I sistemi informativi aziendali

Materie:Appunti
Categoria:Informatica

Voto:

2 (2)
Download:201
Data:09.02.2001
Numero di pagine:4
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
sistemi-informativi-aziendali_1.zip (Dimensione: 7.63 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_i-sistemi-informativi-aziendali.doc     45 Kb



Testo

Un’azienda è caratterizzata da diversi fattori:
• Persone;
• Attività produttive;
• Attività accessorie;
Dall’interagire di questi elementi, che forma un sistema organizzato, si raggiungono gli obiettivi che l’azienda si è prefissata.
Per fare ciò l’azienda ha bisogno di una notevole quantità di dati da trattare, rielaborare e poi riutilizzare.
All’interno dell’organizzazione aziendale ci sono diversi metodi per la comunicazione dei dati tra i vari livelli:
• Collegamenti verticali (funzionano a livelli gerarchici);
• Collegamenti funzionali (servono all’intragrazione dell’attività di produzione);
• Collegamenti orizzontali (fatti di comunicazioni tra le diverse specializzazioni).
Le comunicazioni verticali possono essere di due tipi:
• Alto verso il basso, per trasmettere ordini e obiettivi;
• Basso verso l’alto per raccogliere e sintetizzare le informazioni sulle attività svolte dall’organizzazione.
All’interno dell’organizzazione aziendale si possono identificare quattro diversi tipi livelli di attività:
Livelli operativi:
• L’organizzazione primaria costituita dalle attività di base che rappresenta il fine per il quale l’azienda è costituita;
• Il coordinamento operativo rappresentato dalla pianificazione e dal controllo del processo primario;
Livelli organizzativi:
• La supervisione tattica;
• La pianificazione strategica.
Quanto detto si può riassumere nello schema che segue:
Pianificazione
Strategica
Supervisione tattica
Coordinamento operativo
Operatività primaria
Esiste una quantità di dati che è raccolta durante lo svolgimento delle attività dai responsabili del controllo operativo e tattico, questi fanno parte del sistema informativo.
Il sistema informativo è costituito dai flussi informativi, ottenuti adottando diverse metodologie, destinati a supportare il sistema delle decisioni d’azienda e a soddisfare le esigenze di informazione di terze economie in rapporto con l’azienda.
Dal sistema informativo provengono, quindi, dei dati che saranno utilizzati per la vita aziendale. Per contenere queste molte informazioni il sistema informativo utilizza strutture adatte a contenere questo tipo di dati.
Seguendo questo schema:
DATI INFORMAZIONI CONOSCENZA
I dati sono la fonte principale del lavoro del sistema informativo, nell’ambiente che circonda la vita dell’azienda i dati si trovano in quantità immense.
Le informazioni sono “l’elaborazione” dei dati, perché l’informazione si ottiene da più dati messi insieme.
La conoscenza è la finalità ultima ottenuta dall’utilizzo delle informazioni.
Evoluzione del sistema informativo aziendale è il sistema informativo automatizzato.
Il sistema informativo automatizzato è invece costituito da quella parte del sistema informativo che si ottiene per mezzo degli strumenti di elaborazione elettronica dei dati e i metodi di comunicazione e di misurazione congruenti con tali strumenti. Si utilizza invece il concetto di sistema informativo avanzato quando i sistemi informativi conseguono una particolare efficacia che può essere definita con riferimento alla razionalità delle decisioni che devono essere supportate, o alla complessità dei metodi di misurazione applicati, o all’efficacia dell’impiego di tecnologie progredite.
Per questo adesso si parla anche del sistema informatico.
Il sistema informatico è costituito da tutte le nuove tecnologie messe a disposizione dell’azienda per lo svolgimento delle sue attività, ma in modo automatico.
Lo sviluppo di questo tipo di sistema nelle aziende corrisponde al:
• Rendere automatici i lavori svolti più di frequente;
• Poter disporre e utilizzare dati in tempi brevi.
Questo tipo di sistema permette di velocizzare il lavoro, migliorarne la qualità in quanto i mezzi ora a disposizione delle aziende permettono di raccogliere dati dalle diverse fonti di qualsiasi genere siano.
Il sistema informatico è composto dalle seguenti parti essenziali:
• Le attrezzature hardware
Questa parte riguarda la parte “fisica” del sistema, in quanto costituisce la parte degli elaboratori (che possono anche avere notevoli “dimensioni”);
• Il software
Qui distinguiamo i software che servono al funzionamento delle apparecchiature (sistemi operativi) e quelli che, invece, servono allo svolgimento dell’attività aziendale, che possono essere applicativi, di supporto, ecc.
• Le persone
Questa è una sezione che quasi sempre deve essere costituita da personale qualificato.
• Le applicazioni
Sono gli aspetti della gestione aziendale o delle aree aziendali che sono automatizzate con l’impiego di attrezzature e programmi.
All’inizio della sua diffusione il sistema informatica nelle aziende, il sistema informatico aziendale era un settore a sé stante, chiamato CED (Centro Elaborazione Dati) o centro EDP (Electronic Data Processing), questo dipendeva dalla Direzione Amministrativa dell’azienda; oggi il sistema informatico fornisce risorse e servizi a tutte le aree aziendali e dipende dalla Direzione Generale dell’azienda.
Dall’accountig sono rilevati i dati riguardanti la gestione e il funzionamento delle risorse del sistema informatico.
L’outsourcing è un’operazione che compie l’azienda nel reperire informazione dall’esterno.
Possiamo trovare due diverse forme di questa forma di reperimento delle informazioni:
• Esternalizzazione globale;
• Esternazione selettiva;
Un esempio di outsourcing è:
- Consulenza;
- Manutenzione dell’hardware;
Con l’evoluzione dei sistemi informatici si sono sviluppati ulteriormente anche le applicazioni informatiche, anche chiamate applicazioni EDP.
Ci sono tre tipi di applicazioni che un’impresa può utilizzare:
• Applicazioni sviluppate nell’azienda stessa;
• Applicazioni acquistaste da altre società (software house);
• Applicazioni acquistate sul mercato.
Oltre che alle applicazioni si sono andate anche a sviluppare molti profili professionali specializzati.
I principali sono:
• Progettista software;
• Programmatore;
• Analista;
• Sistemista:
• Amministratore di sistema;
• Amministratore delle base di dati;
• Amministratore di rete.
• Operatore;

Esempio



  


  1. hide

    Università degli studi di milano