Save the last dance

Materie:Altro
Categoria:Italiano

Voto:

1.5 (2)
Download:238
Data:11.08.2005
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
save-the-last-dance_1.zip (Dimensione: 3.46 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_save-the-last-dance.doc     21 Kb



Testo

SCHEDA FILM: SAVE THE LAST DANCE

TITOLO:
Save the last dance

REGISTA:
Thomas Carter

PRODUZIONE:
Eagle Pitcure S.p.a.

CAST:
Julia Stile, Sean Patrick Thomas, Terry Kinney, Fredro Starr

DURATA:
118 minuti

GENERE:
commedia

TRAMA:
Sara è una ballerina professionista di danza classica. I genitori sono divorziati e lei vive con la madre. La madre muore in un incidente automobilistico il giorno del suo provino alla Juliard School. Sara è quindi affidata alla tutela del padre. Inizialmente non si sente a suo agio né con il padre, né con la gente che gli sta intorno perché è una zona popolata soprattutto da gente di colore. A scuola però riesce a fare amicizia: conosce Shenine, una ragazza madre, e le sue amiche.
Sara, poco a poco, riesce ad entrare a far parte di quel nuovo mondo in cui si trova e viene attirata dall’hip hop.
Attraverso Derek, il fratello di Shenine, conosce e impara tutto sull’hip hop. Derek le insegna l’hip hop e le sta accanto nei momenti di difficoltà. Dopo la morte della madre, infatti, Sara smise di ballare. Ma Derek sa che Sara ha un grande potenziale, la sostiene e cerca di convincerla nel proseguire con la danza e con il suo sogno:entrare a far parte della Juliard School. Con il ritorno in pista di Sara inizia anche la storia d’amore dei due che ha degli alti e bassi. Quando, alla fine, Sara, decide da riaffrontare il provino, viene ammessa.

COMMENTO:
Sara, pur essendo da un lato forte e decisa nel ballo, è una persona molto debole, che smette di ballare alla morte della madre perché si ritiene responsabile dell’accaduto.Si accorge solo molto dopo, con l’aiuto di un ragazzo, che la madre sarebbe stata felice se lei avesse coronato il suo sogno. I sogni sono fatti apposta per essere inseguiti e chi si ferma ad un passo dalla realizzazione non è in grado di vivere a pieno la vita. I sogni sono il lato bello della vita. Ad esempio il ballo: è un sogno molto comune tra i giovani che vogliono farsi notare o che vogliono semplicemente realizzare un sogno avuto fin da bambini. Questo film evidenzia inoltre di come l’amore si possa basare tanto sulla fiducia reciproca, da un lato e come, dall’altro, può essere distrutto facilmente dalle parole e dai pensieri altrui. L’amore è fragile e forte nello stesso tempo, dipende tutto dalle due persone che lo vivono, se si lasciano condizionare o meno dagli altri. Save the last dance è un film che fa riflettere sulla grinta e il coraggio che ci vogliono ad affrontare la vita e di come l’amore in fin dei conti trionfa su tutto, senza però, distruggerlo quel tutto.

Esempio



  



Come usare