gli archivi

Materie:Riassunto
Categoria:Informatica
Download:80
Data:13.03.2006
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
archivi_3.zip (Dimensione: 6.22 Kb)
trucheck.it_gli-archivi.doc     38 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

ARCHIVIO:è un insieme organizzato di informazioni caratterizzate da alcuni aspetti fondamentali:
• Tra esse esiste un nesso logico;
• Sono rappresentate secondo un formato che ne rende possibile l’interpretazione;
• Sono registrate su un supporto in cui è possibile scrivere e rileggere le informazioni anche a distanza di tempo;
• Sono organizzate in modo da permettere una facile consultazione.
OPERAZIONI SUGLI ARCHIVI:
La gestione di un archivio avviene mediante le seguenti operazioni:
Operazioni di manipolazione:
• Inserimento di nuovi dati dopo ke l’archivio è stato creato;
• Modifica o aggiornamento dei dati già presenti nell’archivio,ma nn più corrispond ai dati reali
• La cancellazione di informazioni che nn si vogliono più conservare
Operazioni di interrogazione:
• Consultazione o interrogazione,il ritrovamento all’interno dell’archivio di informazioni necessarie per l’elaborazione che si desidera effettuare,esse pox essere visualizzate su monitor o con stampa su carta(Report)
FILE:indica qualsiasi informazione che può essere registrata sui supporti di memoria,come un testo,un programma,una routine del sistema operativo o un grafico
ORGANIZZAZIONE DEGLI ARCHIVI:
(Favorisce MANUTENZIONE DEGLI ARCHIVI)Gli obiettivi fondamentali della progettazione e organizzazione degli archivi è:
• L’integrazione degli archivi,per evitare abbondanze nelle registrazioni
• L’indipendenza dallo schema logico dei dati dalla messa a punto del software
Attività frequenti nella manutenzione del software:
• Eliminazione degli errori presenti negli archivi o nel software che li gestiscono;
• Necessità di ampliare gli archivi se v è un aumento delle informazioni
• Adeguamento a nuove norme legislative o fiscali;
• Conversione o adeguamento degli archivi a nuove piattaforme hardware.
ORGANIZZAZIONE SEQUENZIALE:è quella più semplice e consiste nello scrivere i record uno di seguito all’altro.qst metodo va bene x un numero di record limitato.Se s effettua la scrittura d un record a partire dall’inizio su un file già esistente s provoca la cancellazione dei dati presenti nell’archivio.
ORGANIZZAZIONE AD ACCESSO DIRETTO:se si utilizzano record aventi tutti la stessa lunghezza,s può pensare d associare ad ogni record un numero d’ordine per poi ritrovare facilmente all’interno del file il numero del primo carattere del record richiesto,considerando il file come una sequenza di BYTE.(qst organizzazione è definita RELATIVA,DIRETTA o RANDOM)
RECORD LOGICO:è in memoria centrale(RAM)nello spazio riservato al programma in esecuzione.
ORGANIZZAZIONE AD INDICI:accanto alla zona dove sno registrati i record viene gestita una tabella delle chiavi:la ricerca del record avviene leggendo le chiavi e non i record.
La chiave può essere:
• Primaria,quando è necessariamente univoca e costituisce criterio fondamentale per ritrovare un record;
• Secondaria o alternativa,anche non univoca.
OPERAZIONI SUI FILE:
• Apertura:di un archivio stabilisce un collegamento tra memoria centrale e il file registrato sulla memoria di massa.
• Lettura:copia in memoria centrale della memoria di massa il contenuto dei campi di un record registrato nel file
• Scrittura:trasferisce sulla memoria di massa il contenuto del record composto in memoria centrale
• Posizionamento:determina il record sul quale si deve leggere o scrivere
• Riscrittura:aggiorna nel file su memoria di massa il contenuto di un record modificato
• Cancellazione:elimina le informazioni che non servono più
• Chiusura:interrompe il collegamento tra memoria centrale e file.
APPLICAZIONI INFORMATICHE CON GLI ARCHIVI
Gli archivi sno di solito:
• Anagrafiche,contenenti le informazioni sui soggetti,persone o prodotti;
• Movimenti,eventi riferiti ai soggetti descritti nelle anagrafiche;
• Parametri,con i dati che restano costanti per un certo periodo di tempo.
Le procedure per la gest degli archivi comprendono da una parte programmi per lacreazione degli archivi e la loro manutenzione nel tempo,e dall’altra programmi per ritrovare i dati che servono attraverso l’interrogazione dagli archivi e stampe.
DATABASE:è l’insieme organizzato di archivi elettronici di tipo,in generale,sequenziale con indice
LA PRODUZIONE DEL SOFTWARE
La qualità di un prodotto è il grado di aderenza dei risultati rispetto ai bisogni(produrre ciò che c viene richiesto)
CONTROLLO DI QUALITA’ DI PROCESSO:si controllano le fasi di produzione
QUALITA’ TOTALE:totale soddisfazione della clientela(qualità processo+qualità del prodotto)
CARATTERISTICHE DEI PROGETTI INFORMATICI:
• Robustezza:i programmi gestiscono anke situazioni particolari per cui nn s bloccano x problemi banali;
• Efficienza:elaborazioni veloci ed occupano poche risorse;
• Facilità:facile utilizzo;
• Razionalità:non v sno attività ripetitive o inutili;
• Manutenibilità:documentazione adeguata e consente di intervenire velocemente x le modifiche dei programmi.
Norme ufficiali della qualità:ISO,IEEE

Esempio