Alcesti e Orfeo

Materie:Versione
Categoria:Greco

Voto:

2.5 (2)
Download:512
Data:21.06.2007
Numero di pagine:1
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
alcesti-orfeo_1.zip (Dimensione: 2.62 Kb)
trucheck.it_alcesti-e-orfeo.doc     20.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

In vero solo quelli che amano sono disposti a morire per l’altro,non solo gli uomini,ma anche le donne. Di questo anche Alcesti ,la figlia di Pelia,offre ai greci una testimonianza sufficiente in favore di questo ragionamento,avendo accettato essa sola di morire al posto del suo sposo,pur avendo lui un padre e una madre,che essa superò tanto in affetto per amore da dimostrare che quelli erano degli estranei per il figlio e parenti soltanto di nome;e,fatto ciò,sembrò che avesse compiuto un atto così nobile,non solo per gli uomini,ma anche per gli dei,che pur avendo molti compiuto numerose e belle imprese,solo a pochi gli dei concessero questo dono,che l’anima risalisse di nuovo dall’Ade,mentre fecero risalire l’anima di quella,ammirati per la sua azione;a tal punto anche gli dei onorano la premura nell’amore e la virtù. Orfeo,figlio di Eagro,fu invece rimandato dall’Ade senza che avesse raggiunto lo scopo,dopo che gli dei gli mostrarono un fantasma della sposa per cui vi era sceso,non restituendogli la donna,perché sembrava comportarsi mollemente,in quanto era citaredo, e non avere il coraggio di morire per amore,come Alcesti,ma ingegnarsi di entrare vivo nell’Ade.

Esempio