Il caso Welby

Materie:Tema
Categoria:Italiano

Voto:

1 (2)
Download:64
Data:20.06.2007
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
caso-welby_1.zip (Dimensione: 3.91 Kb)
trucheck.it_il-caso-welby.doc     22.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

CASO WELBY:VOGLIO L’EUTANASIA…

IL MONDO POLITICO SI DIVIDE E WELBY CONTATA IL PRESIDENTE NAPOLITANO

Un caso quello di Welby che da mesi scuote le coscienze degli italiani.
Affetto da distrofia muscolare , semplice e chiara è la richiesta di Piergiorgio:.
Questa richiesta , arrivata ormai anche in maniera ufficiale al presidente della Repubblica per via di una lettera “scritta” da Welby , divide il fronte politico.
Da una parte chi sprona il malato in questione di lottare per la vita senza arrendersi , dall’altra chi , a malincuore accetta la decisione presa con coscienza da Piergiorgio e lotta per far si la sua volontà.
In altri paesi come Olanda , Svezia , Svizzera , Germania ed altri la “dolce morte” o eutanasia , non è considerata reato.
C’è chi dice che ci sia bisogno di fare una legge,come l’ex ministro della Sanità Girolamo Sirchia o chi dice che bisogna soltanto applicare le regole che già esistono,la libertà di cura e il divieto di accanimento terapeutico,come dice il professor Giorgio Trizzino , ma una cosa è chiara:su Welby bisogna far chiarezza e soprattutto prendere una decisione rapida e concreta.
Quest’uomo vive ormai solo grazie ad un respiratore,si muove solo grazie alla moglie e al nipote,e, quando è nel letto , pensa a come mettere fine a questa sofferenza , e quando dorme spera e sogna di non svegliarsi più.
Piergiorgio ama la vita , morire gli fa paura , ciò che gli è rimasto non è più vita , e vede nei medici o chi per loro solo un testardo accanimento terapeutico.
Anche il Papa , ribadisce la dignità della vita umana , dal concepimento al suo termine naturale.
Ma cosa c’è di naturale in una sala di rianimazione?Cosa c’è di naturale in un corpo tenuto biologicamente in funzione con l’ausilio di respiratori artificiali , alimentazione artificiale , idratazione artificiale , svuotamento intestinale artificiale…morte artificialmente rimandata?
Il sogno di Piergiorgio è quello di poter ottenere l’eutanasia , vorrebbe smettere di soffrire , vorrebbe smettere di tenere in funzione un corpo che ormai non ha più vita e soprattutto vorrebbe che ai cittadini italiani sia data la stessa opportunità che è concessa ai cittadini svizzeri , belgi , olandesi.
Ancora oggi , 18 dicembre , non si è giunti ad una decisione sul caso Welby.
Si è pensato di ricorrere alla convenzione di Oviedo , documento integrativo della carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea , che vede due articoli legati fortemente al caso:il 5° che riguarda il consenso alle cure e il 9° che parla di testamento biologico.
Piergiorgio continua a lottare e c’è ancora bisogno di tempo per una reale decisione , tempo che Welby non ha.

li,10-12-2006 MANIS MARCO 5°C inf

Esempio



  



Come usare