Osservazioni di parameci al microscopio

Materie:Appunti
Categoria:Scienze
Download:281
Data:12.10.2006
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
osservazioni-parameci-microscopio_1.zip (Dimensione: 3.7 Kb)
trucheck.it_osservazioni-di-parameci-al-microscopio.doc     22.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

OSSERVAZIONI DI PARAMECI AL MICROSCOPIO

MATERIALE OCCORRENTE: - Microscopio ottico
- Vetrino
- Copri vetrino
- Portaoggetti
- Copri oggetto
- Coltura biologica

SCOPO:
Lo scopo della prova è di osservare organismi unicellulari eucarioti viventi.

SPIEGAZIONE MATERIALE:
Il microscopio ottico ha 4 obiettivi, rispettivamente di 4, 10, 40, 100 ingrandimenti, mentre l’oculare ha un unico ingrandimento di 10 volte. Noi per questa prova abbiamo usato solo i primi 3 obiettivi per osservare la coltura biologica.
La coltura biologica è acqua presa da una pozzanghera, in cui ci sono degli esseri viventi unicellulari eucarioti: i Parameci.

SVOLGIMENTO DELLA PROVA:
Per eseguire l’esperimento, per prima cosa si mette delle gocce di coltura biologica nel vetrino e la si copre con il copri vetrino. Poi il vetrino si mette nel portaoggetti del microscopio ottico. Adesso si inizia ad osservare la coltura biologica. Per vedere bene la coltura, si alza e abbassa il portaoggetti del microscopio e poi si mette a fuoco l’oggetto con delle manopole situate a lato del microscopio.
Con ingrandimento 40x, (L’ingrandimento totale si calcola moltiplicando l’oculare del microscopio e l’obiettivo che si usa. In questo caso 10 x 4= 40 che è l’ingrandimento totale.) si vedono dei piccoli esseri in movimento e piccoli filamenti vegetali. Si può osservare che i numerosi parameci (microrganismi) si muovono in una direzione precisa e quando incontrano un oggetto, lo evitano.
Con ingrandimento 100x, si delinea meglio la forma dei parameci. Hanno una forma a fagiolo e si cibano di batteri. Si vedono approssimatamente i batteri eucarioti e delle colonie batteriche.
Con ingrandimento 400x, si possono vedere molto bene i parameci, i batteri eucarioti e i batteri procarioti. Si vede molto bene la differenza tra batteri eucarioti e procarioti: i primi molto più grandi, mentre i secondi piccoli, quasi invisibili, anche perché sono esseri più primitivi dei batteri eucarioti. Si può anche osservare dentro i parameci che ci sono dei piccoli puntini che sono degli orfanelli e all’esterno delle ciglia, con le quali questi microrganismi si muovono.

DISEGNO:

Esempio



  



Come usare