Meglio vivere in campagna o in città?

Materie:Tema
Categoria:Italiano
Download:874
Data:02.03.2007
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
meglio-vivere-campagna-citt_1.zip (Dimensione: 3.35 Kb)
trucheck.it_meglio-vivere-in-campagna-o-in-citt+     22 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

La vita di campagna e quella di città sono spesso paragonate e la gran parte delle volte ne esce un gran confronto e non si arriva mai alla conclusione di quale sia la migliore.
Secondo me la migliore è sicuramente la vita di città, non tanto perché ci abito io, sono nata e cresciuta in una città ma perché è molto più semplice come vita, si devono fare meno rinunce e quasi sempre si trova ciò di cui si necessita. Io personalmente non riuscirei mai a vivere in campagna abituata come sono, perché da quel poco che so di quella vita capisco che non mi attrae per niente e che la mia è sicuramente migliore. In città si ha tutto ciò di cui si necessita molto velocemente, per esempio si hanno molto spesso i negozi piuttosto vicini, i supermercati, gli ospedali, ecc…sono molto più facili da raggiungere che dalle campagne, e questo è una cosa a gran favore del vivere in città.
Ci sono poi persone che sostengono che la vita in campagna sia di gran lunga migliore poiché è una vita più sana, più salutare ecc…per esempio vivendo in campagna si ha l’accesso a molti più spazi aperti, l’aria non è inquinata come quella che si trova nel bel mezzo di una città spesso molto trafficata, poi parecchie volte chi vive in campagna provvede anche a coltivare o ad allevare ciò che poi mangia e questo è ritenuto più salutare.
Anche tenendo conto di ciò che viene detto della vita di campagna io rimango dell’idea che la vita di città sia migliore a tutti gli effetti, sì certo, ci sono delle rinunce per esempio gli spazi aperti o l’aria più buona però il fatto delle comodità non è assolutamente paragonabile, noi in città abbiamo tutto sempre “sottomano”, dlla campagna invece per raggiungere un supermercato ci vogliono ore, per arrivare in un ospedale in caso di emergenza lo stesso. Sì, è vero, vivendo in campagna si conduce una vita più sana, ma vorrebbe dire rinunciare a cose troppo importanti per me, come il negozio che amo a pochi passi da casa, la scuola mediamente vicina, tutti i servizi facilmente raggiungibili ecc.
Poi una persona che abita in città sono sicura non si abituerebbe al cambio radicale verso la campagna con molta facilità, sarebbe una difficoltà enorme; invece già dall’antichità si è visto che tante persone si sono trasferite dai campi alla città, pur i cerca di lavoro, ma comunque si sono trasferiti e la maggior parte delle volte sono rimasti. Secondo me vivere in campagna è un po’ sinonimo di arretratezza e attaccamento a cose antiche, quindi chi vive in campagna dovrebbe provare la vita della città, e chi vive in città restarci perché anche in futuro credo saranno sempre più le città a offrire lavoro che le campagne, e solo questo mi sembra un buon motivo per dire che la città è il luogo in cui è preferibile vivere.

Esempio



  


  1. Margherita

    il rapporto con la campagna che avevano i nonni i genitori e noi


Come usare