Marx: breve appunto

Materie:Riassunto
Categoria:Italiano
Download:297
Data:09.06.2005
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
marx-breve-appunto_1.zip (Dimensione: 4.06 Kb)
trucheck.it_marx:-breve-appunto.doc     23.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

KARL MARX
AUTORE
Nacque in Prussia nel 19° secolo da una famiglia ebraica. Fu seguace del filosofo Hegel e in particolare alla filosofia hegeliana, i quali accentuavano la concezione della storia orientata verso un continuo allargamento della libertà umana. Dopo entrò in contatto con gli esponenti del movimento socialista francese che più tardi criticherà come utopisti. Intorno al 1845 pubblicò testi con il suo amico Engels in cui prendeva le distanze dalla sinistra hegeliana, dopo scrissero il manifesto del partito comunista (1848). Infine a Londra seguì il dibattito interno al movimento socialista partecipando attivamente.

INTRODUZIONE
➢ La caratteristica fondamentale della filosofia di Marx è il materialismo storico. I protagonisti della storia sono gli uomini, non intesi in senso astratto di umanità, ma gli uomini concreti che occupano posizioni precise nell’ambito della società e che stabiliscono fra loro determinati rapporti. Tali posizioni e tali rapporti dipendono dall’attività produttiva che una determinata società svolge per la sua sopravvivenza.
➢ Ciascuna classe, in ragione della collocazione dei suoi membri all’interno della società, tende a posizionarsi in posizione di egemonia e questo determina la lotta di classe.
➢ La classe che, risulta dominante in quanto detentrice dei mezzi di produzione della ricchezza sociale, impone alle altri classi i propri valori e la propria concezione del mondo. Questi assumono il carattere dell’ideologia, cioè di un insieme di idee che serve a giustificare quel determinato assetto sociale.
➢ Il rapporto tra l’attività spirituale dell’uomo e i rapporti materiali tra le varie classi sociali viene chiamato struttura. Tutto il resto fa parte della sovrastruttura il cui nocciolo sta nei rapporti economici e nelle lotte politiche e sociali che queste scatenano.

PUNTI CHIAVE
➢ La storia umana è fatta di individui reali che si sono distinti dagli animali quando hanno cominciato a produrre i loro mezzi di sussistenza.
➢ La divisione del lavoro implica la separazione fra città e campagna, cioè fra lavoro industriale e commerciale da una parte e lavoro agricolo dall’altra.
➢ La vita spirituale degli individui dipende direttamente dalla loro vita materiale. Al contrario di quanto propone la filosofia tedesca, la quale separa la coscienza astratta dall’essere cosciente, privilegiando la prima, è necessario partire dall’essere cosciente, cioè dall’individuo reale, per capirne la vita spirituale.
Non è la coscienza che determina la vita, ma la vita che determina la coscienza.

APPUNTI
➢ Le idee delle classi dominanti appartengono al potere economico e quindi al potere intellettuale e culturale.
➢ La potenza materiale crea quella spirituale.
➢ La struttura è il sistema economico e il modo di produrre.
➢ La sovrastruttura è il modo di vivere e di pensare; non è autonoma ed è il riflesso della struttura.

Esempio



  



Come usare