i cristalli

Materie:Appunti
Categoria:Scienze

Voto:

1 (2)
Download:47
Data:31.01.2006
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
cristalli_1.zip (Dimensione: 9.84 Kb)
trucheck.it_i-cristalli.doc     49 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Esistono su questa terra quasi 4000 cristalli scoperti dall’uomo, ma non si conoscono ancora tutti perché non siamo ancora riusciti ad esplorare tutto il nostro pianeta.
Sono minerali: Ametista, Apatite, Aragonite, Biotite, Calcite*, Corindone, Cristallo di Rocca, Diamante, Galena, Gesso, Londonite, Mica, Muscovite, Oro, Ortoclasio, Pirite, Plagioclasio, Quarzo, Salgemma, Spato d’Islanda, Talco, Topazio, Tormalina, Zeoliti e Zolfo.
L’Opale si potrebbe confondere come cristallo, ma non lo è! Infatti le sue particelle non formano un reticolo (irregolare).
[Calcite*: è uno dei pochi minerali che, mettendoci sopra dell’acido cloridrico diluito, fa fuoriuscire delle bollicine di anidride carbonica.]

Di alcuni minerali sappiamo che:
MINERALI
CARATTERISTICHE
Ametista
Quarzo di colore viola.
Biotite
◊ Di colore nero;
◊ Si trova nel Granito (grana grossa).
Cristallo di Rocca
Quarzo puro.
Diamante
◊ Uno dei minerali più duri;
◊ Non si può graffiare con un’unghia.
Gesso
Si può graffiare con un’unghia.
Mica
Si sfalda in modo regolare perché, nel suo reticolo cristallino, i legami chimici non sono tutti uguali; infatti alcuni sono più deboli.
Ortoclasio
◊ Di colore rosa;
◊ Si trova nel Granito.
Pirite
◊ Composta da Zolfo e Ferro;
◊ Forma solitamente cubica, ma anche pentagono-dodecaedrica;
◊ Di colore oro e argento opaco con lucentezza metallica;
◊ La sua Cella Elementare è di forma cubica; lo zolfo e il ferro sono ai vertici e al centro delle facce.
Plagioclasio
◊ Di colore bianco;
◊ Si trova nel Granito.
Quarzo
◊ Non si può graffiare con un’unghia;
◊ Di colore grigio, se è presente nel Granito.
Spato d’Islanda
E’ Birifrangente (sdoppia le immagini).
Talco
◊ Si può graffiare con un’unghia;
◊ E’ il minerale meno duro.
La Muscovite è un tipo di Mica e veniva utilizzata a Mosca, dov’era abbondante, per rivestire finestre al posto dei vetri.

I minerali si trovano nella crosta terrestre e nelle rocce, che si classificano in base alla composizione chimica e al modo in cui si sono formate. Si possono anche trovare in una cavità, chiamata Geode. Quest’ultima si forma quando la lava scorre su un terreno umido; l’acqua del terreno evapora a causa dell’elevato calore, formando bolle dentro la lava che si sta raffreddando. Si formano così delle cavità. Se dentro queste scorrono liquidi idrotermali, i minerali contenuti al loro interno si depositano sulla parete del Geode, formando così Cristalli.

Il Granito ha grana grossa, perché deriva da magma che si raffredda sottoterra, quindi lentamente; i suoi minerali hanno così il tempo di crescere, riuscendo a vederli, noi, ad occhio nudo. Non hanno comunque una forma regolare perché, crescendo contemporaneamente e ravvicinati, si ostacolano a vicenda.
Il Basalto ha grana fine, perché si forma da lava che si raffredda in superficie, quindi velocemente, e i suoi minerali non hanno il tempo di crescere.

Il Museo delle Scienze Naturali,oltre che esporre i minerali, li ricerca, li studia e li osserva.

I colori dei cristalli possono variare (come nel Quarzo) per: due elementi chimici (silice e zolfo); impurità del silicio con il ferro; la quantità di elementi radioattivi che ci possono essere.

Per calcolare la Densità di un cristallo regolare, si usano come dati il suo peso (massa) e il suo volume, dividendoli.
Densità = Massa
Volume
Ma non tutti i cristalli sono di forma regolare. Infatti per calcolare la Densità di quelli irregolari, i dati non cambiano, ma, per calcolare il volume, si deve immergere il cristallo in un contenitore graduato che contiene un liquido.

Esempio



  



Come usare