Galileo rivisitato da Brecht

Materie:Riassunto
Categoria:Italiano

Voto:

2.5 (2)
Download:415
Data:17.04.2007
Numero di pagine:2
Formato di file:.txt (File di testo)
Download   Anteprima
galileo-rivisitato-brecht_1.zip (Dimensione: 1.67 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_galileo-rivisitato-da-brecht.txt     3.14 Kb



Testo

GALILEO RIVISITATO DA BRECHT

T ra gli scenziati che da sempre suscitano maggiore curiositа, c'и senz'altro Galileo Galilei. La figura di quest'ultimo tra l'altro и stata presa in esame nell'opera "vita di galileo" di bertolt brecht.
drammaturgo tedesco vissuto nel XX secolo,militт come assistente di campo durante la prima guerra mondiale.
per le sue posizioni antiborghesi da intellettuale comunista,venne esiliato nel 1933.
dopo aver lavorato nella macchina cinematografica holliwoodiana e tornato in Germania, si fa promotore di un teatro al tempo stesso epico e marxista, sicuramente alternativo e avanguardista, critico della tradizione tragica aristotelica e capace di rappresentare i cambiamenti sociali dell'epoca.
Nel 1956, dopo essere stato insignito del premio Lenin.muore.
La commedia "vita di Galileo" trova luce intorno al 1938-39 e tratta della vita del grande scenziato pisano:dall'invenzione del cannocchiale alla scoperta dei satelliti di Giove, fino al processo istituito dal Sant'Uffizio,al suo atto di abiura e agli ultimi anni della vecchiaia.
all'interno dell'opera,la figura di Galileo assume caratteri piщ umani, mettendone in evidenza paure, timori e incertezza. L'uomo descritto и logorato dal desiderio di conoscenza e allo stesso tempo crede ardentemente nella ragione:"il pensare и uno dei massimi piaceri concessi al genere umano".
Nell'opera emerge tuttavia un'aspra critica nei confronti di Galileo. In uno dei capito, ilXIV, scritto dopo l'esplosione della bomba atomica, si nota la personalitа antiborghese di Brecht, sia un'accusa nei confronti della sottomissione dello scenziato ai potenti. Infatti gli mette in bocca queste parole:"ho tradito la mia professione; e quando un uomo ha fatto tutto ciт che ho fatto io, la sua presenza non puт essere tollerata nei ranghi della scienza".
Infatti sembrache Brecht voglia accusare pesantemente Galileo dell'abiura, in quanto vedo nello scenziato, non colui che ha abiurato per salvare la scienza, ma colui che con la sua codardia, ha sentenziato la subordinazione della conoscenza allo stato.
Quindi Galileo risulta essere sia una figura ingenua, al pari di quella dei moderni scienziati al servizio del potere politico, sia perт rappresenta un punto di svolta rispetto alla tradizione passata, dominata dagli aristotelici che ciecamente si rifacevano al modello dell'IPSE DIXIT, senza alcuna speculazione scientifica.
In conclusione il messaggio che Brecht vuol fare arrivare и che la scienza deve risultare libera da ogni cappio ideologico e politico, perchи Galileo avrebbe potuto essere l'eroe della scienza,l'incarnazione della ragione in tutta la sua grandezza, ma ancora una volta sconfitta nella sua incapacitа di superare il lato piщ basso, istintivo, informe della natura umana.
All'esclamazione di Andrea, discepolo di Galileo, "sventurata la terra che non ha eroi", il pisano risponde"no.sventurata la terra che ha bisogno di eroi".
Tale espressione evidenzia le difficoltа per uno scienziato del 1600, disostenere e difendere le proprie scoperte di fronte all'atteggiamento chiuso della Chiesa.
La scienza deve essere infine strumento del progresso degli uomini e non fonte della loro distruzione.

Esempio



  



Come usare