Spagna

Materie:Riassunto
Categoria:Geografia
Download:456
Data:12.03.2007
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
spagna_10.zip (Dimensione: 6.12 Kb)
trucheck.it_spagna.doc     28.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

-La Spagna-
LA STORIA
Fu popolata già in epoca molto remota da molte nazioni. Per questa ragione fu influenzata da culture diverse. Infatti nella lingua vi sono tracce del latino dei Romani, e nell’architettura e in molti altri aspetti vi sono tracce della cultura araba.
La Spagna attuò le prime colonizzazioni nel Nuovo mondo, arrivando a controllare tutta l’America latina. Infatti, in questo territorio la lingua usata ancora oggi e lo spagnolo (tranne in Brasile in cui si parla il portoghese) e la religione più diffusa è quella cattolica. Con il 600 iniziò una fase di decadenza a causa di alcuni stati, come l’Olanda e l’Inghilterra, che hanno attuarono processi di colonizzazione diversi da quelle spagnole.
Fra il 1936 e il 1939, il paese è stato profondamente segnato dalla guerra civile. Vi erano le forze repubblicane democratiche di sinistra, che erano in contrapposizione con le forze conservatrici e fasciste del generale Francisco Franco. Questa guerra si concluse con la vittoria di quest’ultime che hanno istaurato un regime di dittatura e che hanno isolato la Spagna dal resto d’Europa fino alla morte di Francisco Franco nel 1975. Juan Carlos fece ritornare la democrazia e, grazie a lui, dal 1986 la Spagna fa parte dell’UE. Da allora il territorio ha iniziato un processo di sviluppo economico molto rapido.
IL PAESAGGIO
Fanno parte del territorio spagnolo le Isole Baleari (nel Mediterraneo), le Canarie ( nell’Atlantico), le città di Ceuta e Melilla (in Africa) e una serie di minuscole isole vicino al Marocco.
Vi sono differenti climi e ciò ha determinato diversi tipi di paesaggi:
- al nord vi sono molti venti che portano piogge abbondanti. Inoltre l’azione mitigatrice del Golfo genera estati fresche ed inverni miti. Sono presenti paesaggi verdissimi (che sono un’attrattiva per molti turisti), costituiti da foreste di latifoglie, querce, faggi e castagni.
Le regioni del nord presentano ancora oggi aspetti antichi come le campagne ararti da buoi e cavalli, o i tipici granai chiamati horreos, dove si conserva il grano, ecc.
I dialetti, delle culture particolari (come quella dei baschi), e le tradizioni costituiscono un’attrattiva importante per i turisti;
- il centro è occupato dalla Meseta (un altopiano con altezza fra i 600 e i 1000m). Esso è circondato da rilievi montuosi (Cordigliera Cantabrica, sistema iberico, Serranda de Cuenca e dalla Sierra Morena). In questa zona vi è un clima continentale che influisce sul regime dei fiumi di questa zona (Duero, Tago, Guadiana). Nella zona in cui si trova Madrid, vi sono campi di grano e distese aride e polverose;
-le regioni del sud, hanno un clima mediterraneo con estati calde ed inverni miti. Questa è la zona più popolata della Spagna, in quanto alle tradizionali attività commerciali e agricole si sono affiancate l’industria, il terziario avanzato e il turismo. La concentrazione delle attrezzature turistiche è, soprattutto, sulla Costa del Sol e sulla Costa Blanca (che hanno una conformazione uniforme e priva di insenature), e sulla Costa Brava.
Le regioni del sud offrono una varietà di paesaggi che vanno dai deserti dell’Almerìa, ai deserti paludosi del Parco nazionale di Donana. A ovest vi sono le vette innevate della Sierra Nevada e monumenti (molti dei quali ricordano Cristoforo Colombo).
Altre regioni importanti sono la Catalogna, Aragona e la città di Barcellona, che rivaleggia da sempre con Madrid.
Completano il territorio spagnolo le quattro isole principali delle Baleari (Maiorca, Minorca, Ibiza e Formentera) e le Canarie, che presentano u paesaggio vulcanico e numerosi parchi.

IL TURISMO
La Spagna è il secondo paese in Europa per arrivi dopo la Francia e l’Italia. Ha, ovviamente, una bilancia turistica attiva. I principali flussi provengono dai maggiori paesi che generano turismo. Le risorse naturali e culturali sono innumerevoli e sono valorizzati da strutture ricettive in grado di accogliere i turisti provenienti dall’estero o dall’interno stesso.
In Spagna sono praticati principalmente due tipi di turismo: Balneare e culturale. Per ciò che riguarda quest’ultimo vi sono numerosi attrazioni naturali in alcuni casi realizzati dall’uomo come il Paco nazionale della Donana intorno al Guadalquivir e l parco nazionale di Garajonay, nell’isola di Gomena, dichiarati entrambi dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.
Il turismo balneare, invece, si pratica soprattutto sulla Costa brava e Barcellona.
Nella parte settentrionale viene praticato turismo religioso in cui il centro di Santiago di Compostela viene frequentata da moltissimi pellegrini.
Infine abbiamo le Isole Canarie e Baleari che vengono visitate grazie alle risorse naturali climatico-ambientali e al buon livello di accessibilità garantito soprattutto dal trasporto aereo e alle accoglienti strutture ricettive.
1

Esempio