La città delle bestie

Materie:Appunti
Categoria:Italiano
Download:318
Data:03.10.2006
Numero di pagine:4
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
citta-bestie_4.zip (Dimensione: 5.61 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_la-citt+     25.5 Kb



Testo

Serio Martina cl 2^c

La città delle bestie
Titolo: La città delle bestie
Autore: Isabel Allende
Casa Editrice: Feltrinelli
Anno di Pubblicazione: 2002
Trama: Alex ha quindici anni. La malattia della madre lo costringe a lasciare la sua tranquilla cittadina californiana per seguire l’eccentrica nonna Kate, reporter di professione, in una spedizione nel cuore dell’Amazzonia finanziata dalla prestigiosa rivista "International Geographic". Bisogna cercare una Bestia mostruosa e gigantesca che, con il suo odore, paralizza chi la incontra. Alex si trova così ad affrontare eventi e situazioni eccezionali: dalle banali punture degli insetti, all’incontro con animali feroci e creature magnetiche come il giaguaro (con cui Alex subito s’identifica). Nel gruppo della spedizione c’è anche Nadia, la figlia tredicenne della guida. La madre è inglese ma lei è nata nella foresta e si muove in perfetta armonia nella natura selvaggia. Sa tante cose, e Alex con lei si sente più sicuro. I due ragazzi sono inseparabili e le loro avventure diventano incalzanti: incontrano spiriti e sciamani, scoprono che alcuni membri della spedizione vogliono sterminare gli indios, cadono in balia del Popolo della Nebbia, assumono strani poteri e sensibilità... Lei diventa Aquila, lui Giaguaro. Riescono a scoprire il mistero della Bestia e a salvare gli indigeni, ma anche a conoscersi meglio. L’atmosfera mescola la percezione magica alla sceneggiatura naturalistica: il fiume, la foresta, la montagna fanno parte di una geografia esatta e insieme straordinaria. La loro esperienza è meravigliosa ma al tempo stesso reale e riflette il cammino interiore di un essere umano. Alex è davvero un ragazzo qualunque e il lettore può provare un fortissimo senso d’identificazione. La sua avventura contiene un denso nucleo etico: la lotta contro il male non è solo contro chi vuole distruggere l’Amazzonia. È anche contro una percezione di sé limitata ed egoistica che alimenta debolezze, timori e insicurezze.

Personaggi-
Alexander Cold: questo è il nome del primo protagonista. Persona piccola di statura ( rispetto alla sua età pari a quindici anni), viso magro, capelli scuri, ragazzo imberbe, molto timido, insicuro, schizzinoso e viziato. Intraprenderà un viaggio insieme alla nonna Kate, attraverso la foresta Amazzonica dove il suo corpo e il suo spirito cambieranno completamente. Durante la vicenda si riesce perfettamente a capire che Alex si trasforma da un semplice ragazzino ad un vero e proprio uomo.

Nadia: è la seconda protagonista di questo racconto. Figlia di César, guida della spedizione, è una tredicenne semplice e molto più matura di quanto sembra… È una ragazza dolce ma allo stesso tempo determinata ma l’unica cosa che la rende fragile è la paura delle altezze, insomma lei soffre di vertigini ed è proprio questo che in futuro, durante i numerosi ostacoli, la aiuteranno a crescere e a trovare il suo animale totemico quello dell’Aquila. Riuscirà a superare questa sua paura grazie all’aiuto di Alex, che era abituato alle altezze visto che andava a scalare le montagne insieme al padre, che le resterà vicino sempre, in ogni situazione o pericolo in cambio lei gli trasmetterà la capacità di riuscire a vedere con il cuore qualsiasi cosa… anche quella più banale.

Walimai: è il terzo protagonista di questa storia. È lo sciamano del famoso Popolo della Nebbia. Indossa un corto grembiule di fibra vegetale, una dozzina di collane che gli coprono il petto, ha la pelle rugosa come quella di un elefante che cadeva in pieghe grinzose sul corpo magro. Incontrerà i due ragazzi durante la spedizione. È proprio grazie all’aiuto di Walimai che i due ragazzi riusciranno a rispondere ai numerosi interrogativi che incontreranno lungo il percorso… Chi vuole sterminare gli indios? Qual è il mistero dell’acqua della vita e delle uova di cristallo? Chi è davvero la Bestia? Uccide per crudeltà o sta tentando di difendere qualcuno? E dove vive il Popolo della Nebbia?
La ricerca delle risposte porterà Alex e Nadia ad affrontare prove durissime: riusciranno a superarle?

Luoghi: Le vicende sono ambientate, in un primo momento, in California dove Alex vive con i genitori e le sorelle. In seguito nella città di New York, ed infine nella foresta Amazzonica.

Tempo: Il tempo del racconto è piuttosto recente. I fatti narrati durano all’incirca 3 mesi, in altre parole nell’arco delle vacanze estive.

Tipo di narratore: Si tratta di un narratore in terza persona di tipo onnisciente.

Commento: Un’immersione nel profondo, sterminato verde della foresta amazzonica, cuore segreto di una natura ancora intatta, e dunque unico luogo del pianeta in cui è possibile ambientare un tentativo altrove improponibile: quello di far rivivere una dimensione ancestrale, magica. Un viaggio tra indios, sciamani e misteri, percorrendo fiumi dalle acque tiepide e sentieri di felci alla ricerca della città d’oro dove vivono creature mitologiche, le Bestie, bradipi giganteschi depositari della memoria dell’invisibile Popolo delle Nebbie. Questo il fantastico itinerario di iniziazione alla consapevolezza ma anche al "pensare con il cuore" percorso da un ragazzino californiano di quindici anni, di colpo dimentico di computer, cellulare e quotidianità. Isabel Allende sorprende.

Esempio



  



Come usare