Relazione ed ANALISI di "Romeo e Giulietta"

Materie:Scheda libro
Categoria:Italiano
Download:4400
Data:13.01.2006
Numero di pagine:4
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
relazione-analisi-romeo-giulietta_1.zip (Dimensione: 5.28 Kb)
trucheck.it_relazione-ed-analisi-di-romeo-e-giulietta-.doc     26 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Relazione ed Analisi di:
Romeo and Juliet – ROMEO E GIULIETTA
Il famosissimo romanzo di William Shakespear “Romeo e Giulietta” narra la storia di due innamorati, Romeo e Giulietta, che per loro sfortuna sono nati sotto due famiglie che sono in odio tra loro da moltissimo tempo.
Trama
Romeo è un “Montecchi” e Giulietta è una “Capuleti”. Romeo si rivela a Giulietta nel giardino dei Capuleti dopo aver partecipato insieme a suoi due amici ad una festa organizzata proprio dal Capuleti, il padre di Giulietta. I due amanti si danno appuntamento per l’indomani alla cella di frate Lorenzo e si sposano di nascosto. Successivamente Tebaldo e Romeo si incontrano e, poiché il primo aveva ucciso Mercuzio, Romeo uccise a sua volta Tebaldo: per questo fu condannato all’esilio dalla città. Giulietta rimase molto male del fatto che il suo nuovo marito avrebbe dovuto essere esiliato e, per consolarla, suo padre organizzò il matrimonio tra lei e il conte Paride, parente del Principe di Verona e grande amico del Capuleti. Giulietta, non volendosi maritare due volte, chiese aiuto a frate Lorenzo che escogitò un piano: lei avrebbe dovuto bere una pozione che l’avrebbe fatta sembrare morta per 48 ore, e Romeo sarebbe stato avvertito di ciò tramite una lettera, così da poter arrivare in tempo da Giulietta al suo risveglio. In questo modo si sarebbe potuto evitare il matrimonio e i due sposini sarebbero scappati dalla città insieme. Purtroppo ci fu un contrattempo con la lettera di Romeo: infatti frate Giovanni (che era stato incaricato di consegnare la lettera) venne fermato da delle guardie e gli venne negato di lasciare Verona.
Poiché Baldassarre, servo di Romeo, ebbe saputo della morte di Giulietta, ma non era a conoscenza del piano del frate, avvertì il padrone della sventura. Romeo allora comprò del veleno potentissimo e decise di voler andare a morire nella stessa tomba di Giulietta.
Nel frattempo, nella tomba della giovane Capuleti, era già arrivato Paride che, vedendo Romeo, decise di combattere. Un’altra volta Romeo ebbe la meglio e, subito dopo aver ucciso Paride, prese il veleno e si suicidò. Intanto, nel momento in cui Giulietta si stava per svegliare, arrivò anche frate Lorenzo che consigliò alla giovane di andarsene con lui. Lei però, non sopportando l’idea di vivere senza il suo Romeo, prese il pugnale e si tolse la vita.
A questo punto in scena rientrano tutti: il Capuleti, Madonna Capuleti, il Montecchi, Madonna Montecchi, il Principe, e i servi vari delle due famiglie. Il frate racconta tutta la storia e confessa tutto sul suo piano. Commossi da questi grandi lutti, il Montecchi e il Capuleti decidono di mettere da parte il loro odio e di diventare amici.
La scena si chiude con il Principe che, invitando tutti ad andarsene via, annuncia che “non ci fu mai storia più pietosa di quella di Romeo e Giulietta”.
Divisione in Atti
La storia è divisa in 5 atti: il primo, il terzo e il quarto hanno 5 scene. Il secondo atto ne ha 6 ed il quinto ne ha solo 3.
Personaggi e la loro Descrizione
I personaggi del romanzo sono: Della Scala, Paride, il Montecchi e il Capuleti, Madonna Montecchi e Madonna Capuleti, Romeo, Mercuzio, Benvolio, Tebaldo, frate Lorenzo e frate Giovanni, Baldassarre, Sansone e Gregorio, Pietro, Abramo, Giulietta e la sua nutrice; servi e paggi delle due famiglie.
Anche se in verità i personaggi degni di nota sono solo alcuni: Romeo è il figlio del Montecchi, nobile importante di Verona, è il protagonista della storia ed è sempre accompagnato dai suoi amici: Mercuzio e Benvolio; il primo morirà per mano di Tebaldo. Giulietta è la figlia del Capuleti, altro importante nobile di Verona, anche lei è la protagonista del racconto. La sua nutrice è un personaggio molto importante perché in molte occasioni farà da intermezzo tra Giulietta e Romeo. Frate Lorenzo è colui che sposerà Romeo e Giulietta e che metterà in atto il piano per far scappare Giulietta; si servirà anche di frate Giovanni per inviare la lettera a Romeo, anche se per un imprevisto fallirà. Paride è un parente del Principe di Verona e doveva essere il futuro sposo di Giulietta secondo il Capuleti; morirà per mano di Romeo davanti al monumento del Capuleti. Tebaldo è il nipote di Madonna Capuleti, e quindi il cugino di Giulietta; ucciderà Mercuzio e subito dopo morirà per mano di Romeo. I servi, i sonatori, e i paggi svolgono tutti un ruolo secondario.
Luoghi e Ambientazione
La scena è ambientata quasi esclusivamente a Verona, solamente nel quinto atto è ambientata un momento a Mantova. I luoghi principali sono delle strade, delle stanze del palazzo Capuleti, la cella di Frate Lorenzo e il monumento del Capuleti.
Didascalie e Battute
Come la maggior parte delle opere di Shakespear sono presenti pochissime didascalie, quelle che ci sono indicano solamente le entrate e le uscite.
I tipi di battuta sono presenti quasi tutti.
Rapporto Fabula/Intreccio
Il rapporto tra fabula e intreccio è sfalsato perché in alcuni momenti (come ad esempio di notte, quando si dorme) non ci vengono narrati.
Linguaggio
Il linguaggio utilizzato è rivolto verso un pubblico medio.
Piccolo commento personale
Secondo me è un bel libro da leggere sia per la sua trama avvincente, che per il suo tragico finale.
PS: Io la relazione l’ho scritta tutta per intero, senza i titoletti (didascalie, battute, ecc…).
Io lo ho messo solamente per facilitare chiunque fosse interessato a saperne di più su questo libro!!
Ciao ciao
Luca

Esempio



  


  1. Domenico

    Riassunto e parafrasi di romeo e giulietta per favore

  2. mariagrazia

    romeo e giulietta


Come usare