale
unilaterale u legge delle guarentigie extra-territorialità
+ libero esercizio prerogative religiose + esborso in denaro
bolla non expedit divieto votare alle politiche
Destra Stoica D Sella + La Marmora + Rattazzi + aristocrazia + grande borghesia
moderati conservatori c libere elezioni censitarie l continuatori Cavour
Sinistra S Depretis media + piccola borghesia
decentramento + problema istruzione + allargamento censitario
Unità U accollamento debiti stati d Destra si impone il pareggio raggiunto 1876
pressione fiscale >
imposta sul macinato rivolte r tolta 1884
Sud S malessere brigantaggio = guerriglia
forza repressiva dovevano invece intervenire sulle cause
1876 Sinistra al governo 1 legge Coppino obbligo scuola fino 9 anni multe x genitori
avvio a scuole tecniche
1
1

Esempio



  



Come usare