Le imposte

Materie:Riassunto
Categoria:Scienze Delle Finanze

Voto:

1.5 (2)
Download:390
Data:02.03.2009
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
imposte_5.zip (Dimensione: 8.01 Kb)
trucheck.it_le-imposte.doc     28.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Le entrate pubbliche: le imposte
Gli elementi dell’imposta
L’imposta è un prelievo coattivo fatto dal fisco sulle economie dei privati per conseguire i mezzi necessari per gestire i servizi pubblici generali e sostenere i costi per i servizi pubblici speciali non coperti dalle tasse. Non c’è un collegamento diretto con il servizio. E’ un rapporto di diritto pubblico, infatti è l’ente che si impone per far nascere il rapporto e determina la nascita e tutte le “regole” del rapporto. Nasce un rapporto giuridico d’imposta che ha i seguenti elementi:
- soggetto attivo: cioè l’ente pubblico impositore, quindi lo Stato che però riconosce una potestà tributaria limitata alle Regioni, Provincie e Comuni;
- soggetto passivo: è il contribuente, cioè la persona fisica obbligata a pagare l’imposta;
- presupposto dell’imposta: situazione a cui per legge è collegato l’obbligo del suo pagamento;
- base imponibile: grandezza sulla quale è commisurata l’imposta;
- aliquota: cioè la percentuale che si applica all’imponibile per calcolare l’importo dell’imposta;
- Fonte dell’imposta: cioè la ricchezza a cui il contribuente attinge per pagare l’imposta.

Classificazione delle imposte
Le imposte di distinguono in:
- imposte dirette: colpiscono il reddito percepito o il patrimonio posseduto. Le imposte sul reddito sono più eque perché tengono conto del reddito percepito, del nucleo familiare e della salute psicofisica del contribuente(detrazioni e deduzioni);
- imposte indirette: gravano sulla parte di reddito consumato o sul patrimonio trasferito, non tengono conto della capacità contributiva dei soggetti. Sono divisibili in quanto pagate all’acquisto di un bene, sono elastiche perché il riscontro economico si ha subito, sono flessibili perché possono essere cambiate in breve tempo. Queste imposte sono incluse nel prezzo del prodotto, quindi se aumenta l’imposta aumenta il prezzo e questo può causare inflazione;
- imposte generali: sono quelle che colpiscono tutti i redditi, dello stesso tipo, allo stesso modo;
- imposte speciali: sono quelle che colpiscono solo determinati redditi o tutti i redditi ma in modo diverso;
- imposte personali: è quella che grava sul contribuente tenendo conto oltre che l’imponibile anche delle sue condizioni socio-economiche e familiari;
- imposte reali: è quella che colpisce l’imponibile senza tener conto delle condizioni personali del contribuente tiene quindi presente solo i dati oggettivi della ricchezza;
- imposte proporzionali: si ha quando la sua aliquota è fissa e non aumenta all’aumentare dell’imponibile, l’importo cresce proporzionalmente al crescere dell’imponibile;
- imposte regressive: si ha quando l’aliquota diminuisce all’aumentare della base imponibile;
- imposte progressive: l’aliquota aumenta all’aumentare dell’imponibile e si può essere:
o progressiva per classi: il reddito o la base imponibile viene divisa in classe e ad ognuna corrisponde un’aliquota diversa e sempre crescente;
o progressiva continua: il reddito non viene suddiviso per classi e l’aliquota cresce in modo minimo ma continuo;
o progressiva per detrazione: l’imposta di applica su un valore inferiore alla base imponibile sempre di uno stesso importo;
o progressiva per scaglioni: si realizza attraverso la suddivisione del reddito in scaglioni e ad ognuno corrisponde un’aliquota diversa e crescente.

Esempio



  


  1. maria

    sto cercando gli appunti di diritto amministrativo. sostengo l'esame alla facoltà di economia università degli studi di napoli