Emergenza caldo

Materie:Tema
Categoria:Italiano
Download:89
Data:26.06.2007
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
emergenza-caldo_1.zip (Dimensione: 3.45 Kb)
trucheck.it_emergenza-caldo.doc     21 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

E’ emergenza sanitaria: 50 gli anziani morti fra Milano e Torino, uccisi dall’afa e dalle temperature africane di questi giorni che continuano a restare attorno ai 40°C. A soccombere sono state persone fragili, con disabilità, che abitano da sole, povere e che quindi non possono attivare meccanismi di difesa.
“Il caldo non è la prima causa, ma sicuramente è un fattore scatenante per questa elevata mortalità –spiegano al 118- ogni giorno abbiamo un centinaio di interventi per malori che si registrano, appunto, per di più fra gli anziani, probabilmente già affetti da altre patologie, acuite dall’afa”.
L’intera Europa è stata messa in ginocchio da questo super caldo torrido, 124 i morti in Francia e Spagna. La Francia soprattutto con cento vittime si trova alle prese con l’emergenza più drammatica nella storia del paese.
Cm difendersi? “Mantenendo- ci spiega Umberto Senin, ex presidente della società italiana di geriatria- un buon livello di idratazione, bevendo spesso.

Evitando cibi ipercalorici, difficili da digerire. Ricordandosi che frutta verdura non devono mai mancare a tavola.
Durante il giorno poi, chiudendo le finestre nelle ore di maggiore irradiazione solare per impedire all’aria surriscaldata di trasformare le stanze in luoghi tropicali. E per finire studiando un sistema di correnti per rendere gradevole il riposo notturno.”
Ma non c’è solo il caldo. Il regime di alta pressione e la siccità hanno causato anche un aumento generale dell’inquinamento nell’aria dove continuano ad accumularsi gas e polveri sottili. Le province di Milano, Varese e Como segnalano il superamento dei livelli di attenzione per l’ozono e il PM10. In alcune città, come Mantova è già stato deciso il blocco del traffico.
I metereologici comunque ci assicurano che questo caldo infernale durerà ancora pochi giorni: infatti per Ferragosto è
prevista una discesa dello zero termico che porterà nuvole e precipitazioni sparse su alpi e Prealpi.
De Ruvo Cristina

Esempio



  



Come usare