Il Gattopardo

Materie:Scheda libro
Categoria:Italiano
Download:167
Data:21.04.2005
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
gattopardo_18.zip (Dimensione: 6.26 Kb)
trucheck.it_il-gattopardo.doc     28.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

AUTORE: Giuseppe Tomasi di Lampedusa
EDITORE; EDIZIONE: Feltrinelli. Milano 1999
TEMPI:Le vicende narrate durano cinquanta anni e si svolgono in un arco di tempo che va dal maggio 1860 al maggio 1910. L’ordine cronologico è alterato da retrospezioni e flashback.
LUOGHI: I fatti narrati sono ambientati in Sicilia o più precisamente a Donnafugata.Vi sono alcuni interni dove si svolge il romanzo.Innanzitutto Palazzo Salina, la residenza estiva e la sala da ballo dei Ponteleone.
PERSONAGGI: I personaggi del brano sono presentati esplicitamente dall’autore con una presentazione diretta ma molto spesso si ricavano molte altre informazioni leggendo i pensieri degli altri personaggi.
-Don Fabrizio è un uomo dal temperamento autoritario, di corporatura imponente, sui cinquanta anni ma ancora forte; è biondo, di carnagione chiara e gli occhi azzurri.
È interessato alle scienze e alle materie matematiche ed è particolarmente appassionato di astronomia. Usa un linguaggio piuttosto ricercato e possiede una buona cultura ed una buona conoscenza in ambito scientifico.
Vive agiatamente grazie alle ricchezze provenienti dai possedimenti di famiglia e in campo politico ha idee favorevoli alla monarchia. È inoltre un uomo religioso, orgoglioso e facilmente irritabile.
-Tancredi è orfano di entrambi i genitori e ora sotto la custodia dello zio, Don Fabrizio,
che nutre per il nipote un forte affetto paterno. È un giovane dagli occhi chiari, alto e snello, le cui doti prevalenti sono l’agilità e l’eleganza. Dal punto di vista culturale è un ragazzo in gamba, abile nello scrivere, intelligente ed altruista. Ha idee rivoluzionarie ed è di fede cattolica.
-Maria Stella.Moglie del principe Fabrizio, è una donna di mezza età, dalla corporatura esile e piuttosto minuta.
Di carattere riservato spesso nasconde le lacrime in presenza del marito, consapevole dei suoi tradimenti.
-Paolo è il primogenito del principe. Basso, esile, non è molto vivace e spesso, per il suo
atteggiamento freddo, dimostra più anni di quanti non ne abbia realmente. Appassionato di cavalli è una persona molto gelosa di ciò che crede suo di diritto, come l’affetto del padre che è invece dimostrato per la maggior parte al cugino Tancredi.
-Padre Pirrone fa parte dell’ordine dei gesuiti ed è il padre spirituale della famiglia Salina.Non si ha di lui una descrizione fisica. È un uomo acculturato a cui piace leggere.Si interessa di politica e di questa parla spesso col principe con cui discute le conseguenze delle rivolte.
-Angelica sa adattarsi alle varie situazioni con estrema facilità. La sua buona istruzione deriva dalla sua permanenza in un collegio. E’ sicura di sé, calma, ma anche intelligente e furba.
TRAMA:La vicenda si svolge in Sicilia nel 1860.Il romanzo è centrato sul principe Don Fabrizio Salina della prestigiosa casata del Gattopardo che si trova ad affrontare i pesanti cambiamenti della società di allora.
Il romanzo si apre a villa Salina con la descrizione del principe e della partenza di suo nipote Tancredi che, sebbene aristocratico, si unisce a Garibaldi .
La narrazione, attraverso un’ellissi, passa all’agosto di quello stesso 1860 a Donnafugata. Lì il principe apprende dell’ascesa economica del borghese Don Calogero Sedàra e dell’infatuazione di Tancredi per sua figlia Concetta. Quel giorno, al palazzo, viene organizzata una cena alla quale sono invitati anche Don Calogero e sua figlia Angelica della quale Tancredi si innamora perdutamente. Passati pochi mesi, infatti, egli chiede la sua mano. La ragazza acconsente perché vede in lui la possibilità di entrare a far parte della nobiltà siciliana.
Dopo la permanenza di padre Pirrone al suo paese natale la famiglia si reca al grande ballo dato dai Ponteleone. Lì Don Fabrizio avverte il suo prossimo declino
Inizia dunque la parabola discendente del romanzo : il Principe, dopo delle brevi considerazioni sulla sua vita spira.
Nell’ultima parte del romanzo sono ritratte le tre figlie zitelle di Don Fabrizio.
GIUDIZIO PERSONALE:Dal punto di vista storico questo libro ci permette di definire un quadro preciso della situazione politica e sociale di un periodo pieno di cambiamenti che hanno portato alla formazione del primo Regno d’Italia.
I difetti dell’opera sono, a mio parere, la mancanza di una vera e propria trama ricca di avvenimenti, che magari avrebbe potuto alleggerire un po’ la narrazione, che in alcuni tratti diventa piuttosto pesante, quando si sofferma nelle lunghe descrizioni dei paesaggi.

1

Esempio



  



Come usare