La SPAGNA

Materie:Appunti
Categoria:Geografia

Voto:

1.5 (2)
Download:110
Data:24.11.2005
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
spagna_7.zip (Dimensione: 289.26 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_la-spagna.doc     311 Kb



Testo

SPAGNA

DATI GENERALI
La Spagna è un grande Stato, che in Europa è inferiore per superficie solo alla Francia. Essa comprende circa i 5/6 della penisola Iberica.
CONFINI a NORD: Oceano Atlantico e Francia, a SUD: Mar Mediterraneo, a OVEST: Portogallo e Oceano Atlantico e a EST: Mar Mediterraneo.
SUPERFICIE: la Spagna ha una superficie di 505.957 km
POPOLAZIONE:la popolazione è culturalmente omogenea. La lingua nazionale è lo spagnolo, ma sono parlati anche il catalano,il gallego e il basco. La quasi totalità degli abitanti professa la religione cattolica.

TERRITORIO
Il nucleo centrale chiamato Meseta è un tavolo alto in media tra i 600 e i 1000 metri,delimitato a nord dai Monti Cantabrici, a nord-est dai Monti Iberici, a sud-est dalla Cordigliera Bètica e a sud dalla Sierra Morena; solo a ovest sono degrada a terrazzi verso l’Atlantico. Alcune catene centrali, che spesso superano i 2000 metri,dividono la Meseta in due parti:una regione settentrionale più elevata, chiamata Vecchia Castiglia ed una regione meridionale più bassa chiamata Nuova Castiglia.
FLORA:molto vario è il mantello vegetale che trapassa dalle macchie delle coste mediterranee ai sughereti.
FIUMI:i fiumi,rapidi e lunghi,sono poveri d’acqua,poiché hanno un regime torrentizio largamente influenzato dalla prolungata siccità estiva. Essi sono perciò utilizzati per l’irrigazione. Dalla Meseta scendono verso l’Atlantico il Duero, il Tago e la Guadiana.
CLIMA:il clima,molto vario,è largamente influenzato dalla disposizione periferica dei rilievi,che riduce sensibilmente gli influssi del mare. Il tipo mediterraneo è diffuso lungo le coste dal Golfo del Cadice al Golfo del Leone. Il tipo atlantico interessa invece una ristretta fascia costiera dalla Galizia alle province basche.

ECONOMIA
SETTORE PRIMARIO:in tutte le regioni aride prevale un’agricoltura di tipo estensivo, ad indirizzo cerealico, mentre i magri pascoli sono riservati all’allevamento degli ovini. Solo negli orti delle coste mediterranee delle valli del Duero si coltivano riso, canna da zucchero e cotone.
La pesca è molto attiva, ma difetta ancora di attrezzature moderne.
SETTORE SECONDARIO: oltre 1/3 della produzione energetica è fornito da centrali nucleari. L’industria spagnola, grazie soprattutto all’afflusso di capitali straniere seguito all’ingresso della comunità europea si è nuovamente modernizzata e diversificata. Accanto ai settori tradizionali del tessile, della siderurgia, si sono affermati l’elettro, l’informatica e la meccanica.
SETTORE TERZIARIO:il paese è la seconda destinazione mondiale del turismo internazionale. Le principali attrattive sono le località balneari della costa mediterranea, le isole e le città storiche.

CURIOSITA’
PRODOTTI TIPICI: vini, sangria, brandy spagnolo.
PIATTI TIPICI: paella valenciana, tortillas, concido, gazpacho, turron.

MADRID
Madrid, la capitale della Spagna, sorge in mezzo alla Meseta ed è, a 800 m sul livello del mare, la capitale più alta d’Europa.
La vita cittadina ruota intorno alla piazza della Puerta del Sol, importante è la Plaza Major, tutta circondata da porticati.
Altri punti d’interesse architettonico sono la Plaza de la Cibeles, con al centro un’imponente fontana, la Plaza del Toros Monumental con l’arena delle corride.
Di importanza mondiale è il Museo del Prado che ospita i maggiori dipinti dei più importanti pittori spagnoli.

La Plaza de Toros di Malaga in Andalusia

Esempio