Le antiche carte geografiche

Materie:Appunti
Categoria:Geografia
Download:615
Data:31.01.2007
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
antiche-carte-geografiche_1.zip (Dimensione: 474.48 Kb)
trucheck.it_le-antiche-carte-geografiche.doc     526 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

LE ANTICHE CARTE GEOGRAFICHE
Antiche carte geografiche:
• Mesopotamia
• Anatolia
(2400-2200 a.C) = tavolette di argilla
Erodoto: primo grande storico greco
Egiziani: disegnavano carte

Piani catastali
Servivano per ricostruire i confini delle proprietà dopo le inondazioni del Nilo.
Popoli Orientali : -Cina
- India
Greci: evoluzione della cartografia
Prodotto elaborazioni filosofiche matematiche e astronomiche
Nessun documento originale
Le conquiste della cosmologia, hanno dedotto i movimenti della Terra
Terra simile ad una sfera
Hanno cominciato a dividere il mondo in tre parti:-Europa
- Asia
-Africa
conoscenza minima tra Asia e Africa.
Fenici: Circumnavigato l’ Africa:
il mondo iniziava a Gibilterra e finiva nel Mar Caspio
greci e fenici
Scrittura:4000-3000 a.C
Cartografia: 2400-22000 a.C
N° 1 Anassimandro di Mileto
Presentazione circolare, mare oceano

N° 2 Dicearco di Messina (seconda metà del quarto secolo)

= presenza di una linea da est ad ovest
compare un elemento matematico
N° 3 Planisfero di Eratostene ( 280-195 a.C)
Reticolo geografico con
Meridiani e Paralleli fondamentali

N° 4 Tabula Peuntingeriana:
terzo, quarto secolo d.C
• No originale
• Copia del settimo secolo
• Prime vie create:
- Appia
- Aurelia
N° 5 Claudio Tolomeo
• Maggior cartografo del mondo antico
• autore di un opera intitolata “Cosmografia”
• planisfero con reticolo geografico graduato
N° 6 Mappamondo a zone :
da un testo di Miacrobio(funzionario dell’ impero romano, quinto secolo d.C)
suddiviso in 5 grandi fasce

N° 7 Mappamondo a T di Isidoro di Siviglia (vescovo della città 560-636 d.C)

LA COSMOLOGIA MEDIEVALE
Carte anteriori al 300: - scrittori latini
- scritti religiosi
per la maggior parte sono MAPPAMONDI molto schematici, dopo il 1000 si presentano molti più particolari: -disegni di città
-disegni di animali e personaggi
• lo scopo non era di dare una rappresentazione realistica.
• Sono ispirate ad una visione del mondo totalmente religiosa, prendendo spunto dal vecchio e dal nuovo testamento
• Non è una rappresentazione scientifica
• Per loro il paradiso terrestre si trova ad oriente, difatti oriente deriva da orientarsi e le carte vanno orientate, attualmente la direzione di riferimento è il nord (in alto)
Il risultato di questa visione del mondo sono le carte T in O
Nel tratto orizzontale:
- Nilo
- Tanai (Don)
- Mar Egeo
- Mar Nero
A partire dal 300 e nel 400 cominciarono ad essere costruite delle carte con segnalate:
- coste
- secche
- insenature
- scogli PORTOLANI
- anfratti
- porti
-ecc…

LA CARTOGRAFIA MODERNA
incomincia con le grandi scoperte geografiche: - carte nautiche
-impostazione tolemaica
il geografo Gerardo Kremer, detto Marcatore(1512-1596) : creò una specie di Atlante
• Costruì un mappamondo in base ad una proiezione da lui stesso ideata:
inserì la Terra in un cilindro e notò che sia i paralleli che i meridiani sono equidistanti
• Grande agevolazione per le navigazioni alle basse e medie latitudini
LINEA LOSSODROMIA: linea retta che interseca i meridiani in un angolo costante
METODO DELLA TRIANGOLAZIONE:
pieno sviluppo nel’ 800, carte topografiche
‘900:
FOTOGRAMMETRIA: fotografie aeree trasformate con metodi geometrici per scoprire il territorio
AEREOFOTOGRAMMETRIA: lo sviluppo della fotografia TEMATICA

Esempio