Nascita della società occidentale

Materie:Riassunto
Categoria:Sociologia

Voto:

2 (2)
Download:101
Data:06.03.2007
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
nascita-societ-ccidentale_1.zip (Dimensione: 5.37 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_nascita-della-societ+     28.5 Kb



Testo

Società statica o società dinamica→ concetto relativo → Mutamento → percepibile solo se confrontato con una situazione statica o meno dinamica.
Marx →
* Per capire una società bisogna conoscere come essa soddisfa i propri bisogni e quali rapporti si istaurano tra gli uomini nella produzione.
* Nella storia si sono succeduti diversi modi di produzione, tutti caratterizzati da: forze produttive (forza lavoro) e rapporti sociali di produzione (mezzi di produzione).
* Nel capitalismo il potere è concentrato nelle mani dei detentori del capitale che viene scambiato con la forza lavoro.
* Sul mercato non si scambiano solo merci ma anche forza lavoro.
* L’imprenditore accumula al fine di reinvestire nell’impresa.
* Il capitalismo è un’economia di scambio monetario.
Da un’economia feudale(di sussistenza) si passò a un’economia che mirava a ottenere il massimo risultato con il minimo impiego della forza lavoro, ciò comportò l’introduzione di innovazioni tecniche.
Inoltre il rifiorire del commercio determinò , secondo alcuni, uno dei fattori di transizione dall’economia feudale a quella capitalistica. (si sviluppa il sistema di lavoro a domicilio→ industria).
Le corporazioni entrarono in crisi→ perché il capitalismo richiede intraprendenza e propensione alle innovazioni.
Uno dei motori di produzione del capitalismo è la distruzione creativa (che porta l’imprenditore a cercare sempre nuove innovazioni).
Weber →
* Ascesi mondana (che porta gli individui ad attivare attivamente nel mondo dominandolo e modificandolo).
* Il calvinismo ha contribuito alla nascita del capitalismo (perchè gli individui cercavano nella realizzazione del successo terreno un segnale della salvezza eterna).
* I primi imprenditori sono gli emarginati della società.
Nascita dello stato moderno → è dovuta a un processo di unificazione e pacificazione.
Le caratteristiche dello stato moderno sono→
* Creazione di un esercito di professionisti.
* Creazione di una classe di funzionari pubblici.
* Potere di batter moneta.
* Monopolio sull’amministrazione della giustizia.
Lo stato di Diritto →
Dopo le rivoluzioni inglese, americana e francese si passa dal potere assoluto a quello democratico dove la sovranità è nelle mani del popolo.
Ogni organo dello stato è vincolato al rispetto della legge.
La cultura moderna è caratterizzata da:
Individualismo →
* L’uomo acquisisce importanza non per i suoi status ascritti ma per le sue caratteristiche(status acquisiti).
* Inoltre si introdusse l’idea rivoluzionari che ogni individuo è padrone del proprio destino.
* Riconoscimento del diritto di manifestare la propria opinione, di riunirsi e prendere parte all’esercizio del potere di governo.
* Uguaglianza e libertà.
* Secondo il filosofo Smith l’egoismo avrebbe garantito comunque le condizioni di un benessere comune.
Razionalismo →
* Ragione valore sociale.
* Alla fede si sostituisce la ragione.
* Razionalizzazione (processo avvenuto in occidente dove si sono create le condizioni affinché si sviluppasse questo fenomeno).
* Razionalità (attributo delle facoltà umane).

Esempio