L'Unione Europea

Materie:Appunti
Categoria:Geografia

Voto:

2.5 (2)
Download:156
Data:16.02.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
unione-europea_2.zip (Dimensione: 4.1 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_lr     24 Kb



Testo

Capitolo 1: L’Unione Europea
1.1 Dalla Comunità Europea all’Unione Europea pag. 253
Il Belgio, i Paesi Bassi e il Lussemburgo, prima della fine della Seconda guerra mondiale si accordarono per aprire reciprocamente le frontiere alla libera circolazione delle merci, creando così il primo esperimento di cooperazione economica organica fra Paesi europei. L’esempio fu prima osservato e poi imitato dagli altri Paesi Europei più grandi. Nacque così la CECA, su proposta della Francia, fra i principali Paesi produttori dell’Europa continentale. La Francia, la Repubblica Federale di Germania, l’Italia e il BENELUX proseguirono sulla stessa strada stipulando nuovi accordi. Nel 1957 venne così battezzata la CEE, Comunità Economica Europea, che diede un grande impulso allo sviluppo dei Paesi aderenti. Giunsero richieste da parte di altri Paesi che volevano entrare a farne parte. L’Europa dei 6 era diventata l’Europa dei 12. Nel 1993 è stata creata l’Unione Europea, alla quale si sono unite anche Svezia, Finlandia e Austria, nel 1995. La creazione di una moneta unica è un ambizioso progetto dell’Unione Europea che si avvererà presto.
1.2 Il territorio
La fascia entro cui è collocata quasi tutta l’Europa è quella a clima temperato. Lo spazio fisico è molto vario e articolato.
I rilievi
Andando da Nord a Sud si distinguono tre sistemi montuosi. I primi, i rilievi antichi dell’orogenesi caledoniana, sono nati ben 400 milioni di anni fa. Formano le modeste alture delle Highlands scozzesi, dell’Irlanda, in parte della Penisola Scandinava. I massicci dell’orogenesi ercinica, nati circa 300 milioni di anni fa, costituiscono l’ossatura dell’Europa centrale e della Penisola Iberica. Le catene dell’orogenesi alpino-himalaiana hanno origine recente. Si sono infatti formate 100 milioni di anni fa.
Le montagne europee sono generalmente poco popolate e prive di città importanti.
Le pianure
Le pianure europee si estendono in una fascia continua che va dalla costa francese atlantica fino all’estremo est della Germania settentrionale, continuano sulla sponda settentrionale della Manica nell’Inghilterra sud-orientale e, oltre il mare del Nord, nella Scania, la regione all’apice meridionale della Penisola Scandinava.
I fiumi
I fiumi più importanti sfociano nell’Atlantico e nel Mare del Nord. Sul versante meridionale, i corsi d’acqua che sfociano nel Mediterraneo hanno una portata più ridotta. Le zone pianeggianti, ricche di fiumi, sono il cuore dell’Europa. Sono densamente popolate e coltivate, attraversate da una fitta rete di comunicazione e con grandi città che conoscono oggi una fase di intensa espansione.
Le coste, i mari, le isole
Le coste sono bagnate da due oceani e da tre mari interni. Grandi isole, come la Sicilia, la Sardegna, la Corsica e Creta, completano il territorio. La Gran Bretagna e la Francia posseggono altre terre oceaniche nel Pacifico, nell’Atlantico meridionale e attorno al continente antartico.

Esempio